Collegati con noi

Headstand: ecco la posizione yoga più social di sempre!

Headstand: ecco la posizione yoga più social di sempre!

Quante volte avete sentito parlare dello yoga come disciplina che allinea mente, corpo, postura e respiro? Ebbene, lo yoga aiuta a combattere lo stress, insegna a respirare, tonifica il corpo e distende i muscoli. Ogni posizione comporta un beneficio specifico che sa amplificare il benessere generale di corpo e spirito. E la posizione yoga headstand  non fa eccezione!

Yoga headstand- foto weheartliving.com

Cos’è un headstand? Si tratta di una posizione yoga che se fatta in modo corretto aiuta a migliore il ritorno venoso e rinforza i muscoli della parte superiore del tronco (spalle, braccia, trapezi e dorsali). Ovviamente come vedremo, questa posizione di yoga impone una certa dimestichezza con la disciplina nonché la presenza di un occhio vigile ed esperto durante la sua esecuzione.

L’esecuzione di un headstand  può essere facilitata da un sostegno come un muro o un esecuzione in coppia per raggiungere l’equilibrio necessario a procedere con la specifica posizione yoga.

Come eseguire un headstand

La posizione yoga headstand non richiede molta forza, anzi.  Si tratta di un esercizio fondato su coordinamento ed equilibrio. I principianti non devono scoraggiarsi perché con un po’ di pratica chiunque sarà in grado di raggiungere l’obiettivo.
La parte più difficile di un handstand è quella di stare a testa in giù perché si tratta di una posizione non ordinaria che promette di far perdere il controllo molto facilmente, salvo avere un buon coordinamento.

  1. Assumere la posizione del bambino
  • abbassarsi sulle ginocchia e appoggiarsi sui piedi
  • piegare in avanti fino a quando la fronte non tocca terra e il petto risulta sulle cosce
  • mantenere le braccia rilassate lungo i fianchi con i palmi rivolti verso l’alto
  1. Rilassarsi nella posizione del bambino
  • controllare il respiro e concentrarsi sul silenzio interiore
  1. Sollevarsi dalla posizione
  • sollevare solo la testa e muovere i gomiti lungo il pavimento, posizionandoli di fronte alle ginocchia
  1. Muovere i gomiti
  • avvolgere i gomiti con le mani senza alzarli dal pavimento
  1. Fissare i gomiti nella posizione
  • fissare la distanza tra i gomiti per tutta la durata della posizione yoga
  1. Muovere gomiti e avambracci
  • lasciare la presa sui gomiti e ruotare gli avambracci in avanti in modo da renderli paralleli
  1. Congiungere le mani
  • congiungere le mani e intrecciare le dita fino a formare un triangolo
  1. Sollevare i fianchi
  • sollevare i fianchi e muoverli in modo da posizionare la testa nei palmi delle mani
  • mantenere le ginocchia appoggiate a terra
  1. Sistemare la posizione della testa
  • posizionare la testa in modo che sia appoggiata direttamente a terra e mantenere le mani appoggiate sulla parte posteriore della testa
  • non spostare i gomiti
  1. Spingere all’insù
  • appoggiare le piante dei piedi a terra
  • spingere per estendere le ginocchia
  • sollevare il corpo da terra fino a formare un V rovesciata
  1. Avvicinare i piedi al viso
  • fare dei piccoli passetti per avvicinare i piedi al viso fino a sentire la spina dorsale allungarsi sopra la testa
  • camminare e premere i gomiti verso terra
  1. Sollevarsi da terra
  • sollevare i piedi mentre il peso corporeo si sposta sui gomiti
  1. Continuare a sollevarsi
  • sollevare le cosce fino a quando non si presentano allineate con l’addome
  1. Raggiungere l’equilibrio
  • mantenere le ginocchia piegate per raggiungere l’equilibrio
  • contrarre l’addome per mantenere l’equilibrio e mantenere la posizione per 30 secondi
  • stendere le gambe al di sopra della vita e stendere le punte dei piedi

La posizione dell’headstand è probabilmente l’âsana più social di tutte. Chi non hai avuto modo di vedere le foto spettacolari delle varianti dei Sîrsâsana sui social network?

Lascia un comento

Non perderti questi consigli

Articoli popolari

Vuoi mantenerti in forma?

Scarica l'app Salute & Benessere

Scarica subito l'APP per Android