Home Benessere I benefici dell’aromaterapia

I benefici dell’aromaterapia

L’aromaterapia e i benefici dell’aromaterapia, così come ogni altra Arte, si è evoluta con il passare dei secoli. Oggi quando ci riferiamo a lei pensiamo soprattutto all’inalazione dei profumi che derivano dagli oli essenziali. Prima invece, le varie civiltà che facevano uso di aromaterapia, si servivano dell’aspirazione dei fumi nati dalla combustione di alcune piante. Possiamo assimilarla più alla pratica ancora in voga oggi di utilizzare i bastoncini e i grani di incenso.

Benefici dell'aromaterapia

I nostri antenati avevano l’usanza di bruciare particolari pianti, in altrettanto particolari periodi dell’anno, per allontanare gli spiriti maligni dalla casa. Gli sciamani di tutto il mondo hanno sempre praticato l’arte della guarigione, partendo dal presupposto che il male aveva attaccato il corpo del “paziente” a causa di uno spirito maligno che vi dimorava. L’aromaterapia era un mezzo di sostegno per liberare il corpo.

Così come l’incenso nell’antichità veniva utilizzato per purificare e mandar via le energie negative, ancora oggi nei templi cristiani (le nostre chiese), viene bruciato l’incenso con lo stesso scopo. Gli egizi poi bruciavano incenso perché considerato il cibo degli Dei.

I benefici dell’aromaterapia sono conosciuti da secoli e man a mano quest’arte del corpo e della mente è andata ad affinarsi. Non è certo un mistero che determinati odori riescono a dare una sensazione di benessere e pace, alleviando magari le tensioni o liberando la mente. Altri poi, come ad esempio quello sprigionato dall’olio essenziale di lavanda, va a liberare le vie respiratorie.

Di tutti i popoli antichi, quelli che facevano un maggior utilizzo dell’aromaterapia, troviamo i greci e gli egizi. I profumi venivano utilizzati sia a livello medico che cosmetico, utilizzati infatti ora come stimolanti ora calmanti. I romani poi, utilizzarono queste antiche conoscenze per la preparazione di oli da spargere sul corpo.

Tutte queste pratiche solo ora vengono radunate sotto il termine aromaterapia, coniato da Gattefossè, un chimico specializzato nel campo della cosmesi e nell’utilizzo degli oli essenziali.

L’interesse di Gattefossè per le essenze pare essere cresciuto a dismisura quando, durante un esperimento in laboratorio, scoprì che immergendo una mano ustionata in un contenitore di olio essenziale di lavanda, la guarigione era molto più rapida del previsto e non rimanevano successivamente cicatrici. Nel 1936 il chimico pubblicò un libro dal titolo “Aromatherapie”, all’interno del quale riportò i principali usi degli oli essenziali adoperati per la cura di diverse malattie.

Come funziona l’aromaterapia?

Secondo gli aromaterapeuti, è l’inalazione di determinati profumi a stimolare il cervello. Il quale poi va a rilasciare particolari sostanze chimiche che contrastano ora lo stress ora altri tipi di problemi. Con l’aromaterapia si può anche influenzare la sfera psicologica, stimolando la memoria, la concentrazione e altri determinati aspetti innati nelle persone. L’aromaterapia quindi si concentra non più sulla cura del corpo, ma dello spirito e della psiche. Tuttavia, come la medicina orientale ci insegna, corpo, mente e spirito sono collegati tra loro e per ottenere una guarigione completa è necessario lavorare su questi tre aspetti dell’Essere.

I benefici dell’aromaterapia quindi sono a livello puramente spirituale e mentale. Sembra inoltre che l’inalazione di determinati profumi vadano a influire positivamente sulla meditazione. Oggi gli aromaterapeuti utilizzano la bellezza di 300 oli diversi, da miscelare tra di loro in base al trattamento.

Come l’esperimento di Gattefossè ci insegna però, gli oli essenziali sono adoperati tanto in aromaterapia quando per la cura di altri tipi di problemi, legati soprattutto alla pelle. Inoltre alcuni esperimenti convalidano l’idea che l’inalazione di alcuni profumi permette di uccidere i batteri dannosi presenti nel corpo, liberare le vie respiratorie e purificare i polmoni.

I benefici dell’aromaterapia

oli essenziali 2

Bastano veramente poche gocce di olio essenziale per poter gioire dei numerosi effetti benefici dell’aromaterapia. Poche gocce in un diffusore ambientale rilassano la mente, 10 gocce nella vasca da bagno rilassano nervi e muscoli, l’olio essenziale unito alla crema da corpo combatte le infezioni. Per non parlare poi del massiccio utilizzo che ne viene fatto all’interno dei centri benessere e termali per offrire ai clienti trattamenti esclusivi. L’aromaterapia viene unita infatti ai trattamenti corpo, l’idromassaggio, le saune e i bagni turchi.

Ma quali sono i benefici dell’aromaterapia a livello pratico?

  • Azione ansiolitica. Provate a mettere poche gocce di olio di rosmarino in un diffusore ambientale e vi accorgerete subito di come riesce ad alleviare gli stati ansioni. E’ una soluzione perfetta ad esempio per abbassare i livelli di nervosismo in casa e in ufficio.
  • Alleviano lo stress e “l’ansia da prestazione”, la quale diventa predominante soprattutto durante gli esami e delle consegne lavorative molto importanti.
  • L’aromaterapia aiuta a concentrarsi, stimola la memoria e dona la consapevolezza di quanto sia importante il momento presente.
  • Dona equilibrio tra corpo, mente e spirito. Come abbiamo già accennato, questi tre piani dell’essere non possono essere scissi se vogliamo raggiungere il più completo benessere.
  • L’aromaterpia allevia le tensioni muscolari. Se utilizzati insieme a un massaggio, gli oli essenziali promuovono sia il rilassamento della muscolatura che della mente.
  • Molto acclamato anche l’effetto benefico dell’aromaterapia contro germi e batteri. Molti oli vengono utilizzati per le loro proprietà antisettiche.
  • Promuovono la rigenerazione cellulare. Alcuni oli essenziali aiutano la pelle a rigenerarsi prima, come nel caso dell’olio essenziale di lavanda contro le ustioni, e allo stesso tempo vanno a combattere le infezioni batteriche come le micosi.
  • Oli essenziali particolari, come quello di citronella, tengono lontani gli insetti. Lasciati agire nell’ambiente mediante un diffusore, permettono di vivere con più serenità queste giornate di caldo intenso, dove in particolar modo le zanzare tendono a infastidirci.
  • L’aromaterapia ha effetti straordinari anche sul raffreddore. Provate a mettere due gocce di olio essenziale di lavanda sul cuscino prima di andare a dormire e vi accorgerete di come riuscirete a dormire bene tutta la notte.
  • Sembra incredibile, ma gli oli essenziali riescono a migliorare il nostro modo di essere e relazionarci con gli altri. Provate l’olio essenziale del legno di sandalo. Porta una grande calma e aiuta a concentrarsi sul presente.
  • Tra i benefici dell’aromaterapia vi è quello di combattere l’insonnia. Nuovamente ritroviamo l’O.E di Lavanda. In realtà, a livello di odore, bastano anche dei mazzetti sempre freschi di questo fiore nella stanza per ottenere gli stessi strepitosi benefici.
  • Dopo la gravidanza la donna può iniziare a soffrire di depressione post-partum. E’ stato dimostrato mediante uno studio scientifico che l’olio essenziale di lavanda rilassa il corpo e la mente, allontanando questo rischio. Sembra che alcuni oli essenziali, come ad esempio quello di bergamotto, gelsomino e salvia, aiutano ad attenuare i dolori del parto.
  • Altro beneficio esclusivo per l’universo femminile, è quello di alleviare i sintomi della sindrome premestruale. Con l’aromaterapia si possono prevenire le tensioni e gli sbalzi d’umore tipici di questo periodo.
  • L’aromaterapia risveglia il desiderio sessuale. Provate a utilizzare in un diffusore ambientale o in una crema per massaggi l’aroma di vaniglia o di gelsomino. I risultati saranno strepitosi.

15 oli essenziali da avere sempre a portata di mano

Se anche voi volete iniziare a testare gli effetti benefici dell’aromaterapia sulla vostra pelle, allora leggete questa lista. Contiene 15 tra i più famosi e utilizzati oli essenziali. Vi spiegherò brevemente anche quali sono le loro funzioni principali.

  1. Tea Tree Oils: e’ considerato in aromaterapia l’olio tutto fare. A livello fisico sembra che riesca a contrastare la formazione di vari problemi, quali la micosi e la forfora. E’ utile anche contro eritemi e punture d’insetto.

  2. Lavanda: Libera le vie respiratorie, aiuta a combattere l’insonnia e il nervosismo. E’ un olio essenziale perfetto per distendere i muscoli e i nervi.

  3. Menta:Se siete sotto pressione a causa del lavoro, allora vi consiglio di utilizzare l’olio essenziale di menta. Stimola la mente e la memoria, allevia il mal di testa e aiuta ad affrontare i problemi con una grinta in più.

  4. Gelsomino: E’ l’afrodisiaco perfetto se volete portare nel vostro rapporto amoroso un po’ di pepe. Aiuta anche nel caso di dermatite.

  5. Rosmarino: elimina le tossine, il nervosismo e la disattenzione. Viene utilizzato come calmante.

  6. Timo: è un forte stimolante. Migliora la memoria, contrasta la depressione e le infezioni delle vie urinarie e quelle respiratorie. La sua azione analgesica lo rende perfetto nel caso di strappi muscolari.

  7. Anice: Aiuta a digerire e contrasta il meteorismo, di conseguenza la formazione di gas intestinale. Calma la tosse ed è utile in caso di attacchi di panico.

  8. Basilico: questo olio essenziale viene utilizzato in aromaterapia per la sua capacità di stimolare il sistema nervoso. E’ utile anche contro le vertigini e sembra sia utilizzato nella cura per l’epilessia. E’ un ottimo decongestionante e analgesico.

  9. Bergamotto: Riduce gli stati di agitazione e i blocchi psicologici. Concilia il sonno e viene utilizzato come disinfettante contro l’acne.

  10. Cannella: Favorisce la creatività. Ha effetto afrodisiaco e migliora la digestione.

  11. Chiodi di garofano:Purifica gli ambienti e le sue fumigazioni sono utilizzate contro le infezioni delle vie aeree. Ha buoni risultati contro l’herpes simplex e lenisce il mal di denti.

  12. Citronella: questo olio essenziale viene usato per allontanare gli insetti, ma anche per sconfiggere la depressione e l’influenza.

  13. Eucalipto: Apprezzato in aromaterapia soprattutto per il suo effetto decongestionante, antisettico e tonificante. Lavora molto bene se utilizzato con una crema per massaggi per alleviare i fastidi delle gambe gonfie.

  14. Malva: un olio essenziale molto dolce, emolliente per i tessuti del corpo. Viene utilizzato in caso di colite, bruciature e infiammazioni della pelle.

  15. Mirra: la mirra è l’olio essenziale che per eccellenza viene utilizzato in aromaterapia con lo scopo di armonizzare corpo, mente e spirito. Rende umili, aperti alla crescita spirituale.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]
ClaudiaL
Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui