Il perizoma può far male?

m5049-vendita-online-elegante-perizoma-pizzo

Una domanda che ciclicamente le donne si fanno, fra di loro, oppure davanti al medico è se il perizoma possa far male. Una domanda che non ha di certo una facile risposta soprattutto a causa di continue nuove inchieste e ricerche scientifiche, anche se la maggioranza degli studiosi sono concordi nel dare una risposta negativa, affermando che il perizoma non fa male.

Questo slip, sensuale e striminzito, considerato un capo sexy per eccelleza, non deve essere demonizzato nè considerato dannoso per le donne in quanto non rischia di compromettere l’incolumità fisica delle donne che scelgono di usarlo. Nonostante ciò bisogna sempre considerare che ogni caso è a sè, ma dovete sapere che determinate regole valgono per tutte le donne, anche quando si parla di scegliere la biancheria intima.

Innanzitutto, è importante capire che il perizoma non è pericoloso e non è da sconsigliare a tutte, anche se le donne che sono predisposte alle infezioni intime e alle vie urinarie dovrebbero optare per un altro tipo di slip.

Se è comunque vero che lo slip striminzito, il perizoma, non è una garanzia di problemi o di malattie, è comunque anche vero, che nelle donne più a rischio, cioè che sviluppano molto spesso delle irritazioni o delle infezioni nelle parti intime e nelle vie urinarie potrebbero  portare ad un peggioramento della situazione. Un esempio è quello delle donne che soffrono di cistite, che dovrebbero evitare per questo di portare il perizoma.

Ciò è dovuto al fatto che la superficie ridotta del perizoma espone in modo particolare le zone intime, ossia quella anale, perianale e pubica, con una maggiore facilità alle aggressioni dei microrganismi di vario genere, causando l’insorgenza di infezioni, irritazioni e infiammazioni.

In questo caso possono essere utili alcuni consigli.  Quando scegliete un perizoma, se proprio volete portarlo, optate sempre per i modelli più confortevoli, che non devono essere troppo stretti e devono essere realizzati in tessuti naturali e traspiranti in modo da limitare il rischio della proliferazione dei germi e dei batteri. Inoltre è molto meglio non utilizzare sempre solamente della biancheria intima con delle dimensioni ridotte, ma cercate di alternarla con slip di altri tipi, come le mutande classiche oppure leculotte.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 3 Media: 2.3]