Home Chirurgia Estetica Mastopessi: significato, postoperatorio, esperienze e costi

Mastopessi: significato, postoperatorio, esperienze e costi

Il seno dona bellezza e sensualità al corpo femminile, ma subisce varie trasformazioni nel corso della vita. L’intervento di mastopessi può aiutare a recuperare la femminilità.

Sollevamento seno-foto bacsihoanglan.com

La vita di una donna è caratterizzata da cambiamenti fisici più o meno importanti dovuti da cambio di peso evidente, gravidanza, fase di allattamento problematica o invecchiamento fisiologico.

Il seno segue i cambiamenti delle fasi della vita della donna e in genere tende a perdere volume e abbassarsi mentre la cute perde elasticità.

In questi casi è possibile risolvere la situazione con un intervento di mastopessi o lifting seno, un’operazione di chirurgia estetica che rimodella il seno, sollevandolo e migliorandolo.

Mastopessi: significato

Intervento al seno- foto kienthuc.net.vn

La mastopessi è un intervento di chirurgia estetica che rimodella il seno per restituire un corpo armonioso e bello.

Questo intervento viene chiamato anche lifting del seno per via della sua capacità di risollevare il seno cadente e modificare la forma e le dimensioni del seno.

Il piano di intervento al seno cambia a seconda del livello di ptosi mammaria, vale a dire di rilassamento mammella e posizionamento del gruppo areola-capezzolo.

In linea di massima, però, l’intervento al seno richiede nell’asportazione della pelle in eccesso e nel posizionamento della ghiandola e del gruppo areola-capezzolo.

A seconda della situazione iniziale, inoltre, il chirurgo può scegliere di inserire le protesi (mastopessi additiva).

Il candidato ideale

Il candidato ideale all’intervento è la donna con un seno che ha perso volume e forma dopo la gravidanza, l’allattamento o il trascorrere del tempo.

L’intervento è particolarmente indicato in caso di seno piccolo in quanto non c’è pericolo che la gravità comprometta la mastopessi e i suoi risultati.

Può essere eseguito su tutte le donne che hanno completato lo sviluppo e le donne che non hanno previsto di affrontare una gravidanza.

Visita specialistica

Visita- foto bluewin.ch

La visita specialistica è il momento in cui lo specialista valuta le caratteristiche del seno, la situazione di partenza e le esigenze individuali per programmare l’intervento.

Il miglior chirurgo per la mastopessi valuta l’intervento anche in relazione alle aspettative della paziente e al cambiamento fisiologico futuro.

Preoperatorio

Prima dell’intervento di lifting al seno è importante sottoporsi a esami clinici diretti a stabilire lo stato di salute e l’eventuale presenza di patologie in grado di compromettere la mastopessi e il risultato definitivo.

La paziente deve seguire le linee guida di comportamento preoperatorio, prima tra tutte sull’uso di alcool, tabacco e farmaci.

In questo caso, come per tutti gli altri interventi al seno, è necessario sottoporsi a una mammografia per evidenziare l’eventuale presenza di noduli o cisti da rimuovere durante l’intervento.

Intervento di mastopessi

Lifting seno- foto topsante.com

La mastopessi dura orientativamente 60 – 90 minuti, ma può richiedere più tempo in relazione alla situazione iniziale e alla tecnica applicata.

L’intervento viene eseguito in anestesia locale con sedazione e in regime di day hospital nei casi più semplici mentre viene eseguito in anestesia generale e richiede una notte di degenza in clinica nei casi più complessi.

A cambiare sono anche le incisioni (incisione a forma di ancora o a T rovesciata): circolare intorno all’areola nei casi meno gravi e verticale sotto l’areola oppure orizzontale nei casi più importanti.

In ogni caso, però, la procedura prevede lo spostamento del gruppo areola-capezzolo verso l’alto e l’eliminazione della pelle e del grasso in eccesso.

Qualche volta, poi, è possibile ricorrere al posizionamento di protesi (mastopessi con protesi) allo scopo di aumentare il volume e sollevare il seno.

Nella parte finale dell’intervento di mastopessi con o senza protesi, il chirurgo sutura le incisioni in modo che diventino sottili e quasi invisibili col tempo e/o vengano nascoste dalle pieghe naturali del seno.

Lifting seno modificato

La chirurgia estetica risolve problemi di natura estetica e per questo punta a ottenere il miglior risultato possibile con il più basso impatto estetico.

Negli ultimi anno sono stati sviluppati interventi di lifting seno modificati o limitati, vale a dire piani d’intervento con minori incisioni e poche cicatrici.

Tra le tecniche di mastopessi senza cicatrici ci sono il lifting seno Benelli (mastopessi concentrica o lifting mammario “a ciambella”) con rimozione di pelle intorno all’areola, la mastopessi “a mezzaluna” con rimozione di tessuto sopra l’areola e il “lifting lollipop” con incisone intorno al gruppo areola-capezzolo e sotto la piega del seno.

Mastopessi: Post-operatorio

Post-operatorio- foto nangnguchanoi.com

Il post-operatorio dell’intervento di mastopessi è caratterizzato da due giorni di riposo a letto e comparsa di ecchimosi e gonfiore nella zona trattata.

A partire dal terzo giorno, però, la paziente può riprendere la sua routine abituale, evitando di fare sforzi o movimenti bruschi.

A seconda del caso e della tecnica utilizzata lo specialista può consigliare l’uso di un reggiseno particolare per qualche settimana.

Nell’arco di 10 giorni è possibile tornare a lavorare (senza sforzi fisici) e dopo la terza settimana si riprendono tutte le attività.

Mastopessi: Rischi e complicanze

La mastopessi non riserva rischi particolari, essendo un intervento di chirurgia estetica semplice e poco invasivo.

Se la comparsa di dolore, ecchimosi e gonfiore nella zona per qualche giorno è molto frequente, non si può dire lo stesso per complicanze rare come sanguinamento e infezioni. Tutte risolvibili agevolmente.

Mastopessi: Esperienze

Risultato- foto yurchenko.in

Le opinioni delle donne che si sono sottoposte a un intervento di mastopessi risultano positive, soprattutto per l’effetto finale.

A fronte di un intervento poco invasivo, infatti, si riscontrano risultati positivi in termini di forma e volume del seno e armoniosità della silhouette.

I risultati possono essere compromessi soltanto da uno stile di vita scorretto e dagli effetti del declino fisiologico.

Mastopessi: Costi

La mastopessi presenta un costo variabile a seconda della situazione iniziale, della tecnica scelta e dall’esecuzione di altre tecniche di chirurgia estetica. In media si aggirano intorno ai 6.000-10.000 euro.

A proposito di mastopessi e prezzi non si può parlare né di mastopessi mutuabile né di costo di mastopessi coperto dall’assicurazione, fatta eccezione per interventi ricostruttivi dovuti a patologie della mammella.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui