Collegati con noi

Come migliorare la pelle del viso con il ghiaccio

Come migliorare la pelle del viso con il ghiaccio

La consapevolezza dei numerosi fattori esterni che influiscono negativamente sulla salute della pelle spinge verso la ricerca di una routine di bellezza e alcuni piccoli accorgimenti diretti a contrastare il suo deterioramento precoce. Oggi scopriamo come migliorare la pelle del viso con il ghiaccio!

Come migliorare la pelle del viso con il ghiaccio- foto obiettivobenessere.tgcom24.it

La terapia del freddo a base di ghiaccio consente di prendersi cura della bellezza della pelle in modo fai da te e naturale e sconfiggere i segni di tossine ambientali, esposizione ai raggi solari, cattive abitudini alimentari e molto altro.

L’uso consapevole del ghiaccio può stimolare il ringiovanimento della pelle senza dover necessariamente affidarsi a prodotti e formulazioni commerciali, soluzioni cosmetiche appositamente studiate che risultano alquanto costose.

Ghiaccio: Benefici sulla pelle

Benefici del ghiaccio- foto telecolor.net

Prima di scoprire come usare il ghiaccio per ottenere riscontri positivi è indispensabile conoscere gli effetti benefici che il ghiaccio riserva alla pelle:

  • Tonifica – Il ghiaccio può fungere da tonico naturale su gambe, glutei e viso grazie alla sua capacità di restringere i pori dilatati, stirale la pelle e ridurre la flaccidità e le rughe.
  • Rughe – La terapia del ghiaccio riesce a costringere i vasi sanguigni sottocutanei, ridurre gli effetti ossidativi e ossigenare le cellule a tal punto da gestire le piccole rughe sottili e premature.
  • Borse e occhiaie – L’effetto antinfiammatorio dei cubetti di ghiaccio riduce i problemi circolatori e la ritenzione idrica che causano occhiaie e borse nel contorno occhi.
  • Grasso – L’eccessiva produzione di grasso e l’antiestetico effetto lucido della pelle grassa che preludono alla comparsa di acne possono essere gestiti semplicemente massaggiando un cubetto di ghiaccio per qualche secondo.
  • Secchezza – Le proprietà idratanti del ghiaccio equilibrano il PH cutaneo, riducono la perdita d’acqua dei tessuti cutanei, promuovono la rimozione di pelle morta e mantengono la pelle idratata.
  • Scottature solari – La temperatura fredda e l’azione idratante rendono il ghiaccio un valido aiuto per ridurre bruciore e prurito e trattare le scottature solari superficiali.
  • Acne – Il ghiaccio pulisce a fondo la pelle e previene la formazione di cellule morte e impurità come punti neri, brufoli e acne.

Come migliorare la pelle del viso con il ghiaccio

Ghiaccio come alleato di bellezza- foto piuvivi.com

La scoperta delle virtù del ghiaccio lasciano spazio alla curiosità di ritrovare le tecniche per dare vita a una terapia a base di cubetti di ghiaccio per tonificare e rivitalizzare la pelle del viso.

Questa tecnica poco costosa non richiede grosse preparazioni o investimenti di sorta, ma richiede attenzione nel metodo di applicazione: il ghiaccio deve essere avvolto sempre in un panno delicato per evitare un’azione diretta e aggressiva per cute e capillari.

Tutto quello che occorre sono vari cubetti di ghiaccio e un panno o un asciugamano delicato. Non resta che scoprire come migliorare la pelle del viso con il ghiaccio!

  • Assicurarsi che la pelle sia pulita ed eliminare ogni traccia di trucco
  • Avvolgere i cubetti di ghiaccio nel panno
  • Massaggiare il viso premendo leggermente per un paio di minuti
  • Realizzare movimenti circolari su mandibola e mento, fronte, guance, naso e contorno occhi
  • Utilizzare un tonico facciale o un prodotto capace di idratare la pelle

È sufficiente qualche minuto per iniziare ad apprezzare i primi risvolti positivi della terapia del freddo, senza dimenticare però che in caso di scottature o lesioni superficiali è meglio usare un panno di cotone e realizzare leggeri massaggi, per pelli con eccesso di sebo o punti neri è consigliabile lasciare agire il ghiaccio per più tempo e in presenza di cute con invecchiamento prematuro è opportuno preparare dei cubetti di ghiaccio con ingredienti antinfiammatori e nutrienti.

Quali sono gli ingredienti antinfiammatori e nutrienti che si possono usare in caso di invecchiamento prematuro?

  • Acqua di rose
  • Succo di limone
  • Acqua di amamelide
  • Tè verde
  • Camomilla
  • Acqua al cetriolo

Il trattamento antinfiammatorio a base di ghiaccio deve essere applicato mattina e sera per circa 15 minuti  per ottenere risultati migliori.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Laureata in Informazione e sistemi editoriali, amante della cultura orientale e appassionata di benessere, salute e fitness.

Lascia un comento

Non perderti questi consigli