Home Bellezza Hai Mal Di Schiena? E’ colpa dei mobili!

Hai Mal Di Schiena? E’ colpa dei mobili!

timthumb.php

Il corpo quando non sta bene è in grado di mandare messaggi per indicare che qualcosa non va. Se senti una certa tensione muscolare, se provi mal di schiena, può essere che qualcosa non va, proprio per questo motivo devi avere la capacità di “ascoltare” il tuo corpo e comprendere i messaggi che ti manda. Potrebbe infatti essere che qualcosa non va nel tuo arrendamento, ad esempio il letto, la seggiola della tua scrivania e il divano su cui ti sdrai per guardare la tv potrebbero non andare bene. Ti basterà osservare con una nuova attenzione i tuoi mobili per capire se sono davvero giusti per consentirti il giusto riposo e la giusta comodità.

I mobili che utilizzi tutti i giorni infatti non devono essere solo comici, ma anche comodi ed ergonomici. Troppo spesso infatti si preferisce il design al benessere e alla comodità, una sedia bella esteticamente potrebbe ad esempio risultare scomoda e potrebbe provocare tensioni muscolari e dolore alla schiena o ai reni. Da tempi infatti gli esperti suggeriscono di preferire la comodità e una buona costruzione dei mobili rispetto ad un design accattivante, ciò è dovuto al fatto che se il nostro corpo non possiede i sostegni giusti si arriva ad assumere posizioni errati che comportano fastidi per il nostro organismo.

Sedersi male e soprattutto riposare male, ad esempio su un materasso troppo duro o troppo mollo causano una cattiva postura che al lungo andare può provocare contratture muscolari e  dolori anche molto forti provocando patologie che vanno dalla cervicale alla lombalgia. In circa la metà dei casi inoltre i dolori muscolo-scheletrici provocati da posture non corrette derivano dall’utilizzo di un mobilio dotato di caratteristiche poco funzionali. Proprio per questo motivo le poltrone che avete in casa, le sedie su cui vi sedete a mangiare, i divani su cui vi sdraiate la sera per rilassarvi ed ogni altro mobile della casa dovrebbe seguire i principi dell’ergonomia ossia quella scienza che unisce design e salute.

La Seggiola giusta

Una buona sedia da utilizzare quando si lavora al computer, seduti alla scrivania, dovrebbe permettere di mantenere una posizione rimedi_mal_di_schiena_coverseduta comoda, evitando l’affaticamento della muscolatura dorsale e soprattutto riducendo il carico sui dischi intervertebrali, che sono degli ammortizzatori elastici formati da strati concentrici di tessuto e cellule cartilaginee. Una buona sedia inoltre deve anche consentire di cambiare facilmente posizione evitando torsioni e sostenendo nel modo giusto la colonna vertebrale. Secondo recenti studi l’altezza della sedia e della scrivania dovrebbero essere regolati tra i 68 e gli 80 centimetri a seconda dell’altezza di chi lo utilizza. Mentre si lavora al computer o si scrive l’avambraccio deve rimanere parallelo al pavimento mentre le gambe devono essere disposte ad angolo retto. Per questo motivo le seggiole dovrebbero essere regolabili in altezza da 42 fino a 55 centimetri dotate di uno schienale reclinabile a seconda dell’utilizzo. Infine per la scrivania si consiglia una sedia con le ruote, che consente minimi spostamenti molto rapidi, lasciando però sempre la colonna vertebrale nella posizione corretta.

La Poltrona e il Divano

Quando si torna dal lavoro, dopo una lunga stressante giornata, si desidera prima di tutto sdraiarsi sulla propria poltrona preferita o sul divano, a patto però che siano buoni per la salute. Un divano  ed una poltrona giusti devono essere prima di tutto ergonomici ed anti mal di schiena dove potersi rilassare nel modo giusto riposandosi e guardando la tv. Le poltrone giuste sono costruite in modo che ci si possa sdraiare rispettando l’allineamento del tratto cervicale e lombare, assecondando il corpo, la testa poi deve essere posata su una base. Le cose migliorano poi se la poltrona o il divano possiedono anche un poggiapiedi, per far riposare le gambe e facilitare la circolazione sanguigna. Infine lo schienale e la seduta dovrebbero essere basculanti, cioè dovrebbero poter indietreggiare e avanzare leggermente, per aiutare il movimento anche quando si rimane in posizione seduta.

Il Materasso

Riposare bene e dormire al meglio è una delle prerogative per mantenere l’organismo in salute. Proprio per questo motivo il materasso giusto è fondamentale per garantire il proprio benessere, questo infatti deve fornire un adeguato sostegno attraverso anche le doghe o  la rete, evitando gli infossamenti causati da materiali troppo soffici. Ricordatevi però di evitare anche i materassi troppo duri che fanno male alla schiena più che bene, secondo alcuni studi invece il materasso migliore è quello di media rigidità poichè asseconda le curve fisiologiche della spina dorsale e permette di dormire bene e rigenerarsi anche a chi soffre di lombalgia.Un materasso troppo duro o troppo morbido potrebbe infatti causare un irrigidimento della muscolatura vertebrale e forte dolore al risveglio.

Il Cuscino

Per riposare bene la notte bisogna anche scegliere il cuscino giusto. Quello giusto non deve mai essere troppo alto, perché porterebbe il collo e l’intero tratto del rachide cervicale ad assumere una posizione innaturale, ma neanche troppo basso, perché se si dorme in posizione supina si è costretti a piegare il capo all’indietro, portando in tensione le vertebre e i muscoli del collo.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui