Home Al Femminile Gravidanza Insonnia in gravidanza rimedi: Cosa fare

Insonnia in gravidanza rimedi: Cosa fare

Insonnia in gravidanza

Si può anche essere fisicamente a disagio, a causa di mal di schiena o soffrire di tensioni mammarie o il bambino può essere molto attivo di notte. Tutte queste condizioni rendono più difficile dormire. Si possono, inoltre, verificare sogni vividi o spiacevoli che causano un risveglio.

Come si può evitare l’insonnia in gravidanza ?

Può essere più facile a dirsi che a farsi, ma è necessario cercare di sviluppare un atteggiamento positivo in modo tale da non angosciarsi di non riuscire a dormire. Se possibile, è buona abitudine fare un pisolino durante il giorno, in modo tale da recuperare un po’ di sonno perso durante la notte.

Chiedete alla vostra famiglia di aiutarvi nei lavori domestici – o lasciate da parte tutto ciò che non è essenziale. Fate la spesa in qualche negozio on-line piuttosto che trasportare pesanti sacchetti dal supermercato. Parlate con la ginecologa o con il vostro medico se eventuali sintomi della gravidanza vi tengono svegli tutta la notte, come ad esempio il mal di schiena, la sciatica, disturbi al seno, urinare di continuo.

Cercate di fare qualche esercizio e di prendere dell’aria fresca ogni giorno. Stabilite una routine regolare e andate a dormire sempre alla stessa ora, concedetevi un momento di relax per la lettura o l’ascolto di musica. Fate dello yoga o degli esercizi di rilassamento o semplicemente fate una passeggiata in giardino. Verificate che la vostra camera sia ben ventilata e non troppo calda. Se proprio non riuscite a dormire e vi svegliate nel bel mezzo della notte, non fatevi prendere dal panico, alzatevi, bevete un bicchiere di latte, leggete qualcosa o ascoltate della musica e ritornate a letto.

Suggerimenti

L’insonnia in gravidanza è un aspetto molto comune e normale, ci sono diverse cose che potete fare per aiutare voi stesse. Evitate di assumere delle bevande stimolanti come caffè, tè, alcol, coca cola o non mangiate cioccolato la sera tardi, inoltre, cercate di mangiare il vostro ultimo pasto la sera presto al fine di dare il tempo al vostro corpo di digerire. Seguite una dieta ben bilanciata, con abbondanti scorte di vitamina B, una sua mancanza può contribuire a sviluppare l’insonnia. Una miscela a base di cereali, integrali, estratto di lievito, pesce e molte verdure garantiranno un buon apporto della preziosa vitamina B.

Indossate dei tappi per le orecchie e una ponete una maschera sugli occhi se siete disturbate dal rumore e dalla luce. Oppure, considerate l’idea di andare a dormire in un’altra stanza se siete infastiditi dal vostro partner che russa. Un materasso scomodo può aumentare il disagio e ricordate che i materassi devono essere cambiati circa ogni sette anni per restare intatti e girarli regolarmente aiuterà.

A volte il consumo di una bevanda calda, come la camomilla, può aiutare, ma limitatevi ad una tazza se non volete ottenere l’effetto opposto. Scegliete qualche rimedio a base di erbe.  Usate delle essenze di lavanda, camomilla o ylang ylang, questi oli essenziali possono aiutare, ma utilizzatene solo due o tre gocce alla volta. Inoltre, la lavanda deve essere usata con cautela nel primo trimestre anche se è sicura deve essere usata solo occasionalmente e non più di tre gocce alla volta.

È possibile aggiungere questi oli al bagno caldo prima di andare a letto, oppure si potrebbe mettere due gocce su un fazzoletto di carta e lasciarle sul cuscino. Invece, non lasciate un vaporizzatore acceso per tutta la notte, 15 – 20 minuti prima di andare a dormire basteranno ad ottenere l’effetto desiderato.

Inoltre, potete chiedete al vostro partner di farvi un massaggio al collo e alle spalle, o ai piedi se preferite. E se vi svegliate all’improvviso nella notte, magari dopo un vivido sogno, provate a prendere due gocce di Mimulus, unico rimedio floreale in grado di contrastare la paura. Oppure, provate con un esercizio di visualizzazione: immaginate di trovarvi in una splendida prateria o provate a contare a ritroso da 1000.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui