HPV: sintomi e vaccino

Non avete mai sentito parlare di HPV? Si tratta di un virus genitale a trasmissione sessuale, conosciuto dagli esperti come Papilloma Virus. Stiamo parlando di un problema piuttosto grave se presente nelle donne, perché arrivare a produrre un’alterazione maligna delle cellule del collo dell’utero, formando un cancro.

Per contrarre questa malattia la causa principale sono i rapporti sessuali non protetti, per questo motivo è molto importante proteggere la propria vita sessuale, utilizzando per ogni rapporto un preservativo. Anche se esiste un metodo migliore per la prevenzione: il vaccino.

Questo vaccino viene consigliato a tutte le bambine e le adolescenti, mentre per le donne non vaccinate, sarà opportuno tenersi sempre sotto controllo, ogni tre anni al Pa Test combinato con l’HPV Test. In questo modo si potrà rilevare immediatamente la presenza del virus.

Il test dell’HPV viene prescritto in tutte le donne che hanno effettuato un Pa p test risultato inconcludente o con cellule cervicali da natura anomala. n questo caso la donna si sottopone ad un nuovo prelievo delle sue cellule cervicali – proprio come per un normale Pap Test – e il materiale organico viene sottoposto ad analisi del DNA (Digene HPV Test) per riscontare la presenza, o meno, del Papilloma Virus

Grazie a questo esame, sarà possibile individuare o meno un HPV ad alto rischio, nel caso in cui il test dovesse risultare positivo, sarà necessario in ogni caso sottoporsi a ulteriori esami.

I sintomi del contagio da HPV:

Gli stessi sintomi sono uguali nelle donne e negli uomini è includono la formazione di verruche genitale, che possono spuntare anche dopo settimane o mesi dopo il rapporto. Con un normale visita ginecologica si può scoprire immediatamente l’avanzamento della malattia.

Per tutte le donne che hanno sconfitto il tumore alla cervice, il vaccino contro il Papilloma virus, protegge dalla recidive che purtroppo sono un problema piuttosto grave.

Secondo le recenti ricerche, il vaccino contro il Papiloma Virus previene le recidive.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]