Miglior macchina da cucire: meccanica o elettrica? Ecco come scegliere

La sartoria non è l’unica soluzione per far fronte a piccoli intoppi come un orlo scucito ai pantaloni o uno strappo invisibile alla camicia. Scopriamo qual è la miglior macchina da cucire?

Cucire a macchina- foto pixabay.com

La macchina da cucire è un apparecchio sartoriale che ha saputo tener testa ai cambiamenti moderni e all’avvento dei prodotti industriali.

Oggi possedere una cucitrice in casa può risolvere diversi imprevisti in modalità fai da te senza rivolgersi a una sarta e senza spendere troppo.

Il mondo delle macchine per cucire è talmente variegato da imporre qualche linea guida per scegliere la miglior macchina da cucire.

Com’è fatta una macchina da cucire

Lavoro a macchina- foto pixabay.com

Prima di capire come scegliere la miglior macchina da cucire è necessario approfondire le caratteristiche immancabili di una cucitrice per professionisti oppure una macchina meno costosa.

  • Volantino – Si tratta della manopola più grande che si trova sul lato destro del macchinario e serve per alzare e abbassare l’ago e infilare il filo nell’ingranaggio.
  • Manopola tensione del filo – La manopola regola la tensione del filo in base al tessuto che si sta lavorando in modo da creare cuciture impeccabili.
  • Manopola lunghezza del punto – Questa manopola allunga il punto del cucito quando si lavora con tessuti pesanti.
  • Manopola selezione dei punti di cucito – Permette di selezionare il punto di cucito desiderato: zig zag per bottoni, dritto per cuciture, elastici per tessuti elasticizzati e molto altro.
  • Leva retromarcia – La leva consente di lavorare sulla stessa porzione di tessuto per rinforzare i punti di cucitura.

Elementi variabili di una cucitrice

A fare la differenza tra le macchine da cucire sono i componenti rimovibili, vale a dire elementi che possono essere cambiati a seconda del lavoro sartoriale, del tessuto e delle prestazioni della cucitrice.

  • Ago – L’ago giusto permette di lavorare i tessuti in modo adeguato, dall’ago più sottile all’ago più robusto.
  • Piedino – Il piedino ferma la stoffa sulle parti di trasporto e asseconda il lavoro dell’ago, ma deve essere scelto in base al tessuto che si sta lavorando (cuciture, cerniere, orli e così via).
  • Spola – La bobina che viene posta nella parte inferiore della macchina fornisce il filo durante il lavoro di sartoria.
  • Crochet – Il crochet non è altro che il porta bobina ed è posto nella parte sottostante la cucitrice.
  • Pedale – Il pedale o reostato aziona la cucitrice e permette di gestire la velocità di lavorazione, ma nei modelli più evoluti può essere sostituito da un pulsante.

Accessori extra

A delineare il lavoro di una macchina da cucire professionale o una cucitrice per principianti sono gli accessori extra.

  • Filo – Certo è un elemento fondamentale, ma deve essere scelto in base al tessuto e al tipo di lavorazione che si vuole portare avanti.
  • Forbici – Le forbici aiutano a tagliare il filo in eccesso e a risolvere qualche piccola imperfezione del modello.
  • Metro – Il metro da sarta non può mancare se si vuole misurare la distanza tra due elementi o creare qualche modifica.
  • Carta modello – La carta modello è necessaria per riprodurre le misure del capo d’abbigliamento sul tessuto che si vuole lavorare.
  • Prodotti manutenzione – Forse non serviranno a cucire a macchina in senso stretto, ma sono necessari per assicurare lunga vita alla cucitrice.

Come scegliere la migliore macchina da cucire

Modello cucitrice- foto pixabay.com

Le domande sulla migliore macchina da cucire e quale scegliere passa dall’analisi di fattori diversi e caratteristiche tecniche di ogni modello.

  1. Meccanica o elettrica

Ne ha fatta di strada da quando furono costruite le prime macchine da cucire Singer e l’arte del cucito entrava tra le mura domestiche.

Oggi è ancora possibile scegliere tra una macchina da cucire meccanica e una cucitrice elettrica e quindi tra due tipi di funzionamento diversi.

Da un lato la macchina meccanica ha manopole che assicurano la riuscita di qualsiasi punto mentre dall’altro la macchina da cucire elettronica possiede una scheda elettrica che avvia la realizzazione del punto.

Qual è la migliore macchina da cucire? Va da sé che se la cucitrice meccanica è indicata per persone esperte e sarte allora la cucitrice elettrica è  perfetta per le persone meno esperte.

  1. Tipologia

Il mercato di riferimento offre svariati modelli di macchine da cucire per rispondere alle esigenze e bisogni di ogni amante del cucito.

  • Mini macchine da cucire – Si tratta di macchine compatte da viaggio che possono sopperire a un’emergenza sartoriale.
  • Macchine da cucire portatili – La macchina da cucire portatile è più grande di una mini macchina da cucire e più piccola di una normale macchina da cucire, l’ideale per chi deve spostarla.
  • Macchine da cucire ricamatrici – Le macchine ricamatrici permettono di realizzare ricami su vari tipi di tessuto in modo preciso e veloce grazie al piedino, alla superficie e ai punti per il ricamo.
  • Macchine taglia e cuci – Il modello permette di tagliare mentre si realizzano cuciture su qualsiasi tessuto.
  • Macchine da cucire professionali – La macchina da cucire semi professionale e professionale con accessori e funzionalità extra sono pensate per sarti e chi vuole lavorare in campo sartoriale.
  • Macchine da cucire industriali – Queste cucitrici sono concepite per lavorazioni professionali di sarti e creativi su tessuti particolari come il feltro o il cuoio.
  1. Accessori

Gli accessori possono orientare la scelta verso un modello più completo e versatile o una cucitrice più basilare. Tutto dipende dalle esigenze specifiche e dall’esperienza nell’arte del cucito.

  1. Punti di cucitura

I punti di cucitura possono fare la differenza nella scelta, in quanto specificano quali punti sarà possibile realizzare e a quali lavori di sartoria si potrà dar vita.

In linea di massima se si usa la cucitrice solo per cucire non ha senso acquistare un modello che permette di ricamare e/o decorare.

Lo stesso ragionamento vale per il tipo di uso che si intende fare del macchinario: 20-30 cuciture diverse sono sufficienti per coprire il lavoro di mani inesperte.

  1. Funzioni

Le funzioni di una macchina da cucire permettono di realizzare una quantità di lavori diversi e particolari. Per questo si può parlare di funzioni basilari come la regolazione del piedino e di funzioni extra come infila ago, avvolgimento automatico della bobina e altro ancora.

Le migliori macchine da cucire

La scelta della cucitrice non è un’operazione facile, soprattutto per la varietà di macchine da cucire MediaWorld, Ikea, Euronics e altri.

Non è facile scegliere una macchina da cucire come miglior acquisto dell’anno tra le macchine da cucire Pfaff, le macchine da cucire Necchi, le macchine da cucire Brother, le macchine da cucire Singer e i modelli di altre aziende.

La ricerca della migliore macchina da cucire al miglior prezzo può diventare più facile con la nostra selezione delle migliori macchine da cucire Amazon.

Non resta che scoprire qual è la miglior macchina da cucire adatta alle vostre esigenze!

Offerta
Singer Promise 1409 Macchina da Cucire, 15 Punti, Bianco
  • Macchina automatica con 15 operazioni di cucito
  • Braccio libero per cuciture tubolari
  • Sistema di infilatura a prova di errore
  • Cover di protezione a corredo
Macchina da cucire PFAFF Passport 2.0
  • Il sistema IDTTM Original:Doppio trascinamento integrato, un’esclusiva Pfaff da oltre 40 anni.Un regolare trascinamento del tessuto sopra e sotto.
  • Sistema di palanchino Pfaff originale:-Spie LED ottimizzate illuminano la tua zona di lavoro.
  • 70 punti:Una vasta gamma di splendidi punti da 7 mm. Comprendente punti standard, punti per bottoni, punti decorativi, punti per quilt, punti artistici e dei punti fantasia.
  • Magnifico punto di spillo per appliqué:Regolabile per ottenere facilmente i risultati che desideri.
  • Consegnata con 6 piedi e cofano rigido.
Offerta
Necchi N83 Macchina per Cucire, Interno in pressofusione in Alluminio, scocca in ABS, Blu, Regular
  • 19 punti disponibili; Crochet oscillante verticale
  • Regolazione lunghezza punto; Regolazione punto zig-zag
  • Regolazione pressione piedino; Sgancio rapido del piedino
  • Tagliafilo laterale; Braccio Libero
  • Infila ago automatico
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 1 Media: 5]

Myriam Amato

Informazioni sull'autore
Laureata in Informazione e sistemi editoriali, amante della cultura orientale e appassionata di benessere, salute e fitness.
Tutti i post di Myriam Amato