Home Benessere I consigli per dimenticare un amore finito

I consigli per dimenticare un amore finito

Bridget-Jones_main_image_object

Il tuo lui ti ha lasciato e sei disperata? Non fai altro che piangere e ti chiedi dove hai sbagliato? Passi le tue giornate ad abbuffarti di cibo spazzatura e a rimurginare sul vostro amore? Una storia che finisce è sempre una tragedia, ma fa anche parte della vita ed è soprattutto  un’occasione di crescita personale. Un ostacolo attraverso il quale molti sono costretti a passare e che può in ogni caso essere affrontato nel migliore dei modi. Ecco allora qualche consiglio per dimenticare un amore finito e ritornare alla vita di tutti i giorni più forti che mai.

Segui i nostri consigli e dimenticherai il tuo amore in breve tempo sentendosi meglio

Annota i suoi difetti

Scegli di prendere un foglietto o un documento word del tuo computer e ogni giorno inizia ad annotare da una parte i pregi del tuo ex ragazzo e dall’altro i suoi difetti. Prendi poi una seconda pagina in cui dovrai scrivere da un lato le ragioni per cui secondo lui vi siete lasciati e nell’altra pagina le tue opinioni riguardo alla fine della vostra storia. La scrittura infatti aiuta a fare “pulizia mentale” e obbliga soprattutto la mente a fare un esame razionale e lucido della realtà. In questo modo è più facile superare gli ostacoli maggiori che una persona incontra quando viene lasciata dal proprio partner ossia i sensi di colpa verso le proprie presunte carenze vere e la rabbia verso la persona che ha deciso di lasciare.

Lascia perdere Facebook e Skype

Sei sempre in ansia e hai voglia di risentire la sua voce oppure di vedere una sua foto? Per evitare ogni inconveniente elimina per un po’ di tempo i mezzi elettronici. Di no agli sms, alle e-mail, a Skype, a Msn o a Facebook, subito dopo cancella il suo account e se proprio vuoi collegarti renditi invisibile in modo che non ti possa contattare e non possa sapere niente di te. Resisti alla tentazione di spiare il suo profilo e la sua bacheca sui social network. Non cadere nella tentazione di inviare anche un solo piccolo messaggio perché sarebbe uid_1260d94ea6a.580.0comunque deleterio. Se lo contatti potresti aspettare invano una sua risposta, anche per diversi giorni con grande sofferenza, anche se poi lui risponderà e ti arriverà un cenno di circostanza sarà comunque dolorosissimo. Se poi non hai la sicurezza di resistere lascia per qualche ora il tuo telefonino ad un amico o cancella il suo numero. In questo modo non avrai modo di inviargli nemmeno un messaggio e resisterai alla tentazione.

Butta via la sua foto

Le immagini di voi due sul desktop del tuo computer ti spingono ad aprirle e a sfogliare l’album con le foto in cui eravate felici e innamorati. Per sentirti più leggera e tagliare la testa al toro cancella direttamente tutta la cartella delle immagini ed elimina ogni tentazione. Alcuni gesti, come ad esempio strappare una foto o gettarla nel cestino del pc possono aiutare a canalizzare la rabbia che si prova dopo la fine di una storia. Gettando le foto e i ricordi della storia d’amore si trova finalmente il coraggio per rompere con tutte quelle cose che si erano custodite con cura, in questo modo si elimina anche l’idea dell’altro come dell’amore della nostra vita e si ridimensiona la sua immagine di uomo perfetto.

Usa la prescrizione del dolore

La prescrizione del dolore è un esercizio che viene di solito utilizzato nei cicli di psicoterapia, ed è una tecnica che è stata inventata dallo psicologo americano Milton Erikson. L’esercizio funziona così: chiediti quanto intensamente e per quanto tempo durante il giorno soffri per il tuo ex partner. Subito dopo a mente ripeti un proponimento concentrando tutta la sofferenza che provi in uno o due appuntamenti quotidiani, ad esempio potrebbe essere un’ora la mattina alle otto e un’ora la sera per le venti. In quest’ora piena non si possono prendere altri impegni, né rispondere al telefono, neppure mangiare, ma soltanto dare un pieno sfogo alla propria sofferenza. Dopo questo periodo di dolore obbligato, avrai voglia di fare altro e di smettere finalmente di stare male. In questo modo pian piano con il passare dei giorni ti dimenticherai l’appuntamento con le lacrime e il dolore e darai spazio a te stessa e a quello che vuoi.

Usa la musica per sfogare le emozioni

La musica molto spesso si sintonizza sulle emozioni e può facilitare il superamento dei momenti duri e di dolore, questo si può guarire grazie a quello che nella pratica della musicoterapia viene definito ascolto attivo. Quindi sul tuo iPod crea diverse compilation, una si intitolerà Prima di lui/lei, con musiche che riguardano la tua infanzia e gli amori precedenti. Un’altra Con lui/lei, che parlerà del vostro rapporto e poi una compilation Adesso, dove dovrai raccogliere le canzoni che descrivono al meglio ciò che provi.

Per approfondimenti:

Mal d’amore: ecco tutte le forme di questa malattia

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 2 Media: 1]