Home Fitness JindaFit®, High Intensity Interval Training a ritmo di musica africana

JindaFit®, High Intensity Interval Training a ritmo di musica africana

Le ultime tendenze in fatto di fitness ci riportano all’attenzione il JindaFit®, una attività fisica basata sulla danza che coinvolge tutto il corpo mediante movimenti e ritmi di origine africana. Scopriamola meglio!

JindaFit®- foto youtube.com

Il metodo JindaFit® è stato ideato da un dj e trainer professionista, D’Jack Tchinda, che ha voluto mescolare lo stile di danza africana e le coreografie di fitness moderne, il tutto concepito sui principi dell’High Intensity Interval Training, (allenamento a intervalli ad alta intensità).

JindaFit®: Caratteristiche e benefici

Il programma JindaFit® risulta accessibile a tutti a prescindere dalla preparazione fisica o dall’esperienza di fitness dal momento che tutti i corsi vengono strutturati in maniera modulare (livelli più semplici e livelli più complessi dal punto di vista coreografico e funzionale).

La danza africana offre un ritmo base su cui realizzare i movimenti e permettere di rilassare la mente da tutto ciò che riduce forza ed energia.

I movimenti a corpo libero di JindaFit® sollecita tutti i muscoli del corpo e innalza il livello del metabolismo, permettendo così al corpo di consumare calorie anche a riposo: più sezioni muscolari si attivano a ogni movimento e maggiore sarà l’effetto metabolico e anabolico.

Chiaramente gli effetti fisici dell’attività JindaFit® non potranno essere uguali a quelli ottenuti attraverso le classiche sessioni di forza e potenza come il sollevamento pesi, ma promette di attivare le capacità condizionali (forza, agilità, resistenza ed equilibrio) senza compromettere l’armonia del corpo e di influenzare l’attività cardiovascolare, ridurre la ritenzione idrica e migliorare il tono di ossa e legamenti.

I principi di High Intensity Interval Training (HIIT) usata nel programma JindaFit® consente di massimizzare i profitti. Basta costruire un programma che alterni periodi di allenamento ad alta intensità a periodi di allenamento a bassa intensità attraverso un recupero attivo.

L’unico recupero possibile è la riduzione del ritmo del lavoro tra una stazione e un’altra o il passaggio da un passo più impegnativo sotto il profilo muscolare e funzionale a un passo meno impegnativo.

Questo allenamento permette di massimizzare i risultati in tempi relativamente brevi (2-4 ore di allenamento settimanale divise in 2-3 sessioni): dimagrimento, efficienza cardio-vascolare e allenamento muscolare.

Alcuni passi JindaFit®

Ebbene per capire fino in fondo la natura del programma JindaFit® è necessario farsi un’idea dei passi inclusi in un allenamento-tipo:

Let It go

Posizione eretta con piedi alla larghezza dei fianchi e ginocchia appena piegate, muovere il piede destro avanti e portare le braccia di fronte sollevandole sino all’altezza delle spalle prima di ritornare nella posizione di partenza e ripetere con il lato opposto.

Roll It

Posizione eretta con gambe aperte all’ampiezza dei fianchi e braccia davanti al corpo, spostare il peso del corpo verso destra e portare le spalle nella stessa direzione, sollevare il tallone sinistro da terra e spostare in avanti spalle, braccia e mani con un movimento circolare. Passare al lato sinistro.

Side-to-Side Walk

Posizione eretta con gambe all’ampiezza dei fianchi, mani davanti ai fianchi con le dita rivolte verso il basso e addominali contratti, spostare la gamba destra in avanti e assumere una posizione di 45 gradi mentre si lascia che l’anca destra sempre segua il movimento della gamba facendo 4 passi in avanti e 4 passi indietro. Cambiare lato e procedere allo stesso modo.

Eagle

Posizione eretta con gambe unite, spostare il peso del corpo verso il lato sinistro sollevando il tallone del piede destro, tenere le braccia davanti al corpo e mantenere gli addominali contratti durante il movimento.

Pushing away

Posizione in piedi con gambe aperte all’ampiezza delle anche, ginocchia piegate e peso del corpo spostato in avanti sulle punte dei piedi, tenere gli addominali tesi e le ginocchia piegate, spostare il piede destro verso destra e il peso del corpo nella stessa direzione mentre si apre il petto e si portano le braccia verso l’esterno.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui