Home Integratori Alimentari & Cosmetici HMB integratore: quando assumerlo ed effetti collaterali. Funziona?

HMB integratore: quando assumerlo ed effetti collaterali. Funziona?

L’HMB o Acido idrossi-metilbutirrato è un composto prodotto dal metabolismo della leucina, un aminoacido essenziale che appartiene alla categoria degli aminoacidi ramificati. Scopriamo per assumere un HMB integratore!

Acido idrossi-metilbutirrato- foto citrus.uspnet.usp.br

L’integratore con HMB non è tra i prodotti più utilizzati dagli sportivi nonostante l’appartenenza dalla categoria degli aminoacidi ramificati, molto probabilmente per la mancanza di informazioni dettagliate sui suoi benefici.

In questo senso è molto più conosciuta l’importanza che la leucina riveste per la crescita e la resistenza del tessuto muscolare in quanto agente che promuove la sintesi proteica nei muscoli e nel fegato, rallenta il processo di degradazione delle proteine muscolari e promuove i processi rigenerativi.

La leucina viene considerata una sostanza chetogenica (può essere convertita in corpi chetonici) capace di sostenere il metabolismo nei periodi di digiuno.

HMB

Leucina- foto integralimentari.it

All’interno dell’organismo, una parte di leucina viene coinvolta da un processo di transaminazione che genera un prodotto noto come KIC (α-chetoisocaproato), vale a dire una sostanza con proprietà anti-cataboliche dell’aminoacido ramificato precursore.

Soltanto il 5% del KIC viene successivamente metabolizzato in Acido idrossi-metilbutirrato, una percentuale piuttosto bassa che per alcuni giustificherebbe l’uso di integratori.

In linea di massima per sintetizzare 3 grammi di HMB servono più o meno 60 grammi di leucina, una quota troppo elevata che generalmente non viene raggiunta con il consumo di pesce, latticini e agrumi.

HMB integratore

Sport- foto prozis.com

Negli ultimi tempi le réclame pubblicitarie stanno sponsorizzando gli integratori con HMB, la stessa sostanza che conobbe una certa fama dopo le Olimpiadi di Atlanta del 1996.

In Italia, anche se l’Acido idrossi-metilbutirrato ha conosciuto momenti fortunati e periodi bui, gli integratori alimentari vengono commercializzati come prodotti particolarmente indicati a chi vive il mondo del bodybuilding.

Gli integratori con HMB per bodybuilding nasconderebbero attività anti-cataboliche (riduzione di DOMS), anabolizzanti (aumento massa magra) e immunomodulatorie (variazione della risposta del sistema immunitario).

Proprietà anabolizzanti

In una condizione in cui l’indice di sintesi proteica corrisponde più o meno all’indice di degradazione delle proteine, alcune ricerche hanno sottolineato la capacità del composto di sviluppare i muscoli facendo salire la sintesi proteica e riducendo la degradazione delle proteine.

Secondo uno studio pubblicato sul Journal of Applied Physiology, infatti, gli atleti che hanno assunto HMB integratore hanno registrato ritmi più bassi di degradazione delle proteine e hanno sollevato carichi sempre maggiori negli esercizi di bodybuilding.

In pratica lo studio definisce il possibile uso dell’HMB integratore per la crescita muscolare e la prevenzione della degradazione delle proteine, essenziale per lo sviluppo dei muscoli.

Un’altra ricerca sull’argomento ha testato l’uso degli integratori con HMB su 39 uomini e 36 donne dimostrando come il gruppo che ha assunto 3 grammi di composto al giorno abbia registrato una maggiore riduzione della percentuale di grasso corporeo e un aumento della forza muscolare del grande pettorale rispetto al gruppo del placebo.

Un altro studio pubblicato su Medicine & Science in Sports & Exercise ha avvalorato l’utilità dell’HMB nell’ambito della riduzione della percentuale di grasso corporeo.

Rendimento aerobico

Varie ricerche hanno evidenziato la capacità dell’Acido idrossi-metilbutirrato di influenzare positivamente l’apparato cardiovascolare in prospettiva di un’attività fisica intensa.

L’assunzione di integrazioni alimentari permetterebbe di aumentare il volume di ossigeno massimo e aiutare l’atleta ad affrontare l’allenamento intenso di breve durata.

HMB funziona?

Allenamento- foto almeglio.it

Probabilmente la volontà di non sponsorizzare gli integratori con Acido idrossi-metilbutirrato deriva dal fatto che, nonostante siano state riscontrate notevoli proprietà del composto, non vi sono dati certi e inequivocabili.

In particolare non si è osservato chiaramente un aumento della massa muscolare in soggetti sani e allenati diversamente da quanto visto nei soggetti colpiti da deperimento organico come le persone anziane o i soggetti affetti da neoplasia.

È probabile che gli incredibili benefici degli integratori con Acido idrossi-metilbutirrato siano da imputare alla presenza di altri fattori quali condizioni di salute, età, sesso e preparazione atletica.

HMB: quando assumerlo e modalità d’uso

Integratore alimentare- foto guidasalute.it

In base allo studio di Gallagher, la dose giornaliera di HMB consigliata è di 38 mg per ogni chilo di peso corporeo, una quantità che deve essere divisa in due o tre parti uguali da assumere nell’arco della giornata.

In prospettiva di un potenziamento muscolare è preferibile assumere una delle dosi subito dopo l’allenamento e l’altra al mattino o alla sera.

HMB: Effetti collaterali

L’assunzione di HMB integratore non riserva particolari effetti collaterali, neanche la sostanza viene assunta in dosi superiori a quelle indicate.

L’Acido idrossi-metilbutirrato viene controindicato in caso di ipersensibilità accertata al principio attivo, gravidanza e allattamento.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui