I formaggi grassi possono aiutare a sconfiggere il diabete

formaggi

Buone notizie per tutti i nostri lettori che amano i formaggi grassi, ma che spesso ci hanno rinunciato a causa del colesterolo. In realtà infatti i formaggi grassi sarebbero anche amici per la salute, perché sono ottimi per prevenire il diabete. Ovviamente chi è troppo in sovrappeso dovrebbe evitarli, ma il taleggio, il gorgonzola e gli altri formaggi grassi in realtà sono ottimi contro il diabete.

I formaggi grassi aiutano a combattere il diabete

Secondo una recente ricetta infatti consumare otto o più porzioni di particolari prodotti lattiero-caseari con un alto contenuto in grassi possiedono un rischio più basso del 23 per cento di sviluppare un diabete di tipo 2 rispetto alle persone che consumano solamente una porzione di formaggio al giorno. La ricerca è stata svolta in Svezia e presentata durante il famoso congresso dell’Associazione europea per lo studio del diabete (Easd) che si è tenuto a Vienna.

I formaggi grassi sono anche buoni!

Secondo i ricercatori i grassi che si trovano nel formaggio svolgono un effetto benefico sul metabolismo del glucosio e sulla sensibilità corporea all’insulina svolgendo un importante ruolo nello sviluppo del diabete 2. Ma di quali formaggi parliamo? In particolare si tratta della fontina, del taleggio, della gorgonzola, della caciotta di pecora, del quartirolo, del camembert, della crescenza, della mozzarella di bufala e del mascarpone.

Ovviamente però fate sempre attenzione quando consumate questi prodotti caseari, soprattutto se siete obesi o in sovrappeso, perchè questi formaggi contengono moltissime calorie. In fatto di diabete invece fate molta attenzione alla carne che, se consumata in eccesso, potrebbe causare il diabete. Il rischio aumenta soprattutto per le carni che hanno un basso contenuto di grasso (+24%) rispetto a quelle considerate più grasse (+9%).

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]