Home Bellezza Luce pulsata da 700 per il ringiovanimento cutaneo

Luce pulsata da 700 per il ringiovanimento cutaneo

Luce pulsata da 700

Si tratta di una tecnologia laser che permette di effettuare trattamenti semplici e veloci che aiutano a migliorare sensibilmente l’incarnato della pelle.

Laser e luce pulsata da 700 per il ringiovanimento cutaneo

L’uso della luce pulsata come trattamento medico, è cresciuto significativamente negli ultimi anni. Ora, ci sono una serie di dispositivi che utilizzano la luce pulsata da 700 per una varietà di trattamenti medici. Ad esempio, il trattamento è stato usato per curare la psoriasi (una malattia cronica della pelle) che per molti anni, e per molte persone, ha rappresentato un grosso problema.

L’utilizzo della luce pulsata da 700, in campo medico, è iniziato nel 1960 e accanto a una nuova tecnologia laser la luce pulsata è stata impiegata, negli ultimi decenni, per trattare una varietà di problemi della pelle – tra cui gli effetti del sole, i danni alle vene, “i ragni” di capillari presenti sulla faccia e sulle gambe, l’acne e i problemi di pigmentazione. Il trattamento in questione, è conosciuto come “ringiovanimento cutaneo”.

Questa tecnica è ottimale, anche, per l’eliminazione dei tatuaggi. I laser e la luce pulsata da 700, in genere, lavorano tutti sullo stesso principio: assorbono l’energia luminosa mediante un pigmento bersaglio (cromoforo) nella pelle. L’energia della luce viene convertita in energia termica che provoca gli effetti desiderati ad uno specifico sito della pelle.

Ad esempio, se si applica la luce pulsata da 700 alla eliminazione dei peli, è possibile notare che tramite la fotoemolisi, si riesce ad assorbire talmente tanta melanina al pelo, che questo trasmette il calore al follicolo che in un certo senso si “brucia”, impedendo la normale ricrescita.

Nel caso di macchie o venature, il pigmento contenuto nella zona interessata può essere mirato con la luce generata dal laser e bruciato. Questa energia riscalda l’area interessata causando danni alle cellule della regione pigmentata o alla vena, schiarendo progressivamente, il suo colore. Il trattamento è semplice e il medico userà un piccolo strumento per effettuare il lavoro.

La maggior delle persone lamentano un leggero fastidio, pizzicore o bruciore, durante il trattamento. A seconda dell’estensione della zona da trattare, ogni sessione può richiedere da pochi minuti a mezz’ora e la maggior parte delle persone trattate con la luce pulsata da 700 può tornare al lavoro immediatamente.

Quanto è sicura la luce pulsata da 700?

Immediatamente dopo la procedura la pelle può diventare rossa o si può avvertire un po’di dolore. Alcune persone hanno descritto il disagio con una sensazione di scottatura lieve, ma questa è una reazione che di solito scompare entro un giorno o poco più. Se il pigmento della pelle assorbe troppa energia luminosa, inoltre, possono formarsi delle piccole vescicole sulla pelle e il pigmento può essere danneggiato lasciando macchie scure o più chiare che di solito scompaiono lentamente.

Chi non è adatto ad effettuare un trattamento con luce pulsata da 700?

I clienti che sono in gravidanza non dovrebbero sottoporsi ad un trattamento a causa dei cambiamenti ormonali e pigmentari che possono verificarsi durante la gravidanza. Inoltre, non è possibile sottoporsi al trattamento se si è abbronzati o se si è stati sottoposti recentemente a operazioni.

Che risultati aspettarsi?

Questa è sempre una domanda difficile a cui rispondere! Studi clinici e ricerche hanno dimostrato che intensi trattamenti a luce pulsata da 700 e laser possono migliorare significativamente la scomparsa del rossore, dell’acne lieve e delle venature sulla pelle. Il trattamento a luce pulsata da 700 è in grado di rimuovere o ridurre la pigmentazione anomala della pelle (macchie di età, ad esempio) e può migliorare la texture della pelle, ridurne la rugosità e le dimensioni dei pori e occasionalmente, migliorare le rughe sottili.

Il successo del trattamento varia da persona a persona e si basa su un’attenta selezione del cliente, sulle aspettative realistiche del cliente e sul rispetto delle sue esigenze. Un ciclo di trattamenti a luce pulsata da 700, varia dalle quattro alle sei sedute, effettuate ogni due o tre settimane. Tuttavia, di tanto in tanto, alcuni clienti richiedono più di sei sedute o un occasionale ‘top-up’ di trattamento una volta che il ciclo iniziale è stato concluso.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui