Incontinenza e caffè: attenzione al troppo abuso

Il-caffè-fa-sviluppare-lincontinenza

Da secoli va avanti un dibattito piuttosto complesso, il caffè fa male oppure no? A questa domanda è difficile rispondere perche l’assunzione della caffeina ha anche i suoi benefici, ma è anche vero che l’abuso può essere pericoloso per la salute dell’uomo.

Secondo una recente ricerca, due tazze di caffè al giorno, sarebbero abbastanza per sviluppare l’incontinenza. Per questo motivo vi invitiamo a essere cauti con il consumo di caffeina. Alcuni scienziati sono giunti a questa conclusione dopo aver effettuato alcuni test e pubblicato i risultati all’interno del Journal of Urology.

I protagonisti di questa vicenda sono dei ricercatori dell’Università dell’Alabama, secondo loro la causa di questo spiacevole effetto è da ricerca nella caffeina. Tra l’altro il possibile legame tra caffeina e incontinenza urinaria era stato già visto nelle donne; in questo caso gli studi si sono voluti concentrare negli uomini. E si è visto come la caffeina andrebbe a irritare la vescica con conseguente difficoltà a trattenere l’urina.

I test sono stati effettuati su 4 mila persone che avevano preso parte tra il 2005 e il 2008 a un sondaggio sulla salute nazionale, prestando attenzione al consumo di caffeina tra le persone che riuscivano a trattenere l’urina.

I pazienti che consumavano 234mg di caffeina hanno avuto il 72% di possibilità di sviluppare l’incontinenza. Un dato davvero preoccupante se si pensa che ogni giorno, milioni di persone consumano anche 4 o 5 tazze di caffè per abitudine.

Il caffè e sinonimo di pausa e quindi tutte le persone che lavorano ogni giorno, non sanno fare a meno delle tazzine di caffè per riprendersi al mattino, per concludere la pausa pranzo e per spezzare il pomeriggio.

Anche voi bevete molti caffè ogni giorno? Attenzione ai rischi dell’incontinenza.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 1 Media: 4]