Home News La città più inquinata al mondo

La città più inquinata al mondo

Sono in corso delle misure d’emergenza a New Delhi in questo momento. Il motivo? L‘inquinamento dovuto dallo smog! Basta vedere le immagini in rete per rimanere sconcertati dell’alto tasso di inquinamento presente. Il governo ha fatto chiudere le scuole e i cantieri per alcuni giorni data la minaccia che incombe su questa città dell’India. Le immagini parlano chiaro, una nuvola di smog fitta che la potrete scambiare per nebbia ed è ovunque!

smog

L’inquinamento registrato è altissimo, secondo l’OMS è 90 volte superiore ai livelli previsti di norma. Insomma una situazione veramente sconcertante sia per il pianeta che naturalmente per gli abitanti del posto.

New Delhi è letteralmente coperta dallo smog e occorre una soluzione visto che il livello di tossicità dell’aria è più che notevole. Le cose dovrebbero cambiare dato che nel 2014 New Delhi, era già stata denominata come la città con il tasso più alto di inquinamento al mondo, questo secondo i dati dell’OMS.

In poche parole i cittadini non sono liberi di uscire di casa senza mettere al repentaglio la loro salute, questo è quanto. Basta pensare che Arvind Kejriwal, ossia il governatore della capitale, invita tutti i cittadini a uscire il meno possibile dalle loro abitazioni.

Nonostante siano stati presi dei provvedimenti, la situazione è sempre molto pericolosa. È inutile bagnare le strade con l’acqua per contenere in parte il problema delle polveri sottili, occorrono delle soluzioni che possono risanare la città. L’inquinamento deve essere ridotto proprio al minimo, ma visto che è considerata attualmente (come nel 2014) la città più inquinata al mondo ci vorrebbe un miracolo.

Se consideriamo che solamente le scuole chiuse sono circa 1800 possiamo iniziare a capire la gravità della situazione. A questo aggiungiamo che i limiti di inquinamento sono stati superati di circa 90 volte e con ciò non restano più dubbi sull’entità del problema.

Ovviamente non mancano i cittadini protestanti che si sono stufati della situazione presente da molto tempo. In rete si possono leggere messaggi e vedere foto sul tema in questione. Nonostante il problema sia enorme, la città deve fare conti anche con altri fattori come:

  • Le persone che incendiano i rifiuti per potersi scaldare l’inverno
  • Le stufe dei cittadini utilizzate
  • Campi agricoli utilizzati per bruciare erbaccia e altre cose
  • Ovviamente anche i rifiuti pensano a condire il tutto, data la enorme quantità presente

Naturalmente quelli che ci rimettono sono sempre i cittadini, persone che cercano di vivere la loro vita onestamente, senza nuocere a nessuno e coltivando dei sogni. In India difatti il numero delle morti premature è altissimo a causa dell’inquinamento.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]
ClaudiaL
Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui