I rimedi naturali contro la stanchezza di primavera

dieta-anti-stanchezza-622x466

 

La mattina non riuscite proprio ad alzarvi dal letto? Dopo mangiato avete voglia solo ed unicamente di stendervi e farvi una bella dormita? Al lavoro o nello studio avete pochissima concentrazione? Niente paura non avete niente che non va è semplicemente la primavera che, con il suo arrivo, trascina anche questo lieve malessere. Una stanchezza che, secondo gli esperti, è colpa del clima. Ciò è dovuto al fatto che la luce è un regolatore del sistema nervoso centrale e con l’inizio dell’ora legale (abbiamo infatti portato avanti le lancette dell’orologio di un ora), si gode di un maggior numero di ore di raggi solari e quindi di luce. Secondo il parere degli esperti e numerosi studi scientifici che lo hanno comprovato, l’esposizione alla luce inibisce la produzione di melatonina durante il giorno. La melatonina è un ormone fondamentale e molto importante per il nostro organismo poichè regola i cicli sonno-veglia ed è secreto dall’epifisi, ossia una ghiandola del cervello. Quando le ore di luce cambiano l’organismo deve necessariamente adeguarsi a questi nuovi ritmi biologici, tutto ciò può provocare un drastico calo di energie fisiche e a un maggiore bisogno di sonno da parte dell’organismo. A tutto ciò si somma anche la fatica lavorativa che è stata accumulata durante tutti i mesi invernali, ma soprattutto il desiderio sempre più forte di arrivare alle vacanze estive, che però sono ancora molto lontane dall’arrivare. Per combattere la stanchezza primaverile si possono utilizzare diversi rimedi naturali, se seguirai i nostri consigli, dunque, potrai sconfiggere la stanchezza primaverile e trovare l’energia che ti serve per compiere lo sprint finale fino all’estate e alle tanto agoniate vacanze.Ecco dunque i nostri rimedi naturali e i consigli semplici e veloci, seguili subito!

 

Mettiti al sole!

Se il cambio di stagione ti fiacca ricorda di esporti sempre al sole primaverile infatti più vi esporrete al sole, meglio vi adeguerete al cambio di stagione. Se passate molto più tempo esposti alla luce diurna, la secrezione di melatonina durante la notte, sarà di gran lunga migliore garantendovi una bella dormita. Inoltre ricordate che la melatonina, tra l’altro, migliora il tono dell’umore quindi scegliete il sole per stare meglio e sentirvi meglio.

Staccate dalla routine quotidiana

Ricordatevi sempre di staccare dalla routine quotidiana per ricaricare la vostra energia e ritemprarvi dopo l’inverno faticoso e buio. Vi basterà trascorrere una giornata al mare o in campagna per ritrovare la forza e ricevere piacere da nuovi stimoli nuovi per combattere l’affaticamento. Anche se vi sentite stanchi e affaticati non cadete nel tranello di passare l’intera giornata stesi sul divano di casa a guardare la tv, al contrario fate un po’ di ginnastica per eliminare la stanchezza. L’attività fisica stimola la produzione di endorfine, sostanze che sono una sorta di energizzante naturale sia per il corpo che per la psiche. Se non volete andare lontano vi basteranno una camminata a passo veloce, un giro in bici, oppure una corsetta. 

 

Dimenticatevi il cellulare

Staccatevi almeno per qualche ora a settimana dalla tecnologia, ma soprattutto dal mondo del lavoro, degli impegni quotidiani stressanti e degli amici. Spegnete il cellulare e timanete con voi stessi ritrovando il vostro equilibrio e dedicando qualche ora al vostro benessere.
primavera

Mangiate fagioli, piselli e lenticchie

Per combattere la fatica sfruttate il potere della vitamina B1 (tiamina), questa vitamina è fondamentale per la produzione di energia e per la salute delle cellule nervose del nostro corpo. Inoltre la vitamina B1 regola il metabolismo dei carboidrati e ci aiuta a ritrovare la forza e l’entusiasmo per affrontare al meglio la giornata. Per assumere la vitamina B1 consuma tanti legumi e cereali integrali.

 

Scegli Kiwi, fragole, peperoni e pomodori

Anche la vitamina C ha proprietà antifatica e inoltre migliora le difese del sistema immunologico, contrastando al massimo l’ossidazione dei macrofagi (cellule immunitarie) e riducendo oltremodo la concentrazione nel sangue di cortisolo, il famigerato e temutissimo ormone dello stress. Per farne il pieno scegliete di consumate kiwi, agrumi, fragole, peperoni e pomodori.

 

Rinuncia ai salumi

Elimina dalla tua tavola gli alimenti ipercalorici e riduci il consumo di insaccati e dolci, questi alimenti ricchi di grassi infatti appesantiscono il sistema digestivo, aumentando la sensazione di stanchezza.

 

Rilassati al massimo: fatti un buon bagno e regola il tuo ritmo sonno-veglia

Per eliminare ogni traccia di stanchezza fatti un buon bagno in acqua tiepida (che non sia bollente). Il tepore infatti aiuta a dilatare i vasi sanguigni e permette di eliminare più facilmente l’acido lattico, che è il principale responsabile del malessere che si avverte quando si è stanchi. Un buon bagno ha infatti un azione antistress e rilassante. Per ultimo regola il tuo ritmo sonno-veglia andando a dormire sempre alla stessa ora scegliendo di dormire nè troppo poco nè troppo.

 

Per approfondimenti

Primavera: come combattere i disturbi del cambio di stagione

 

 

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]