Home Benessere I migliori rimedi contro le vampate di calore notturne

I migliori rimedi contro le vampate di calore notturne

Le vampate di calore arrivano all’improvviso con un aumento di calore corporeo, sudorazione eccessiva e arrossamento della pelle, un problema molto comune che coinvolge più dell’85% delle donne che stanno per entrare in menopausa. Fortunatamente esistono dei rimedi contro le vampate di calore notturne. Quali?

Rimedi contro le vampate di calore notturne- foto iltalehti.fi

Il sintomo dei cambiamenti ormonali in corso non rappresenta un grava problema di salute, ma può essere considerato come un disturbo che interrompe il riposo e genera ansia, stanchezza e frustrazione generale.

Probabilmente in molte non sanno che è possibile mantenere sotto controllo le vampate notturne con rimedi naturali per favorire il riposo notturno e affrontare la routine mattutina col pieno di energia.

Rimedi contro le vampate di calore

Menopausa rimedi naturali- foto it.pinterest.com

Il calo di estrogeni che subentra nel periodo pre-menopausa di una donna può compromettere lo stile di vita e dar vita a un quadro sintomatologico di cui fanno parte le vampate notturne: stanchezza, nervosismo, emicrania e insonnia.

Conoscere le strategie che la Natura mette a disposizione e padroneggiare i rimedi della nonna e i rimedi naturali contro le vampate di calore permette alle donne in menopausa di recuperare un equilibrio naturale.

Frullato di mirtilli e latte di soia

Frullato di mirtilli e latte di soia- foto unadonna.it

Il frullato mirtilli e latte di soia conferisce un grande apporto di sostanze antiossidanti e una buona quota di fitoestrogeni che combattono le alterazioni ormonali responsabili di un tale problema.

L’unico punto negativo di questo rimedio naturale contro la tiroide è quello di non essere adatto a soggetti con problemi alla tiroide.

Ingredienti

  • 75 g mirtilli
  • 500 ml latte di soia

Preparazione

Il rimedio prende vita semplicemente disponendo i mirtilli e il latte di soia nel frullatore, creando un composto cremoso e bevendo il frullato 2-3 volte al giorno per almeno 3 volte alla settimana.

Frullato di spinaci e carote

Frullato di spinaci e carote- foto rimedio-naturale.it

Il frullato di spinaci e carote si presenta come un rimedio ricco di  bioflavonoidi, fibra e minerali essenziali, perfetto per contrastare la sudorazione eccessiva e la sensazione di calore che avvolgono il corpo durante le ore notturne.

Ingredienti

  • 2 carote
  • 6 foglie di spinaci
  • 1 pomodoro
  • 2 gambi di sedano
  • 200 ml di acqua

Preparazione

In questo caso è necessario tagliare le carote a pezzi, frullarle insieme a spinaci, pomodoro e sedano, aggiungere l’acqua e azionare il frullatore.

Il composto liquido che si ricava  deve essere consumato subito fino a 2 bicchieri al giorno per ottenere i risultati sperati.

Frullato di fragole e latte di mandorle

Frullato di fragole e latte di mandorle- foto naturala.hr

Questo frullato al sapore di fragole e mandorle sfrutta gli acidi grassi e il complesso di antiossidanti per ridurre il fenomeno delle caldane notturne, riduce l’ansia e migliora tutti i sintomi legati agli squilibri ormonali di questo periodo.

Ingredienti

  • 7 fragole mature
  • 200 ml latte di mandorle

Preparazione

Tutto quello che occorre fare per dar vita a uno dei rimedi naturali più efficaci per le vampate in menopausa  è lavare le fragole, frullarle con un bicchiere di latte di mandorle e assumere la bevanda 2 o 3 ore prima di andare a dormire.

Frullato di ananas, banana e avena

Frullato di ananas, banana e avena- foto margaritavillecargo.com

Il goloso frullato è una bevanda che contribuisce a ridurre la frequenza delle vampate notturne, migliorare il processo digestivo e stimolare la normale attività ormonale grazie all’azione di fibre, antiossidanti ed enzimi naturali.

Ingredienti

  • 3 fette di ananas
  • 1 banana
  • 2 cucchiai di avena
  • 1 cucchiai di semi di lino

Preparazione

Non bisogna far altro che frullare tutti gli ingredienti per qualche minuto fino a ottenere una bevanda omogenea e berla fino a due volte al giorno.

Frullato di papaya, arancia e fragole

Frullato di papaya, arancia e fragole- foto theblackpeppercorn.com

L’associazione di papaya, arancia e fragole crea un mix rinfrescante che aiuta a gestire le vampate di calore e la sudorazione notturna grazie alla concentrazione di bioflavonoidi e di enzimi naturali.

Ingredienti

  • 2 fette di papaya
  • 5 fragole
  • Succo di 6 arance

Preparazione

Basta tagliare la papaya a pezzi, metterla nel frullatore con fragole e succo d’arancia, frullare gli ingredienti per un paio di minuti e bere la bevanda prima di andare a letto (2-3 ore prima).

Olio di semi di lino

Olio di semi di lino- foto blog.iafstore.com

Il rimedio naturale contro le vampate notturne si affida agli acidi grassi e alla loro capacità di prevenire l’insorgenza di malattie cardiache, ridurre l’infiammazione gestire molti sintomi della menopausa.

Più in particolare i lignani vegetali fungono da estrogeni naturali per contrastare il cambiamento ormonale in atto.

Aggiungere olio di semi di lino in insalate, frullati e altre pietanze o ingerire un cucchiaio a digiuno tutti i giorni può essere un ottimo modo per ridurre i sintomi della menopausa.

Olio di enotera

Olio di enotera- foto inran.it

L’acido gamma linoleico del tonico naturale può essere usato per regolare la produzione di estrogeni nelle donne in menopausa, migliorare il riposo e ridurre gli episodi di insonnia.

È sufficiente aggiungere qualche goccia di olio di enotera in un bicchiere con acqua tiepida e assumerlo prima di andare a dormire.

Non bisogna dimenticare che strofinare sulla pelle delle piccole quantità di olio di enotera può gestire la concentrazione di sudorazione notturna.

Chiodi di garofano

Chiodi di garofano- foto aktual.com

La ricchezza di isoflavoni o meglio fitoestrogeni dei chiodi di garofano può essere declinata alla gestione delle vampate notturne. Come?

Ingredienti

  • 1 cucchiaino di chiodi di garofano
  • 250 ml acqua

Preparazione

Non bisogna far altro che riscaldare una tazza di acqua, portarla a ebollizione, aggiungere i chiodi di garofano, lasciare riposare e bere l’infuso due volte al giorno.

Acqua e miele

Miele- foto meteoweb.eu

La combinazione di miele e acqua può essere utile a ridurre le vampate in menopausa, soprattutto quando disturbano i momenti dedicati al riposo.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di miele
  • 200 ml acqua

Preparazione

In questo caso occorre semplicemente aggiungere un cucchiaino di miele a un bicchiere di acqua calda e assumere la bevande prima di andare a dormire.

Aceto di mele

Aceto di mele- foto portalebenessere.com

I trenta principi nutrivi essenziali contenuti nell’aceto di mele possono rivitalizzare l’organismo, favorire il controllo ormonale e limitare i fastidi della menopausa.

Ingredienti

  • 2 cucchiai di aceto di mele
  • 200 ml acqua

Preparazione

È sufficiente diluire l’aceto di mele biologico in un bicchiere di acqua tiepida e assumerlo almeno 30 minuti prima di andare a dormire.

Infuso Trifoglio rosso

Infuso Trifoglio rosso- foto diredonna.it

L’infuso di trifoglio rosso è uno dei rimedi più utilizzati contro le vampate notturne grazie alla ricchezza di  isoflavoni, fitoestrogeni che conquistano risvolti positivi sui principali sintomi della menopausa quali vampate, sudorazione, secchezza vaginale.

Ingredienti

  • 2 cucchiaini di trifoglio rosso secco
  • 250 ml acqua

Preparazione

Per dar vita all’infuso di trifoglio rosso è necessario aggiungere le foglie di trifoglio in una tazza bollente, lasciare riposare per 30 minuti, filtrare e bere fino a 3 tazze al giorno.

Salvia

Salvia- foto azienda-bonato.com

Le foglie di salvia che vengono utilizzate in cucina per dare sapore a mille preparazioni possono essere usate per gestire i sintomi della menopausa e più in particolare le scalmane notturne e sudorazione eccessiva.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di salvia
  • 250 ml acqua

Preparazione

In questo caso non bisogna far altro che aggiungere il cucchiaino di salvia nella tazza di acqua bollente, coprirla per 10 minuti, filtrare e bere l’infuso almeno 2 volte al giorno.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 18 Media: 3]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui