Home Al Femminile Meditazione dell’utero – guida pratica

Meditazione dell’utero – guida pratica

meditazione dell'uteroQuesta è una guida pratica rivolta a tutte le donne. La meditazione dell’utero è una tecnica molto efficace perché ti permette di riappropriarti di un bene molto prezioso: la consapevolezza di essere donna. Ti aiuta a non identificarti più in quel modello stereotipato costruito dall’uomo, ma di vivere la tua femminilità pienamente, come la natura comanda.

“Alcune donne hanno paura di se stesse: sono insicure, perché non sanno ciò che possono ne sanno ciò che possiedono. Io so cosa posso fare con il mio corpo. So cosa posso fare con tutto quello che mi porto dentro.” ( citaz di H.H.Mamani – Negli occhi dello sciamano)

Prima di proseguire e di spiegarti come si fa la meditazione dell’utero, voglio dire un’altra cosa. Quante donne conosci che  hanno rimandato per troppo tempo la decisione di avere un figlio, per paura di perdere il tanto ambito “posto fisso”? Quante donne hanno soffocato la propria natura per rispecchiare il modello di donna ideale, presente nella mente del partner o dell’uomo desiderato? Gridiamo ai quattro venti “io sono me stessa, io non mi lascio condizionare” ma poi, alla prima occasione, dimostriamo esattamente il contrario, incarnando la simbologia della Dea Smembrata.

Pensiamo alla notizia che sta circolando in questi giorni sul web, di quel fotografo che ha mandato ai giudici delle cartoline con una modella in mutande e reggiseno, per DENUNCIARE la violenza contro le donne (leggi qui). Non c’è qualcosa di sbagliato in questo gesto?  Come si può pensare di denunciare la violenza contro le donne inviando le foto di una donna mezza nuda?

Per rimuovere questo concetto distorto dalla mente degli uomini, dobbiamo rimuoverlo prima dalla nostra di mente. Se noi continuiamo a vederci solo come uno strumento in mano all’uomo, perché non dovrebbero farlo loro? 

Con la meditazione dell’utero vogliono invitarti a prendere consapevolezza della tua vera femminilità devi allontanare dalla tua mente lo stereotipo di donna-perfetta-da-copertina-della-rivista-mezza-nuda. Se già lo stai facendo e non vuoi uniformarti a questa visione della vita, questa meditazione non potrà che giovarti ulteriormente 🙂

Meditazione dell’utero

  • Siediti in un posto tranquillo, con la schiena ben dritta e poggia delicatamente le tue mani sul grembo.
  • Inizia con la respirazione corretta. Puoi approfondire cliccando sul collegamento qua accanto.
  • Mentre sei concentrata sul respiro, inizia a focalizzare l’attenzione sul tuo corpo, partendo dalla punta dei piedi fino ad arrivare alla nuca. Percepisci ogni centimetro quadrato del tuo corpo.
  • Adesso che sei consapevole di essere nel Qui e Ora, porta la tua attenzione sull’utero. 
  • Immaginalo. Visualizza perfettamente, concentrati sulle tue ovaie.
  • Sperimenterai delle sensazioni. Potrebbe essere un fastidio, come un formicolio, oppure una sensazione di calore. Vivila e accettala. Noterai come, con la pratica costante della meditazione dell’utero questa sensazione andrà via via a modificarsi.
  • Scatena tutta la tua fantasia e visualizza te stessa, all’interno del tuo utero. Come se stessi ritornando nel grembo materno. Percepisci la sicurezza e la gioia di essere tornata finalmente a casa.
  • La simbologia dell’utero ci ricorda come noi donne non solo possiamo creare la vita, ma anche i migliori progetti, le migliori idee. Siamo esseri ciclici e creativi, capaci di trasformarci e migliorarci per la sola gioia di essere noi stesse e portare un contributo positivo ed effettivo agli altri.
  • Quando ti sentirai carica di energia, riprendi il contatto con te stessa riportando l’attenzione prima sul respiro e poi su tutto il tuo corpo. Una volta che sarai ben cosciente potrai sfruttare “la scorpacciata d’energia e di consapevolezza” per metterti all’opera, dedicando del tempo ai tuoi hobby e le tue passioni!

La meditazione del grembo, che avete appena finito di leggere, è una pratica che seguo da molti anni. Con il tempo l’ho riadattata alle mie esigenze e in base alle mie esperienze ho portato delle piccole modifiche. Tuttavia la versione originale, come è stata ideata e pensata dall’autrice che mi ha donato l’ispirazione, la potete leggere nel libro Luna Rossa di Miranda Gray. Un testo che peraltro consiglio non solo per la semplicità con cui esprime i concetti del ciclo mestruale femminile, ma anche per tutti gli utilissimi esercizi che racchiude.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 3 Media: 3.3]
ClaudiaL
Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui