Home Rumors Immersione subacquea: come fare apnea

Immersione subacquea: come fare apnea

Gli amanti di fitness che vogliono approcciarsi alla pratica di apnea subacquea devono sapere che occorre eseguire esercizi di respirazione preliminare e seguire un corso di formazione. Scopriamo come fare apnea!

Apnea subacquea- foto trapaniok.it

I corsi di apnea insegnano come fare le immersioni in apnea, mantenere il respiro e offrono un ventaglio completo dei rischi legati all’apnea subacquea, un momento in cui il corpo viene coinvolto in una pratica inconsueta e subisce una pressione decisamente più elevata rispetto alla pressione atmosferica.

Conoscere le tecniche di base, avere ben a mente i pericoli dell’apnea e immergersi inizialmente sempre con un supervisore esperto permette evitare incidenti banali.

Tecniche di respirazione

L’apnea subacquea richiede l’esecuzione perfetta di una tecnica per mantenere il respiro, scegliendo tra le varie possibilità.

Iperventilazione

La tecnica di respirazione veloce e profonda elimina il biossido di carbonio del sangue inducendo il corpo a pensare di avere una concentrazione di ossigeno più elevata di quanto davvero ne abbia, ma se questa condizione non si verifica si rischia la sincope respiratoria in apnea. Meglio farsi seguire da un supervisore esperto.

Respirazione diaframmatica

La respirazione diaframmatica è una tecnica preparatoria consigliatissima per fare apnea in quanto viene seguita da tecniche di rilassamento.

Allenamento

Prima di imparare la tecnica di respirazione più adatta è necessario avere una preparazione atletica davvero eccellente.

Prima di iniziare a fare apnea subacquea è necessario imparare a ossigenare i tessuti aumentando la massa muscolare, riducendo la massa grassa e recuperando una forma fisica adatta a resistere alla discesa in acqua.

Come iniziare a fare apnea diventa una questione di allenamento fuori dall’acqua: tecniche di rilassamento per sfruttare l’ossigeno in modo parsimonioso, attività fisiche per conquistare buone doti atletiche e peso forma per migliorare i tempi di apnea.

Come respirare prima di fare apnea

La preparazione all’apnea subacquea inizia a terra con una tecnica di rilassamento che prevede tempi di inspirazione ed espirazione uguali.

La respirazione diaframmatica implica l’uso del diaframma sia in fase di inspirazione che in fase di espirazione (tempo doppio).

Prima dell’immersione in apnea è necessario eseguire cinque atti respiratori profondi usando sia la respirazione toracica che la respirazione diaframmatica.

L’ultima inspirazione prima dell’immersione in apnea dovrà far incamerare la maggiore quantità di aria possibile in base alla personale capacità polmonare.

Iperventilazione di recupero

La prima respirazione, appena dopo l’emersione, non dovrà essere profonda ma breve, in modo da portare poca aria ai polmoni  e assicurare maggiore sicurezza (massimo 60 secondi di iperventilazione).

Decompressione del timpano

L’immersione sott’acqua sottopone il corpo a una pressione elevata che restringe i vasi sanguigni, riduce il volume dei polmoni diminuirà e sottopone tutte le tue cavità all’azione della pressione più elevata.

I timpani potrebbero subire i danni più gravi se non si sa come fare la decompressione del timpano per apnea come procedura obbligatoria per chi sta per immergersi in acqua.

Come fare apnea

Le indicazioni sommarie lasciano intuire che il modo migliore per fare apnea è seguire un corso in modo da ottenere la formazione necessaria a gestire la respirazione prima dell’immersione, a mantenere il respiro e ad affrontare i vari fattori di rischio.

Chi è impossibilitato a seguire un corso e non vuole rinunciare alle immersioni sotto’acqua può imparare a fare apnea da autodidatta tramite manuali, libri, guide e documentari.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui