Home Alimentazione Mal di stomaco: cosa mangiare?

Mal di stomaco: cosa mangiare?


Sono tantissime le persone che soffrono di mal di stomaco, un disturbo doloroso che spesso fa passare anche la voglia di mangiare. Sono moltissime le persone in Italia che soffrono di infiammazione all’apparato digerente e per questo le cause del mal di stomaco sono molteplici.

La motivazione principale è causata dalla cattiva digestione o spesso legata allo stress che porta ad avere continui bruciori. Nei casi in cui il mal di stomaco si presente con frequenza anomala, non deve essere assolutamente sottovalutato, perché diventa a tutti gli effetti una patologia.

A causa delle scelte alimentari, il mal di stomaco può presentarsi dopo un eccesso di alimentazione, ma una delle cause principali è lo stress. Avere sempre troppa ansia addosso, può scatenare dolore, acidità e bruciore di stomaco, il consumo di fumo e alcol non fanno altro che peggiorare la situazione.

Se si tratta solo di ansia i sintomi sono transitori, ma se le cattiva alimentazione diventa uno standard di qualità, si può arrivare a raggiungere la dispepsia, gastrite e ulcera gastrica. Questi disturbi a loro volta non fanno altro che aumentare il dolore, aumentando la frequenza con cui si presneta+ il mal di stomaco, che infine può avere anche origine batterica.

Esistono dei farmaci creati appositamente per il mal di stomaco, ma a volte possono peggiore la situazione. Il nostro consiglio è quello di immergere una foglia di salvia o di alloro in un pentolino di acqua, far bollire per 5 minuti e aggiungere un po’ di limone.

Oppure in erboristeria troverete delle tisane appositamente create per combattere il mal di stomaco. Questi sono i rimedi per la versione occasionale, quando il problema diventa frequente, sarà necessario cambiare stile di vita scegliendo un’alimentazione sana ed equilibrata.

Tra i piatti migliori per il mal di stomaco:

– Riso in bianco
– Yogurt
– Verdure e frutta di stagione
– Zenzero

Da evitare la pasta se il mal di stomaco è associato a gonfiore addominale e acidità.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui