Home Salute La dieta last minute funziona?

La dieta last minute funziona?

dieta last minute

Esse costituiscono un fallimento, per chi le suggerisce e per chi le segue. Colui che propone una dieta last minute vende qualcosa che non funziona perché non è possibile perdere peso troppo in fretta, mentre chi lo segue mostra il suo / la sua ignoranza nel campo alimentare.

Come funziona la dieta last minute?

In caso di digiuno completo, il corpo inizia ad attingere l’energia necessaria al sua sostentamento prelevandola dai zuccheri immagazzinati nel corpo. Non appena la riserva di zucchero diminuisce, il corpo ottiene sempre più energia dal grasso, perché gli zuccheri rimanenti vanno conservati per gestire le funzioni cerebrali, a causa del fatto che il cervello ha bisogno di glucosio al fine di garantire la propria funzione.

Un soggetto adulto ha una scorta di carboidrati pari a 350-500 grammi e, in caso di digiuno completo, i primi giorni, si avrà una diminuzione di peso di circa 2 kg a carico dei carboidrati, ma questa perdita di peso verrà acquisita nuovamente alla fine della dieta per il fatto che essa è dovuta alla perdita di acqua e zucchero.

Se la quota di proteine ​​assunta è inesistente o troppo bassa (come quasi sempre accade in questo tipo di diete last minute che includono frutta, succhi di frutta e pochi alimenti in più) insieme al grasso, viene perso parecchio tessuto muscolare, causando il rallentamento del metabolismo.

Questo fenomeno avviene perché le proteine ​​muscolari sono soggette a sostituzione giornaliera. Se la quota proteica introdotta dal cibo è inferiore alla quota di sostituzione (la porzione di proteina detta di attrito pari a 30-40 grammi di proteine ​​al giorno), si dispone di un tessuto muscolare incoerente che viene perduto a causa del fatto che le proteine ​​del corpo non possono essere sostituite.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui