Home Al Femminile Meditare con il cristallo di rocca

Meditare con il cristallo di rocca

meditazione cristallo di rocca_optL’energia delle pietre può essere sfruttata anche durante la pratica meditativa. Proprio per questo, meditare con il cristallo di rocca può rivelarsi un ottima scelta se cerchi il benessere e vuoi armonizzare il prana che scorre nelle tue vene.

Perché il cristallo di rocca per meditare?

Il cristallo di rocca è una pietra versatile. Ti può aiutare contemporaneamente sul piano fisico, mentale e spirituale. Il cristallo di rocca apre i canali  della percezione, per questo motivo tenerlo tra le mani durante la meditazione, ti può essere di grande aiuto.
Considera che il quarzo ialino (è l’altro nome di quest pietra) veniva utilizzato anche in caso di febbre. Tenendolo sotto le piante dei piedi, anche dentro i calzini, riesce ad abbassare la temperatura corporea. Per approfondire comunque, ti consiglio di leggere l’articolo che ho scritto su Gemme della Terra, l’altro mio blog dedicato alla cristalloterapia: Cristallo di Rocca, tutte le proprietà.

Come meditare con l’aiuto del cristallo di rocca

Meditare con il cristallo di rocca non è tanto differente dalla classica meditazione. Se sei abituato a meditare, ti accorgerai della differenza perché il sostegno che ti può dare un cristallo, soprattutto se ti stai focalizzando su degli obbiettivi, può essere davvero immenso. Per aiutarti in questa nuova esperienza, voglio darti alcuni consigli che spero possano rivelarsi utili:

  • Acquista un cristallo di rocca per l’occasione. Però fai attenzione, perché esistono molti esemplari in commercio e non tutti hanno lo stesso effetto. Quello che vedi qua sopra, è opaco. In gergo si dice che dentro ha un fantasma. Il prezzo di questo cristallo di rocca è solitamente basso, esemplari anche più grandi si possono acquistare per il prezzo di 6-7€. Può andar bene per meditare, ma gli effetti saranno inferiori. Il cristallo di rocca svolge il ruolo di tramite tra le tue energie e quelle dell’universo. Più puro è, meglio è. La foto qua sotto ti mostra alcuni esemplari più puri (ance se non al 100%).
    Diciamo che questi sono una valida via di mezzo.

cristallo di rocca 2_opt

  • Non preoccuparti troppo della programmazione e cose simili. Se proprio vuoi fare qualcosa, passa la pietra nel fumo dell’incenso prima e dopo la meditazione. Meglio se lo hai fatto tu stesso, perché naturale al 100%. Ho scritto questo articolo: come preparare un incenso alle erbe. Ti consiglio di seguire il mio suggerimento. Bruciare un incenso naturale è ottimo, sia per la purificazione delle pietre sia per rendere più “intimo” il momento della meditazione.
  • Quando inizi a meditare con il cristallo di rocca, concentrati come sempre sul respiro. Rilassati e svuota la mente. Lo scopo della meditazione è prendere consapevolezza del qui e ora. Il cristallo di rocca può esserti utile anche se hai problemi di concentrazione. Se ti focalizzi su di lui, mentre si trova tra le tue mani, terrai lontani i pensieri. In ogni caso, non devi fare cose particolari per farlo funzionare, svolgerà il suo compito perfettamente, anche se tu ti dimenticassi di averlo vicino. L’unica differenza che noterai sarà nella qualità della meditazione e nella velocità con la quale raggiungerai i tuoi obbiettivi.

Fonte immagine: Pepe Passatempo – Flickr

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 6 Media: 1.5]
ClaudiaL
Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui