Integratori di zeolite in capsule o in polvere: opinioni, posologia e controindicazioni

Chi si intende di sostanze con effetto disintossicante avrà sentito sicuramente parlare della zeolite, un minerale di origine vulcanico dalla struttura microporosa chiamato “lo spazzino dell’organismo”. Ma quando conviene assumere un integratore con zeolite?

Zeolite- foto lifegate.it

L’organismo si trova a combattere l’accumulo del metabolismo e sostanze che entrano tramite l’alimentazione, la respirazione o i farmaci.

Fortunatamente è possibile agevolare il lavoro di pulizia mediante alcuni rimedi naturali come la zeolite, un minerale con potere chelante nei confronti di scorie e metalli pesanti.

Per chi non lo sapesse, si tratta di un roccia vulcanica creata dall’incontro tra lava e acqua di mare che riesce a catturare le sostanze dannose che transitano nel corpo e a favorire lo smaltimento attraverso gli organi deputati.

Zeolite: proprietà e benefici

Roccia – foto naturallivingideas.com

Il minerale conserva proprietà davvero uniche, anche se viene conosciuta principalmente per il suo ruolo di “spazzino dell’organismo”:

  • Pulizia – La struttura porosa cattura le tossine, i pesticidi e i metalli pesanti e, grazie al fatto che il minerale non viene assorbito a livello intestinale, viene eliminata portando via con sé tutto quello che ha catturato.
  • Antiossidante – Le sostanze antiossidante contrastano l’azione dei radicali liberi, soprattutto a livello cutaneo.
  • Purificante per la pelle – È possibile sfruttarla a livello topico per trattare i problemi dermatologici grazie alle sue doti purificanti.
  • Energetico – Il processo di disintossicazione accresce i livelli di energia in maniera indiretta, contrastando la stanchezza fisica e migliorando la concentrazione.
  • Acido lattico – Il potere del minerale di ridurre l’acido lattico induce il suo utilizzo in campo sportivo per migliorare i tempi di recupero e potenziare le prestazioni fisiche.

Integratori con zeolite

Zeolite integratore- foto sorgentenatura.it

Gli integratori con zeolite sotto forma di polvere o capsule offrono la possibilità di sfruttare tutte le incredibili proprietà del minerale di origine vulcanica.

Fondamentalmente esistono varie tipologie del minerale, ma nell’economia del benessere resta interessante la verità sottoposta ad attivazione ovvero il processo chimico che la rende più attiva nei confronti di tossine e scorie.

In questo senso si parla di zeolite attivata, il rimedio naturale che cattura le sostanze indesiderate senza essere assorbita dall’organismo.

Le formulazioni che contengono questo minerale possono essere sfruttate a livello topico in caso di problemi dermatologico oppure per uso interno come dispositivo medico.

Gli integratori in capsule e le formule in polvere vengono consigliati in particolar modo a sportivi per incrementare le prestazioni, diminuire l’acido lattico e i tempi di recupero, a lavoratori e studenti per aumentare la concentrazione e ridurre la sensazione di stanchezza e a persone con problemi dermatologici.

Depurarsi

È possibile usare la polvere attivata di zeolite per depurare l’organismo per circa 1 mese in una dose che può variare da una puntina a un cucchiaino 2 volte al giorno, lontano dai pasti.

Gli integratori con zeolite in capsule devono essere usati secondo le dosi indicati sul bugiardino con una dose massima di 3 capsule al giorno per evitare la comparsa di stitichezza.

C’è da dire che generalmente il trattamento disintossicante con questo minerale si può ripetere un paio di volte l’anno.

Cura della pelle

La doti purificanti del minerale possono essere declinate a un uso topico per il trattamento di acne, psoriasi, dermatite e problemi alla pelle.

È sufficiente creare una miscela con un po’ di polvere di questo minerale e acqua, fare degli impacchi localizzati con un cotton fioc per zone piccole o ovatta per aree più estese e lasciare agire per qualche minuto senza strofinare.

Zeolite: dove trovarla

Zeolite capsule- foto holotropicherbs.com

La zeolite, venduta in capsule o in polvere, può essere acquistata in farmacia, in erboristeria, nei negozi alimentari ben forniti e negli e-shop.

Ovviamente il prezzo della zeolite venduta in farmacia o erboristeria cambia a seconda che si tratti di polvere o capsule, dal quantitativo e dall’azienda produttrice: da circa 20 a 45 euro. Il costo può variare in caso di acquisto online!

Per trovare la formulazione giusta vi consigliamo di dare uno sguardo alla nostra selezione di zeolite su Amazon.

Offerta
Zeolite MED 200 Detox-Capsule Dispositivo Medico CE
  • Per alleggerire il fegato disintossicando il tratto intestinale legando mercurio, piombo, cadmio, alluminio, ammomio e istamina
  • Prodotto medico testato e certificato da prendere a norma RL 93/42/CEE
  • capsula vegetale contiene circa 500 mg di zeolite ultrafine, dimensione media delle particelle di circa 7 micron
  • Clinoptilolite 89-95%, Prodotto naturale genuino, privo di additive, nanofree
  • Se non diversamente prescritto dal medico, assumere ad esempio per 40 giorni: una volta al giorno una o due capsule con circa 250 ml di acqua, all’orario dei pasti. Secondo necessità la dose può essere aumentata lentamente fino a 2, massimo 3 volte al giorno.
Zeolite Clinoptilolite Attivata al 100% - 100 capsule da 900mg (nuova formula: meno capsule, più zeolite) - Dispositivo Medico Di Classe 2a che ne certifica l'uso orale. Prodotto in Italia.
  • ZEOLITE – La zeolite è un tipo di roccia di origine lavica che grazie alla sua struttura "microporosa" è in grado di rimuovere, al suo passaggio, le impurità dall'organismo. Grazie alla sua azione di tipo meccanico, funge da chelante per i metalli pesanti - nel senso che li assorbe rimuovendoli dall'organismo – e permette di rimuovere un’altra serie di impurità come radicali liberi e tossine dannose per la salute
  • CLINOPTILOLITE – È la varietà di zeolite in assoluto più fine in natura. Si differenzia da altri tipi – chabasite, bentonite, destinate assolutamente ad altri utilizzi – proprio per la sua dimensione. Questa sua peculiarità la rende più EFFICACE e mette al riparo da qualsiasi tipo di controindicazione.
  • 100% ATTIVATA – Per attivazione si intende un processo di micronizzazione che aumenta la superficie delle molecole senza aumentarne la dimensione: ne risulta quindi migliorata la capacità di legarsi a metalli pesanti, radicali liberi, tossine e impurità. Più è alta la percentuale di attivazione, più l’azione della zeolite è efficace.
  • DISPOSITIVO MEDICO DI CLASSE 2a – La zeolite clinoptilolite attivata SEB è iscritta al registro dei dispositivi medici di classe 2a presso l’elenco del Ministero della Salute, il quale ne certifica l’uso orale. Tutta la zeolite assumibile via orale deve essere certificata in classe 2a, altrimenti dovrebbe essere usata solo per uso esterno/cosmetico.
  • Prodotta in Italia con zeolite proveniente da cave in Austria e Germania.
Heiltropfen Zeolite Polvere | Clinoptilolite 95% | 1 libbre - 454 g | Ultra FINE Inferiore a 2 μm | Polvere Minerale Naturale | attivata 3X
  • Minerale vulcanico naturale al 100% dalla Slovacchia. Clinoptilolite: 95%, Tribo-machanical attivato
  • Ultrafine: <2 μm! 3x TBA micronizzato. Polvere la zeolite aumentiamo la sua superficie aumentandone l'efficacia. Micronizzato con sfere di ceramica, quindi nessun metallo incluso!
  • Consigliato: usare un cucchiaio di legno o di ceramica o di plastica.
  • Le zeoliti hanno un numero di usi industriali, agricoli e medici.

Zeolite: Controindicazioni

Stitichezza- foto bereacqua.org

La zeolite fa male? Non sembrano esserci particolari controindicazioni riguardo la sua assunzione, considerando la sua atossicità e il fatto che non viene assorbito dal tratto gastrointestinale.

In ogni caso è bene parlarne con il medico di fiducia per valutare l’assunzione di zeolite, la posologia e il tipo di integratore da assumere, specialmente se si soffre di reazioni di tipo nervoso, mal di testa o nausea.

Chiaramente è necessario assumere la formulazione in polvere in modo graduale, bevendo anche molta acqua, per evitare che il potere assorbente possa originare qualche problema di stitichezza.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Myriam Amato

Informazioni sull'autore
Laureata in Informazione e sistemi editoriali, amante della cultura orientale e appassionata di benessere, salute e fitness.
Tutti i post di Myriam Amato