Collegati con noi

Integratori di moringa: cosa sono e a cosa servono

Integratori di moringa: cosa sono e a cosa servono

Gli integratori di moringa conservano gran parte delle proprietà benefiche della pianta che cresce alle pendici delle montagne himalayane. La Moringa Oleifera è conosciuta fin dai tempi antichi con il nome di “albero miracoloso” per le sue notevoli proprietà benefiche e curative.

Integratori di moringa- foto ojascentrosalute.it

È possibile scoprire gli effetti positivi delle formulazioni essiccate o polverizzate dei vari integratori a base di moringa semplicemente rintracciando le proprietà della Moringa come pianta.

Moringa: Proprietà

“Albero miracoloso”- foto oilseedcrops.org

Il Moringa tree deve l’appellativo di “albero miracoloso” al suo complesso benefico racchiuso nei semi, nelle radici, nei fiori e nelle foglie.

Per esempio, gli integratori di moringa sotto forma di polvere sfruttano il processo di essicazione di foglie e semi per creare una formulazione che ricorda il tè matcha.

  • Vitamine e Sali minerali – Il mix di vitamina A, vitamine del gruppo B, vitamina C e vitamina E e il supporto di sali minerali e aminoacidi essenziali contrastano l’azione dei radicali liberi e rafforzano il sistema immunitario.
  • Acidi grassi essenziali – Gli acidi grassi Omega 3, Omega 6 e Omega 9 sostengono il corretto funzionamento di cuore, sistema nervoso e cervello.
  • Antiossidanti – Il potere antiossidante combatte l’invecchiamento cellulare e l’azione dannosa dei radicali liberi.

Moringa: Benefici

Perdere peso- foto dietagratis.com

I nove amminoacidi essenziali, il complesso di ben ventisette vitamine, il mix di quarantasei diversi antiossidanti e la grande quantità di sali minerali tracciano il profilo di una pianta capace di conseguire notevoli effetti benefici sull’organismo:

  • Difese immunitarie – Le vitamine e gli antiossidanti rinforzano il sistema immunitario e lo sostengono nella lotta contro virus, batteri e microrganismi patogeni.
  • Infiammazioni – L’azione degli antiossidanti consente di gestire eventuali dolori articolari e stati infiammatori.
  • Pressione sanguigna e glicemia – Il mix di fibre, glicosidi e isotiocianati sarebbe capace di mantenere la pressione entro livelli accettabili e controllare il livello glicemico, evitando patologie come ipertensione o diabete.
  • Metabolismo – Le fibre, i glicosidi e gli isotiocianati conferiscono senso di sazietà, ottimizzano il metabolismo corporeo e agevolano la perdita di peso.
  • Fonte di energia – La ricca combinazione di ingredienti combatte la spossatezza e aumenta il livello di energia.
  • Pelle e sistema ormonale – La vitamina E e le sostanze antiossidanti riescono a gestire i problemi di pelle secca e macchie della pelle e regolano il sistema ormonale.

Integratori di moringa

Frullato detox- foto moringa-italia.it

In commercio è possibile trovare diversi tipi di integratori  sotto forma di polvere, tè, olio e compresse, anche se la forma più popolare resta la polvere che può essere utilizzata per arricchire cibi e bevande di incredibili proprietà benefiche.

Ogni tipo di integrazione può essere utilizzata per assumere il fito-complesso benefico della pianta in modo diverso:

  • Tisana – Il preparato a base di foglie essiccate o polvere della pianta di moringa può essere usato come depurativo.
  • Semi – I semi di moringa crudi, bolliti o cotti al vapore possono arricchire insalate e zuppe con il loro sapore molto simile a quello dei ceci.
  • Olio – Le spremitura dei semi viene usata per produrre un olio di moringa chiaro, dolce e inodore che può sostituire l’olio d’oliva come condimento di insalate o verdure oppure ingrediente cosmetico per riequilibrare pelle e capelli.
  • Integrazione – Le formulazioni di moringa in capsule possono essere usate come supporto per riacquistare vigore ed energia.

Dove trovarli e come assumerli

Integratori di Oleifera- foto healthcentre.it

I vari integratori di moringa possono essere reperiti presso le erboristerie di fiducia, i diversi negozi di prodotti biologici e negli shop online specializzati.

Ovviamente la dose giornaliera da assumere varia a seconda del problema riscontrato e dalla forma di integratore scelto.

In ogni caso è preferibile rivolgersi a erboristi esperti e persone qualificate oppure rispettare le indicazioni presenti su bugiardini e confezioni.

Controindicazioni

Polvere di Moringa Oleifera- foto lifegate.it

Il ricco complesso di sali minerali, antiossidanti e vitamine farebbe pensare a un rimedio naturale privo di effetti collaterali o controindicazioni.

In casi eccezionali, però, la  Moringa Oleifera potrebbe provocare nausea e mal di stomaco. Va da se che prima di assumerla è sempre meglio chiedere il parere del medico, un consiglio che vale per qualsiasi tipo di integratore alimentare.

In linea generale, l’assunzione di questa particolare pianta non ha effetti collaterali e controindicazioni particolari se presa secondo le dosi prescritte (circa 6 grammi al giorno per un massimo di 3 settimane consecutive).

Resta comunque raccomandabile non usare le radici della pianta per aromatizzare le pietanze perché potrebbero contenere spirochina, un alcaloide particolarmente dannoso per l’organismo.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Laureata in Informazione e sistemi editoriali, amante della cultura orientale e appassionata di benessere, salute e fitness.

Lascia un comento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non perderti questi consigli