Ingrossamento della tiroide

A seconda del tipo di malattia che colpisce la tiroide, i sintomi possono variare radicalmente:

Ipertiroidismo – Una condizione in cui la tiroide produce troppi ormoni. L’ipertiroidismo colpisce più frequentemente le donne di età compresa tra i 20 e i 40 anni. Si tratta di una condizione in cui si verifica un ingrossamento della tiroide. I sintomi di questa malattia della tiroide sono i seguenti:

  • Nervosismo, irritabilità
  • Aumento della sudorazione
  • L’aumento, a volte irregolare, della frequenza cardiaca
  • Movimenti intestinali più frequenti, diarrea
  • Mani tremanti
  • Inspiegabile perdita di peso
  • Periodi mestruale leggero (donne)
  • La disfunzione erettile (uomini)

 

Oltre all’ingrossamento della tiroide, tipico dell’ipertiroidismo, la ghiandola può anche essere affetta da un’altra condizione: l’ipotiroidismo. L’ipotiroidismo è una condizione in cui la tiroide produce troppo poco ormone. Come nel caso dell’ipertiroidismo, è importante consultare il medico se si avvertono alcuni sintomi quali:

  • Sensazione di svogliatezza o stanchezza
  • Sensazione di freddo
  • Frequenza cardiaca lenta
  • Costipazione
  • Aumento di peso inspiegabile
  • Mestruazioni forti (donne)
  • La disfunzione erettile (uomini)

 

Un’altra condizione che colpisce la tiroide è la malattia di Graves. Tale malattia è il risultato di una anomalia del sistema immunitario che va a stimolare la tiroide, causando la produzione di  quantità eccessive dei due ormoni tiroidei (ipertiroidismo). La malattia di Graves causa un ingrossamento della tiroide, tanto che essa è nota anche come gozzo. La condizione è molto più comune nelle donne che negli uomini e si verifica in genere tra i 20 ei 40 anni. Gli individui affetti da malattia di Graves possono presentare una serie di sintomi, tra cui:

  • Tiroide ingrandita o gozzo
  • Occhi sporgenti, prurito o gonfiore
  • Difficoltà di respirazione
  • Ansia, irritabilità
  • Inspiegabile perdita di peso
  • Eccesso di sudorazione e la sensibilità al calore
  • Debolezza muscolare, soprattutto alle braccia e cosce

 

Malattia di Hashimoto. La malattia di Hashimoto, come la malattia di Graves, è una condizione in cui il sistema immunitario attacca la tiroide. In questo caso, gli anticorpi non stimolano la produzione dell’ormone tiroideo, ma piuttosto la diminuiscono, con il risultato dell’ipotiroidismo. La malattia di Hashimoto, detta anche tiroidite di Hashimoto o tiroidite cronica linfocitaria, è una condizione ereditaria. I suoi sintomi possono comprendere:

  • Tiroide ingrandita, o gozzo
  • L’intolleranza al freddo
  • Difficoltà a deglutire
  • Lieve aumento di peso inspiegabile
  • Fatica
  • Costipazione
  • Irregolarità mestruali; infertilità
  • Ingrigimento precoce dei capelli
  • Difficoltà di concentrazione o di pensare, una ottusità mentale

 

Tiroidite post-partum. Questa condizione risulta da una infiammazione della ghiandola tiroidea, e colpisce circa il 5% delle donne nei mesi dopo il parto. In genere ci sono due fasi di questa malattia della tiroide e i sintomi variano a seconda della fase: la prima è l’ipertiroidismo, che deriva dai danni alla tiroide. Se il danno non ritorna alla normalità, la tiroidite post-partum porta a ipotiroidismo, che può presentare i sintomi tipici della malattia della tiroide esposti sopra.

 

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]