Home Bellezza I trattamenti per sconfiggere l’invecchiamento precoce

I trattamenti per sconfiggere l’invecchiamento precoce

 4-78253815-diap_diaporama_550

Con il passare del tempo l’organismo umano va incontro ad un  processo di invecchiamento. Si tratta di un fenomeno naturale, ma anche molto complesso nel quale sono strettamente coinvolti i radicali liberi. Questi ultimi sono delle molecole tossiche di ossigeno che vengono prodotte in eccesso dall’organismo e danneggiano la membrana delle cellule riducendo al minimo il rinnovamento dell’epidermide e provocandone l’ossidazione. In questo modo si crea il progressivo deterioramento dei tessuti e l’invecchiamento precoce. Le cause di tutto ciò sono diverse, innanzitutto una regime alimentare squilibrato, uno stile di vita stressante, l’esposizione continua alle radiazioni dannose del sole e all’inquinamento dei gas, ma anche l’abuso di alcolici, il fumo e l’assunzione di determinati farmaci.

Osservare il viso per valutare l’invecchiamento
Proprio per questo motivo è fondamentale monitorare lo stato di salute del proprio organismo e valutare il livello di invecchiamento dei tessuti. Ricordiamoci come sempre che l’invecchiamento è un processo naturale, perciò inevitabile, ma comunque esso può al tempo stesso essere ritardato e controllato. Per intervenire nel modo giusto e contrastare l’invecchiamento un aiuto prezioso può arrivare dal viso. Lo studio di quest’ultimo infatti può offrirci la mappa del nostro invecchiamento.
Secondo la medicina tradizionale e in particolare per la medicina cinese la pelle è l’organo principale in grado di indicare lo stato di invecchiamento dell’organismo umano poichè è un punto di collegamento fondamentale fra la parte interna e la parte esterna del corpo. Proprio per questo alcuni specifici segni di invecchiamento, rughe, macchie o fossette, possono indicare, a seconda del punto in cui si trovano e della loro conformazione, l’affaticamento e l’invecchiamento di alcuni organi.

La salute della pelle e i polmoni

I polmoni sono collegati direttamente alla pelle poichè un loro cattivo funzionamento ha come causa un intasamento della pelle di scorie e radicali liberi e perciò un precoce invecchiamento. Una pelle pulita, sana e luminosa, indica un buon funzionamento dei polmoni mentre al contrario una pelle sofferente è strettamente legata ad un malfunzionamento dei polmoni.  Per combattere la cattiva respirazione e l’intasamento della pelle dalle scorie ricorrete ad un infuso di acqua calda in cui lascerete sciogliere alcuni pezzetti di radice di zenzero, dopo aver lasciato riposare il composto bevetelo almeno 2 volte al giorno. Ripetete la cura per un mese.

Le rughe sulle labbra e la milza

La comparsa di rughe nella parte del viso fra il labbro superiore e il naso invece indica un malfunzionamento della milza. Questo organo infatti regola il trasporto dei nutrimenti che alimentano la pelle e l’eliminazione delle scorie. Per aiutare la milza a funzionare meglio bevete due volte al giorno un bicchiere di succo d’uva, la vostra milza ne uscirà depurata e la pelle sarà pulita dalle scorie.

Le guance e il fegato

Il fegato svolge l’azione fondamentale di avviare la microcircolazione e per questo motivo ha il compito di nutrire anche lainvecchiamento-fumo-donna pelle. Se la funzionalità epatica è minata da stress, da un’alimentazione squilibrata e da uno stile di vita errato, anche la salute della pelle ne risente e di conseguenza compaiono sul viso numerose rughe soprattutto nella zona delle guance. Per aiutare il fegato a funzionare naturalmente e bene assumete ogni giorno una tisana composta con olio essenziale di arancio amaro e un cucchiaino di menta.

Come abbiamo detto in precedenza l’invecchiamento precoce si può combattere. Innanzitutto adottando uno stile di vita sano e corretto, ad esempio facendo sport tutti i giorni, ma anche seguendo una dieta equilibrata ed evitando lo stress. Se però osservando il vostro corpo allo specchio iniziate a vedere alcuni segni dell’invecchiamento potete utilizzare la medicina naturale.

Tonificare il seno

Se vedete il vostro seno di difetti e volete rassodarlo e renderlo più belle per sentirvi più sicure di voi stesse serve innanzitutto un grande impegno, costanza e soprattutto gli ingredienti giusti. Per tonificare un seno piccolo ad esempio il consiglio è quello di applicare sul seno un infuso di galega massaggiando il composto semi liquido su tutto il seno con moviementi in senso circolare ed evitando i capezzoli. Al termine del trattamento passate sul seno un olio formato da due cucchiai di mandorle dolci, 4 cucchiai di olio essenziale di finocchio dolce, 4 cucchiai di olio di geranio odoroso.

Se il vostro seno è troppo grosso e per questo ha perso nel tempo elasticità e tono fate un bagno caldo immergendovi nella vasca piena d’acqua e gettandoci dentro un infuso formato con scorza di quercia. Dopo il bagno praticate un massaggio con un composto creato attraverso un cucchiaio di olio di jojoba, un cucchiaio  di burro di karitè, 2 cucchiai di olio essenziale di lemongrass, 3 cucchiai di menta, 3 cucchiai di cipresso.

 

Eliminare il doppio mento

Se il vostro cruccio è il doppio mento niente paura, anche qui esistono creme e composti per sconfiggerlo, ma soprattutto una ginnastica locale che può aiutare ad eliminare questo fastidioso inestetismo che compare con l’età ed è uno dei principali segni dell’invecchiamento. La formazione del doppio mento è legata a numerosi fattori quali il rilasciamento cutaneo e muscolare nella zona del contorno del viso e della gola, l’accumulo di grasso sul collo e il mento, ma anche la ritenzione di liquidi.

Per combattere il doppio mento preparate un decotto, facendo bollire in una tazza di acqua due cucchiai di quercia marina e due cucchiai di fiori di lavanda, lasciate cuocere per 10 minuti, poi raffreddate e tamponate ogni giorno per alcuni minuti sul mento e sul contorno della mandibola.  Per smaltire l’adipe localizzato sul mento vi consigliamo un massaggio in grado di rimodellare i contorni del viso. Per tonificare il doppio mento utilizzate una noce di crema di centella asiatica e mescolate all’interno qualche goccia di olio essenziale di petitgrain.

Rassodare la pancia

Per tonificare l’addome la cosa migliore è utilizzare il massaggio, questo deve essere effettuato con movimenti circolari, in senso orario, partendo dalla parte bassa della pancia e salendo fino alla parte alta di quest’ultima. Per fare il massaggio dunque utilizzate una crema ad azione riducente e rassodante creata utilizzando una crema base alla quale deve essere aggiunto dell’estratto d’edera, la calendula e l’equiseto.

Per approfondimenti:

Su Dietagratis.com: la dieta per prevenire l’invecchiamento
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui