Home Salute Infiammazione delle labbra o cheilite: cause, sintomi e cure

Infiammazione delle labbra o cheilite: cause, sintomi e cure

Il termine “cheilite” indica l’infiammazione delle labbra provocata da diverse cause che si manifesta con bruciore, arrossamento e desquamazione. Scopriamo meglio di cosa si tratta!

Cheilite angolare- foto it.nextews.com

L’infiammazione a carico della pelle che ricopre le labbra noto come “boccarola” può coinvolgere entrambe le labbra oppure solo gli angoli.

Nonostante sia una condizione accompagnata da diversi fastidi che possono provocare disagio (labbra gonfie, dolenti, secche e screpolate), la cheilite non costituisce una patologia seria.

Cheilite: Cause

Herpes simplex- foto shutterstock.com

Le cause che provocano l’infiammazione a livello della bocca possono essere diverse:

  • Allergie – Le labbra possono entrare in contatto con trucchi, polvere o alimenti che causano una reazione allergica o irritativa.
  • Infezioni – Il virus può favorire la formazione di bollicine sulla mucosa labiale o sugli angoli della bocca (cheilite angolare) così come il lievito Candida albicans può determinare rossore e gonfiore delle labbra.
  • Clima – Il passaggio da caldo freddo oppure l’esposizione a vento e/o sole (cheilite attinica) senza protezione può alterare la mucosa e il livello di disidratazione fino a provocare infiammazione e gonfiore delle labbra.
  • Carenze – Alcuni studi collegano l’insorgenza iniziale della cheilite angolare con carenze nutrizionali di vitamine del gruppo B e ferro (anemia da carenza di ferro), che a loro volta sono conseguenza di malnutrizione o malassorbimento.
  • Fattori predisponenti – La presenza di mucosa eritematosa sotto la dentiera e/o la perdita dell’altezza della parte bassa del viso dovuta a dentiere di scarsa manifattura e mal portate e la conseguente sovra chiusura mandibolare possono causare l’infiammazione e labbra spaccate.

Tipi di cheilite

Bocca infiammata- foto kobieta.onet.p

Chiaramente le cause della cheilite rendono possibile classificare il tipo di infiammazione della bocca:

  • Cheilite angolare – Infiammazione della pelle e della mucosa orale accompagnata da arrossamento e spaccature delle labbra.
  • Cheilite allergica – Problema dovuto alla sensibilità delle labbra a varie sostanze chimiche.
  • Cheilite atopica – Il grave arrossamento e le labbra screpolate possono essere frutto di una predisposizione genetica o allergia.
  • Cheilite esfoliativa – Il problema si manifesta a causa di carenze nutrizionali o disturbi del sistema endocrino.

Cheilite: Sintomi

Tagli agli angoli della bocca- foto kobieta.onet.p

L’infiammazione conosciuta con il nome di cheilite labbra si manifesta con un corredo di sintomi specifici, provocando disagio nelle relazioni sociali:

  • Bruciore
  • Crosticine
  • Desquamazione
  • Difficoltà nel parlare
  • Labbro rosso
  • Pustole
  • Tagli ai lati della bocca
  • Ulcerazioni

Non bisogna dimenticare che l’infiammazione delle labbra può coinvolgere anche la parte interna delle labbra determinando la formazione di afte, vere e proprie ulcere che nascono all’interno del cavo orale e della mucosa labiale.

Cheilite: Cura e Trattamenti

Cura boccarola- foto

Quello che succede all’inizio è che gli angoli della bocca diventano spessi e grigio-bianchi e compare un eritema adiacente (area eritematosa triangolare con gonfiore e spaccature al lato bocca).

La mucosa delle labbra può spaccarsi, ricoprirsi di crosticine e ulcerarsi, ma raramente la situazione può coinvolgere la pelle della guancia o del mento.

Nella forma cronica di infiammazione delle labbra può avvenire una suppurazione (presenza di pus), un’esfoliazione della pelle e una formazione tissutale a granuli.

La prima cosa da fare quando si avvertono i sintomi della cheilite è rivolgersi a un dermatologo per ottenere una diagnosi precisa mediante l’esame visivo ed emocromo completo (verificare i livelli di ferro, ferritina, vitamina B12 e folati).

Rimedi farmacologici

Il trattamento più comune che il medico prescrive per la cheilite, salvo la calibrazione della dentiera, risulta senza dubbio l’uso di prodotti farmacologici con principi attivi differenti:

  • Pomate antivirali – Cura Herpes Simplex.
  • Pomate antibiotiche – Combatte i batteri.
  • Pomate antimicotiche – Presenza di Candida.
  • Creme al cortisone – Agisce contro l’allergene responsabile.

Rimedi naturali

È possibile gestire le labbra infiammate facendo leva sulle proprietà di ingredienti naturali e piante officinali:

  • Succo di limone – L’acido citrico contenuto secca le vesciche causate dall’Herpes simplex.
  • Miele – Le proprietà antinfiammatorie e disinfettanti del miele agiscono come agenti che idratnoa le labbra screpolate e cicatrizzano le ferite. Basta applicarlo sulle labbra e lasciarlo in posa per 15-20 minuti.
  • Olio EVO – L’olio extravergine di oliva può essere un ottimo antinfiammatorio naturale che, grazie agli acidi grassi Omega 3, protegge dall’infiammazione. È sufficiente applicare un tampone di cotone imbevuto di olio EVO sulle labbra e lasciare in posa per 10 minuti.
  • Bicarbonato di sodio – Il bicarbonato di sodio può essere usato per creare impacchi lenitivi fino a due volte al giorno.
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 3 Media: 1,7]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui