Home Alimentazione Melassa nera: proprietà, dove si compra, ricetta e controindicazioni

Melassa nera: proprietà, dove si compra, ricetta e controindicazioni

La melassa nera è un composto denso e scuro usato come sostituto dello zucchero che si rivela un incredibile toccasana per l’organismo. Ma di cosa si tratta?

A un primo sguardo la melassa nera è una specie di miele denso e scuro ricavato dalla lavorazione della canna da zucchero. Tuttavia è meno dolce del miele.

Questo composto vischioso è molto utilizzato nei Paesi nordici, negli Stati Uniti, in Brasile, nelle Filippine e tutte le zone caraibiche. In realtà sta conquistando anche l’Italia.

Può dolcificare le preparazioni di dolci, torte e biscotti  o può essere spalmato su fette di pane per ottenere una colazione golosa.

Cos’è la melassa?

La melassa è un dolcificante ottenuto lavorando la canna o la barbabietola da zucchero, diventando a pieno titolo un sostituto dello zucchero.

In pratica viene riscaldato il liquido ottenuto dalla lavorazione meccanica della pianta allo scopo di cristallizzare le molecole del saccarosio e recuperare la melassa.

La melassa nera  è diversa dalla melassa bianca, vale a dire un prodotto ottenuto dalla prima filtrazione del liquido che il mercato considera meno pregiato e dolce.

La seconda filtrazione permette di ricavare l’appunto la melassa nera, un composto scuro meno dolce e leggermente amarognola.

Melassa nera: Proprietà e benefici

La melassa nera può essere considerata un vero e proprio integratore naturale al pari del miele tradizionale.

Le proprietà della melassa nera sono legate per lo più al suo mix di vitamine, minerali, carboidrati e proteine.

  • Rinvigorente – Il dolcificante naturale offre una boost energetico grazie all’apporto di minerali e carboidrati. È ideale in momenti particolari come la convalescenza o la gravidanza.
  • Antiossidante – La presenza di polifenoli assicura un’azione antiossidante che contrasta l’invecchiamento cellulare e favorisce il benessere generale.
  • Immunostimolante – Il manganese è responsabile della risposta istaminica del sistema immunitario alle allergie stagionali.
  • Antinfiammatorio – I componenti lavorano sinergicamente per contrastare gli episodi infiammatori, limitando i sintomi correlati.
  • Depurativo – Da un lato stimola l’organismo a liberarsi di tossine e scorie mentre dall’altro lato sollecita il transito intestinale. Il risultato è un effetto detox.
  • Mineralizzante – La ricchezza di sali minerali consente di promuovere la remineralizzazione di ossa e denti e l’elasticità muscolare.
  • Anti-glicemico – Il fatto che il cromo riesca a migliorare il metabolismo degli zuccheri permette alla melassa di tenere sotto controllo i livelli glicemici nel sangue.
  • Rilassante – Il mix di magnesio e vitamina B6 stimolano il rilassamento di sistema nervoso e muscoli in caso di stanchezza eccessiva o stress.
  • Alcalinizzante – La ricchezza di minerali regala una proprietà alcalinizzante, rendendola capace di limitare gli acidi nel corpo (quelli responsabili di emicrania, crampi muscolari e dolori articolari).
  • Sovrappeso – La carica calorica inferiore a quella dello zucchero (- 30-40%) consente di non incidere sul peso corporeo.
  • Anemia – Il contenuto di calcio e ferro assimilabili permette di tenere sotto controllo i casi lievi di anemia.

Curiosità sulla melassa nera

La melassa nera viene considerata un materiale di scarto da usare soltanto come ingrediente per produrre rum e arricchire la produzione industriale.

In realtà il composto marrone scuro può essere usato come dolcificante naturale al pari di altri dolcificanti (stevia e sciroppo d’acero), regalando qualche beneficio.

Può essere usato come ricostituente in caso di stanchezza, stress e gravidanza; rimedio anti stitichezza in caso di difficoltà di evacuazione regolare; cura naturale in caso di dolori mestruali e dismenorrea.

Inoltre, grazie alla presenza di rame, è possibile usare la melassa nera contro i capelli bianchi e i capelli sfibrati: promuove la pigmentazione dei capelli e regala una chioma forte e lucente.

La ricetta della melassa nera

Per sfruttare appieno le proprietà della melassa nera bisogna sapere dove comprarla: soltanto non nei negozi BIO o negli e-commerce. D’altronde l’industria alimentare la considera ancora un materiale di scarto.

In commercio si trovano varie proposte di melassa nera a un prezzo diversificato in base al quantitativo e al produttore.

In alternativa è possibile preparare la melassa nera usando una ricetta casalinga: fare sciogliere 350 g di zucchero di canna in 100 ml di acqua a fuoco basso, spegnere e versare 50 ml di acqua calda.

A questo punto della ricetta della melassa nera è necessario continuare a mescolare il composto sul fuoco, aggiungendo altri 50 ml di acqua non appena sembra amalgamato.

Il composto di colore scuro ottenuto non è altro che la melassa nera che deve essere conservata in un barattolo di vetro con chiusura ermetica e consumata all’occorrenza.

Melassa nera: Controindicazioni

L’uso della melassa non riserva effetti collaterali o controindicazioni particolari, purché non si scivoli nell’eccesso. Il consumo di dosi eccessive di melassa nera potrebbe causare episodi lassativi.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui