Home News Le Terme di Bibione: un’oasi di benessere fronte mare

Le Terme di Bibione: un’oasi di benessere fronte mare

Bibione Thermae è uno dei centri termali più suggestivi e moderni del nord Italia e del Veneto. Affacciato sul mare e immerso in una verdeggiante pineta, permette di godersi l’aria marina e contemporaneamente i benefici di un’acqua termale classificata come ipertermale, alcalina bicarbonato sodica fluorata, che sgorga, a una temperatura di 52°, a pochi metri dalla spiaggia.

Moderne ed eleganti, le Terme di Bibione dispongono di ampie piscine esterne ed interne, un’ampia area wellness dove si potrà scegliere tra saune finlandesi, biosauna, bagno alle erbe, bagno ipersalino, cabina salina secca e docce emozionali. In più si può godere di cure termali d’eccellenza, tra cui terapie otorinolaringoiatriche, cure di fangobalneoterapia, cure inalatorie, cure fisioterapiche e riabilitative.

TERAPIE INALATORIE

Le terapie inalatorie sono senza dubbio un fiore all’occhiello del centro termale, che ogni anno riceve migliaia di adulti e bambini in cura per patologie dell’apparato respiratorio di natura allergica e iperergica, quali: varie forme di bronchite. L’acqua minerale ipertermale alcalina-bicarbonato-sodica-fluorata rinite, rinosinusite, otite, otosalpingite, faringite, laringite, sindrome rinosinusitica bronchiale cronica,delle Terme di Bibione è particolarmente efficace come terapia nelle fasi croniche.

FANGOTERAPIA

I benefici fanghi delle Terme di Bibione saranno utilissimi in caso di artrosireumatismi, cervicalgie e lombalgie. Prima di poter essere utilizzato per la terapia, il fango subisce un processo di maturazione di almeno 6 mesi in apposite vasche di acciaio, dove l’argilla viene irrorata da un flusso continuo di acqua termale. La loro è supportata da numerosi studi. Un ciclo di 12 sedute e potreste non avere più bisogno di antidolorifici e analgesici!

AREA WELLNESS

Nell’area wellness si può passare l’intera giornata scegliendo tra diversi percorsi benessere. E’ assolutamente da non perdere la cabina salina secca. In questo ambiente naturale si produce la somministrazione, per inalazione, di cloruro di sodio micronizzato. La temperatura è di circa 27°, le pareti sono ricoperte di mattoni di sale dell’Himalaya retro illuminanti a led con alternanza di colori per creare la suggestione della cromoterapia. L’esperienza del Bagno alle Erbe invece vi permetterà di ottenere un effetto benefico sull’apparato respiratorio, oltre a combattere l’insonnia, le tensioni muscolari e lo stress.

NEI DINTORNI

Al ciclo di cure termali potete abbinare una piacevole vacanza al mare, ma anche d’inverno le Terme di Bibione vi offrono la possibilità di rigenerare il corpo e la mente, lasciandovi alle spalle lo stress della vita quotidiana.  Tra una nuotata in piscina, un trattamento benessere, un bagno di sole, si può trovare il tempo anche per godersi i ben 12 km di spiaggia di Bibione. Assolutamente consigliata è anche una passeggiata nella natura rigogliosa che circonda questa vivace cittadina. Bibione è dotata, alle sue spalle, di una piccola e suggestiva Laguna, chiamata Valle Grande, che è stata eletta Area di tutela paesaggistica di interesse regionale. Si tratta di 360 ettari di canneti, specchi lacustri, boschi e bacini, dove è possibile ammirare fenicotteri, una gran varietà di uccelli lacustri, daini, cervi. La si può esplorare tramite una vasta e complessa rete di percorsi ciclabili e pedonali, oppure in barca, come faceva Ernest Hamingway, magari facendo visita anche ai suggestivi Casoni dei pescatori.

Come arrivare:

Bibione Thermae, Via delle Colonie 3 – 30020 Bibione (Venezia)

Tel.: 39 0431 44 11 11 Fax.: 39 0431 44 11 99

In automobile: Uscita di Latisana dall’autostrada A4 Trieste-Venezia. Seguire le indicazioni per Bibione.

In treno: Stazione di Latisana-Lignano-Bibione nella linea Venezia-Trieste. In stazione utilizzare i bus dell’ATVO per Bibione.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui