Il melone contro ipertensione e stanchezza

Un recente studio francese ha sottolineato l’importanza di un frutto dalle notevoli qualità:Stiamo parlando del melone. Gli studiosi francesi, la cui ricerca è stata poi pubblicata su “Nutrition Journal” hanno individuato nel melone quantità elevate di superossido-dismutasi, ovvero enzimi antiossidanti, che sono in grado di contrastare e limitare gli effetti della stanchezza, mentale e fisica, oltre che dello stress quotidiano.

La ricerca

La ricerca francese apre uno scenario del tutto nuovo ha dimostrato che tra tutti i rimedi naturali contro la stanchezza questo è uno dei più efficaci. La pianta del melone è originaria dell’Africa, ma è presente nelle zone del Mediterraneo, fin dall’antichità. Il frutto del melone è riconosciuto per le sue proprietà rinfrescanti. Inoltre è un frutto che conferisce molta energia, in quanto ricco di potassio e sopratutto betacarotene, precursore della vitamina A, utile per il benessere  degli occhi, della pelle e dei capelli.

Proprietà del melone

Come già detto, il melone è un frutto che dona molta energia, in quanto ricco di potassio, ma serve anche per la produzione di melanina, in quanto il betacarotene, protegge dall’invecchimento della pelle, oltre che favorire una buona abbronzatura. Il melone può essere lo spuntino da mare ideale, in quanto ricco di acqua, vitamine, e minerali.

Insomma il melone, non solo è buono, ma fa anche bene . Dalla ricerca francese si evince che il frutto fa davvero bene alla nostra salute, perché contrasta gli effetti della stanchezza e dello stress, con ottimi risultati anche contro l’ipertensione. E quale periodo migliore dell’estate, per approfittare  e consumare, il tanto amato frutto?

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]