Home Integratori Alimentari & Cosmetici Integratori a base di mastiha: proprietà e controindicazioni

Integratori a base di mastiha: proprietà e controindicazioni

Il corpo può non funzionare bene, ma spesso un integratore può fare la differenza. Scopriamo gli integratori a base di mastiha!

Mastice di Chios- foto keepup.gr

Oggi scopriremo che un buon integratore a base di mastiha può essere un valido aiuto per combattere le infiammazioni dell’apparato digerente.

Può aiutare a prevenire i problemi più comuni a carico di stomaco, intestino e duodeno, primi tra tutti l’acidità di stomaco, il reflusso gastrointestinale o la colite.

Cos’è la mastiha?

Chia Pistacia lentiscus- foto euractiv.com

L’integratore a base di mastiha sfrutta tutto il potenziale del principio attivo che arriva direttamente dalla Grecia (mastiha di Chios).

Più in particolare, però, è una gommoresina profumata ricavata dalla lavorazione della linfa dell’albero Chia Pistacia lentiscus, tipico dell’isola di Chios.

In pratica l’albero viene inciso e il mastice vien fuori dal tronco e dai rami, solidificandosi non appena entra in contatto con l’aria.

Mastiha di Chios: Proprietà

Grani di mastiha- foto asiatoday.co.kr

Gli integratori a base di mastiha racchiudono le proprietà della gommoresina estratta dalla Chia Pistacia lentiscus.

  • Antinfiammatorio – Le proprietà antinfiammatorie della mastiha di Chios sostengono l’integrità della mucosa intestinale e riducono le infiammazioni a livello gastrico.
  • Antibatterico – Le sostanze antibatteriche ostacolano l’attività dei batteri responsabili di problematiche come gonfiore addominale e meteorismo.
  • Antiulcera – I derivati triterpenici limiterebbero anche l’approccio aggressivo del batterio Helicobacter pylori, il maggior responsabile delle ulcere. Soltanto se usata alla dose di un grammo al giorno.
  • Digestivo – I principi attivi presenti nel mastice di Chios permettono di migliorare la digestione e scongiurare la comparsa di problemi legati proprio alla funzionalità digestiva.
  • Metabolismo – La gommaresina sarebbe capace di favorire il metabolismo degli zuccheri e dei grassi e quindi ostacolare l’accumulo di grasso adiposo.
  • Sbiancante – Il mastice nasconde un potere sbiancante che può essere sfruttato per rendere i denti più bianchi.
  • Cicatrizzante – L’estratto vanta proprietà cicatrizzanti che possono essere utilizzate per le affezioni del cavo orale semplicemente creando un collutorio con mastiha e Tea Tree Oil.

Modalità d’uso

Olio aromatizzato- foto pixabay.com

La mastiha compresse e cristalli mantiene tutte le sue proprietà, diventando di fatto un rimedio naturale molto apprezzato sia tra gli uomini che tra le donne.

La mastiha di Chios in compresse andrebbe assunta secondo dosaggi e modalità d’uso indicate dai prodotti, anche se solitamente si consiglia di assumere una capsula da 350 mg per 3 volte al giorno per 14 giorni, sospendere e ripetere il ciclo per combattere le infiammazioni a carico dell’apparato gastrointestinale.

Dopo questo periodo è possibile continuare ad assumere una compressa all’occorrenza, vale a dire quando ci si sente gonfi subito dopo i pasto.

I cristalli possono essere usati anche per aromatizzare l’olio semplicemente scaldando 80 ml di olio extravergine di oliva e un cucchiaino di “lacrime di Chios”, mescolando, facendo raffreddare e aggiungendo altri 150 ml di olio EVO.

L’olio aromatizzato ai grani mastiha può essere usato per arricchire le pietanze del menu con un profumo che ricorda l’anice e il cedro.

Infine è possibile ridurre in polvere i cristalli di mastiha e usarli per insaporire carpacci di pesce, pane, frullati, dolci e liquori (come il liquore greco mastika).

Chios Mastiha: Controindicazioni

Lacrime di Chios- foto reader.gr

La mastiha di Chios non possiede particolari controindicazioni, fatta eccezione per la sua capacità di potenziare l’azione del batterio Helicobacter pylori se assunta insieme con altri farmaci destinati allo stesso scopo.

Insomma l’estratto dell’albero di Chios mastiha con le sue proprietà, essendo una resina vegetale, può essere consumata in modo regolare come qualsiasi altro alimento.

L’importante è diffidare da prodotti a base di mastice di Chios proposti a un prezzo troppo basso e valutare sempre integratori di provenienza biologica certificata.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui