Collegati con noi

Integratori di acido clorogenico: proprietà, benefici e posologia

Integratori di acido clorogenico: proprietà, benefici e posologia

Si chiama ACG o acido clorogenico e si presenta come un composto organico conosciuto per via della colorazione verde assunta durante il processo di ossidazione (“che dà luogo a luce verde”).

Acido clorogenico- foto ilsalutista.com

Si tratta di un composto fenolico che dal punto di vista chimico mostra una struttura chimica costruita da molti gruppi fenolici con un anello aromatico (benzenico) con uno o più sostituenti ossidrilici.

Se il numero di anelli fenolici e gli elementi strutturali che legano questi anelli potrebbero portare a dividere i fenolici in 10 classi generali (acidi fenolici, lignani, stilbeni, flavonoidi e altro), gli acidi fenolici comprendono due classi ovvero quelli derivanti dall’acido benzoico e quelli derivanti dall’acido cinnamico (acido clorogenico).

In particolare, l’ACG deriva dall’esterificazione dell’acido caffeico con l’acido chinico e presenta diversi isomeri (come L-chinico o acido-5-O-caffeilchinico).

ACG: Alimentazione

Ma dove si trova l’acido clorogenico? Questo composto organico è molto diffuso in natura, soprattutto in frutta, verdura, ortaggi e piante officinali:

Alimenti con ACG- foto urbanpost.it

  • Patate
  • Melanzane
  • Pomodori
  • Invidia
  • Mele
  • Pere
  • Prugne
  • Pesche
  • Uva
  • Kiwi
  • Caffè verde
  • Tè verde
  • Ibisco
  • Carciofi
  • Bardana
  • Artemisia
  • Bambù
  • Erica
  • Eucommia
  • Assenzio
  • Caprifogio

La lunga lista nasconde una fonte molto importante di acido clorogenico: il caffè (90-95% dell’ACG necessario può essere assunto tramite la dieta alimentare).

Non bisogna dimenticare che l’acido clorogenico viene sfruttano nell’industria alimentare come un valido conservante che previene l’ossidazione degli alimenti e li protegge da batteri, muffe e lieviti che potrebbero alterare le caratteristiche organolettiche e  produrre tossine pericolose.

Proprietà acido clorogenico

Proprietà ACG- foto tuttogreen.it

Prima di esplorare le proprietà dell’acido clorogenico è bene sottolineare quanto solo una parte del composto organico assunto finisce per essere assorbito nell’intestino, lasciando ben 2/3  dell’ACG alla mercé del processo di metabolizzazione della flora batterica negli acidi L-chinico e caffeico.

  • Antiossidante – Si tratta di un composto organico capace di neutralizzare i radicali liberi, combattere processi infiammatori e proteggere esposizione ai raggi UV e fattori inquinanti ambientali.
  • Antinfiammatorio – L’azione antinfiammatoria non si limita solo ai radicali liberi ma coinvolge anche la produzione di molecole infiammatorie come citochine ed eicosanoidi.
  • Metabolismo glucidico – Sembra che l’ACG riesca ad abbassare i livelli di glucosio nel sangue, anche se non si conoscono precisamente i meccanismi di interazione con enzimi, proteine di trasporto e ormoni implicati nel metabolismo dello zucchero.
  • Metabolismo lipidico – Il composto organico naturale migliora il metabolismo dei grassi, riducendo l’assimilazione dei grassi alimentari, limitando la sintesi lipidica del fegato e aumentando l’ossidazione dei grassi nei muscoli.
  • Pressione sanguigna – L’azione di contrasto dei radicali liberi permette di mantenere inalterata la funzionalità dell’endotelio, lo strato di cellule che riveste il lume vascolare impegnato nel controllo della pressione.
  • Sindrome metabolica – L’acido clorogenico riesce a contrastare lo sviluppo di tale disturbo (pressione superiore a 120/80 mm di mercurio, glicemia a digiuno superiore a 100 mg/dL, obesità addominale trigliceridi elevati e HDL basse), un fattore di rischio per obesità, diabete e patologie cardiovascolari.

Benefici

Benefici estratti caffè verde- foto gioia.it

Tutte le proprietà legate all’acido clorogenico descrivono i tratti caratteristici di una sostanza che può essere d’aiuto in diversi casi:

  • Dieta – Migliora il metabolismo di zuccheri e grassi e quindi facilita la perdita di peso.
  • Body building e attività sportive intense – Stimola la produzione di energia e contrasta i radicali liberi generati durante lo sforzo fisico.
  • Alterazione di pressione, glicemia e assetto lipidico – Incoraggia il corretto funzionamento di vasi sanguigni e metabolismo.

In realtà, anche se potrebbe sembrare una sostanza miracolosa, l’acido clorogenico non è mai stato testato puro e di conseguenza non esistono certezze circa gli effetti benefici se non in presenza di altri componenti.

È necessario fare attenzione alla modalità di utilizzo di acido clorogenico e alle opinioni che si trovano in rete, non sempre corrispondono alla verità dei fatti!

Posologia

Non è possibile descrivere una posologia di acido clorogenico verde puro giacché in commercio è disponibile sotto forma di caffè verde (il processo di torrefazione riduce la sua biodisponibilità). È chiaro che le dosi consigliate variano a seconda di concentrazione di ACG e quantità di estratto per unità posologica del prodotto.

In base alle indicazioni riportate dal produttore, l’integratore di acido clorogenico acquistato in farmacia può essere assunto da 147,5 mg a 295 mg giornalieri in cicli di 1-2 medi, da ripetere per un massimo di tre volte l’anno.

Acido clorogenico: Effetti collaterali e controindicazioni

Acido clorogenico in farmacia o erboristeria- foto 10cosedinoi.it

In generale, l’acido clorogenico venduto in erboristeria o farmacia è sicuro, salvo eventuali effetti collaterali legati più che altro alle allergie verso altri componenti.

È preferibile non assumere l’integratore di acido clorogenico in caso di:

  • Allergie agli estratti di caffè verde (effetti collaterali)
  • Gravidanza e allattamento (mancanza di dati certi)
  • Sensibilità alla caffeina (insonnia e agitazione)
  • Diabete, ipertensione, iperlipidemia e patologie tiroidee (gli estratti potrebbero interferire con la terapia farmacologica)
  • Terapie a base di zinco e ferro non-eme (potrebbe modificarne l’effetto)
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Laureata in Informazione e sistemi editoriali, amante della cultura orientale e appassionata di benessere, salute e fitness.

Lascia un comento

Non perderti questi consigli