Home Integratori Alimentari & Cosmetici Integratori di frutta e verdura: opinioni e verità

Integratori di frutta e verdura: opinioni e verità

Gli esperti del settore raccomandano almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno per riuscire a sostenere il benessere generale dell’organismo, una routine che non sempre si riesce a soddisfare. E allora ci si chiede se è vero che gli integratori di frutta e verdura funzionano come sostituti di frutta e verdura!

I colori della salute- foto gyogyszernelkul.com

La mancanza di tempo e la sensibilità dei gusti personali rischia di far venir meno l’apporto nutritivo, vitaminico e minerale che frutta e verdura forniscono come effetto protettivo a malattie cardiovascolari, disturbi vari e carenze nutrizionali.

Frutta e verdura: proprietà e benefici

5 colori frutta e verdura- foto pixabay.com

Qualsiasi dieta equilibrata e varia consiglia un consumo abbondante di frutta e verdura per riuscire a trarre tutti i micro e macro nutrienti e le sostanze antiossidanti contenute: vitamine del gruppo B, vitamina C, vitamina K, betacarotene precursore della vitamina A, antiossidanti (polifenoli e antociani) e fibra alimentare.

L’alternarsi delle stagioni offre un ventaglio di proposte di frutta e verdura che può soddisfare il fabbisogno giornaliero (3 porzioni di verdura e 2 porzioni di frutta) guardando al principio della varietà.

È possibile far riferimento ai  5 colori di frutta e verdura per capire in maniera indicativa i vantaggi forniti da vitamine, sali minerali e antiossidanti contenuti in ogni alimento.

Colore Rosso

Frutti rossi- foto alimentazione360.it

La frutta rossa (frutti di bosco, mele rosse, arance rosse o melograno) e la verdura rossa (pomodori, ravanelli, radicchio o peperoni rossi) preservano ingenti quantità di fito-nutrienti e sostanze antitumorali che aiutano a ridurre l’insorgenza di forme tumorali, limitare le malattie cardiovascolari e contrastare l’azione dei radicali liberi.

Colore Arancione e giallo

Frutti arancione e giallo- foto esedi.eu

La frutta e la verdura di colore giallo-arancione contengono un’elevata percentuale di carotenoidi e bioflavonoidi, sostanze che favoriscono la funzione cerebrale, riducono il rischio di cancro e cardiopatie, limitano gli spasmi muscolari e sostengono il sistema immunitario.

E così arance, ananas, limoni, mandarini e meloni così come zucca, patate dolci, carote e peperoni gialli possono diventare un vero toccasana per la salute.

Colore Blu e viola

Frutti blu e viola- foto news.romagnaatavola.it

Tutta la frutta e la verdura di colore blu e viola preserva una ricchezza di resveratrolo, proantocianidine e antocianidina utile a migliorare il sistema immunitario, favorire il processo digestivo, abbassare i livelli di colesterolo “cattivo” e limitare la comparsa di tumori.

Nella categoria di frutta e verdura di colore blu e viola rientrano rispettivamente mirtilli neri e mirtilli blu, prugne, uva nera e more e patate viola, carote viola e melanzane.

Colore Bianco

Frutti bianchi- foto ikub.al

La varietà di frutta bianca (pesche bianche, pere e banane) e verdura bianca (cavolfiore, aglio, rape bianche e scalogno) contengono l’allicina, una sostanza in grado di abbassare il colesterolo “cattivo” nel sangue, tenere sotto controllo la pressione sanguigna e ridurre il rischio di cancro allo stomaco e patologie cardiache.

Non bisogna dimenticare che la frutta e la verdura bianca come banane, funghi e patate contengono una fonte di minerali come potassio e selenio in grado di promuovere il funzionamento del sistema nervoso, la salute delle ossa e l’equilibrio del sistema ormonale.

Colore Verde

Verdura verde- foto ilgiornaledelcibo.it

Frutta e verdura verde sono caratterizzati dalla presenza di clorofilla, la sostanza che fornisce loro il tipico colore verde e che riduce la pressione sanguigna, limita gli accumuli di colesterolo LDL, contrasta l’azione dei radicali liberi e abbassa l’incidenza di forme tumorali.

A questa categoria appartengono molti vegetali (piselli, cetrioli, sedano e spinaci) che contengono luteina che, insieme alla zeaxantina, migliora la salute della vita e molti vegetali (broccoli e spinaci) che preservano una grande quantità di ferro e acido folico.

Largo allora a broccoli, cavolini di Bruxelles, lattuga, zucchine, spinaci, cetrioli, piselli, asparagi, avocado, uva e così via.

Integratori di frutta e verdura

Integratore naturale di frutta e verdura- foto wellblog.it

Gli integratori di frutta e verdura presenti sul mercato offrono diversi tipi di concentrazioni di frutta e verdura per aiutare l’organismo ad assorbire tutte le sostanze di cui necessita per restare in salute.

Le formulazioni preservano quantitativi differenti di nutrienti essenziali, vitamine ed enzimi che consentono di mantenere uno stile di vita sano.

È sufficiente assumere il quantitativo indicato sulle confezioni a colazione o a cena con un bicchiere d’acqua per massimizzare i risultati di una dieta alimentare bilanciata e una regolare attività fisica.

Gli integratori con i 5 colori della salute forniscono dal punto di vista nutrizionale vitamine, minerali e carboidrati, eppure non possono soppiantare completamente il consumo di frutta e verdure fresche.

Un multivitaminico a base di frutta e verdura può aiutare l’organismo a implementare tutti i micro e macro elementi contenuti nella frutta e nella verdura, ma non può fornire né il complesso di polifenoli e antociani con potere antiossidante né le fibre di vario genere dei frutti della natura.

I componenti che danno il tipico colore a frutta e verdura riservano proprietà antiossidanti decisamente superiori a quello delle vitamine e le fibre vegetali promuovono la salute intestinale, la modulazione dell’assimilazione dei carboidrati, la diminuzione dell’assorbimento dei lipidi, l’attenuazione del senso di fame e la regolazione del PH corporeo.

Quando si sceglie un integratore di frutta e verdura è necessario optare per una formulazione con diversi tipi di frutta e verdura e un’aggiunta di antociani, bioflavonoidi e betacarotene.

Vanno evitati tutti gli integratori multivitaminici a base di frutta e verdura essiccata dal momento che perdono parte di vitamine, fibre e polifenoli durante il processo di sublimazione (congelamento ed evaporazione).

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui