Home Salute Gravidanza: I sintomi e i disturbi più comuni

Gravidanza: I sintomi e i disturbi più comuni

sintomi e disturbi della gravidanza

La gravidanza cambia il corpo della donna e non solo nell’aspetto fisico. Tutto il corpo cambia e con lui anche gli organi interni. Pensate che dal primo momento in cui rimaniamo incinta, i nostri organi interni cominciano a spostarsi, per fare posto all’utero che dovrà ingrossarsi. E con queste modifiche, è inevitabile avere disturbi, più o meno gravi. Dolori, nausee, stitichezza, ma anche gonfiori ed edemi. Insomma, una serie di disturbi grandi o piccoli che rischiano di trasformare un momento magico in un piccolo incubo. Analizziamoli nel dettaglio.

Gravidanza: dolori e doloretti

Solitamente si soffre di dolori alla schiena. Non subito magari, ma certamente quando l’utero è abbastanza grosso. La maggior parte delle donne soffre di dolori alla schiena, soprattutto all’altezza del bacino. Questi dipendono dalla testa del piccolo e dalla pressione che esercita sul nostro corpo. In particolare con un grande aumento di peso, questo problema può essere più evidente. Quando invece il piccolo dentro l’utero preme sul nervo sciatico, allora si parla di sciatica.

Per allievare questi disturbi potete sdraiarvi e provare con una borsa dell’acqua calda (calda, non bollente). Se il dolore non passa neppure a riposo, consultate il vostro medico. Raramente comunque otterrete un medicinale. Purtroppo si tratta di disturbi intrinsechi, difficili da allievare.

Gravidanza: dolori al seno

Il seno è una delle parti più sensibili in una donna in gravidanza. Pensate che sono tantissime la donne che associano ai primi sintomi della gravidanza, il dolore al seno. Fin dai primi giorni il seno tende a gonfiarsi e crescere, portando grande sensibilità soprattutto nella zona del capezzolo. Nel terzo trimestre, poi, comincia la produzione del colostro che non fa latro che far ingrossare di più il seno e renderlo ancora più teso.

Molte donne trovano beneficio già con il semplice cambio del reggiseno. Indossare una taglia in più o un reggiseno premaman semplifica di molto le cose. Ma potrebbe non bastare. Tenete sempre nelle coppe del reggiseno delle coppette assorbenti, o una semplice garza. Servirà per tenere fresco il seno e potrete spalmarlo con crema emolliente per un beneficio ulteriore.

Gravidanza: disturbi intestinali

Molte donne soffrono di stitichezza fin dai primi giorni di gestazione. Si tratta di un problema molto comune che deriva direttamente da un disturbo ormonale. Gli ormoni della gravidanza, infatti, tendono ad ammorbidire i tessuti, tra cui anche l’intestino, rendendolo debole e incapace di evacuare.

Per allievare questo disturbo, potete iniziare a consumare molta frutta e verdura che con le fibre aiuta la evacuazione oppure concedervi una serie di tisane emollienti e purificanti che possono darvi sollievo. In ogni caso consultate sempre il vostro ginecologo prima di assumere qualsiasi sostanza, seppur naturale.

Disturbi in gravidanza: i capogiri

I capogiri sono solitamente causati da fattori diversi. Molto spesso dipendono dall’aumento del fabbisogno calorico, che se non soddisfatto, può provocare cali di pressione e quindi capogiri. In molti altri casi sono dovuti alla formazione di nuovi vasi sanguigni, soprattutto nel primo trimestre di gravidanza. Possono anche manifestarsi nel terzo trimestre quando l’utero pigia sulle vene contraendole.

Per allievare i capogiri è bene alzarsi in piedi molto lentamente. Non camminare troppo e comunque non correre, indossare abiti comodi. Ovvio che avere una alimentazione adeguata aiuta a non avere capogiri. In ogni caso se si manifesta un capogiro, dovete avvertire subito il vostro ginecologo.

Disturbi in gravidanza: il sonno

Molte donne soffrono di disturbi del sonno durante la gravidanza. Nel primo trimestre un senso di stanchezza vi coglierà improvviso molto, ma molto spesso. Tante donne raccontano di essersi addormentate persino sul luogo di lavoro. Nel secondo trimestre la stanchezza lascia il posto alla iper attività e vi sentirete rinvigorite. Ma non per molto. Infatti nell’ultima fase della gravidanza sarete di nuovo molto stanche.

E nonostante la stanchezza, potrete soffrire di disturbi del sonno. Molto spesso si tratta di problemi legati all’accelerazione del metabolismo, ai movimenti del bambino o piuttosto alla necessità di andare molto spesso in bagno.  Per allievare questi sintomi potete aiutarvi con dei cuscini, posizionandoli in maniera tale da sostenere la schiena e facilitare la respirazione. Andare a letto presto, poi, è un rimedio della nonna che funziona sempre.

Disturbi in gravidanza: i bruciori di stomaco

I bruciori di stomaco sono causati dalla pressione dell’utero sullo stomaco e sono solitamente accompagnati da cattiva digestione e reflusso gastrico. Molti medici consigliano di utilizzare solo una corretta alimentazione per allievare e sconfiggere questo disturbo, ma molto spesso questo non è sufficiente. Ci sono comunque alcuni anti acido che possono essere somministrati anche alle donne in gravidanza.

Disturbi in gravidanza: le emorroidi

Le emorroidi, e chi le ha provate sa di cosa parlo, sono decisamente fastidiose. In alcuni casi possono essere talmente dolorose da richiedere l’intervento chirurgico. In soldoni si tratta di vene gonfie che escono dalla zona rettale. Molte donne in gravidanza soffrono di emorroidi. Alcune prima del parto cominciano a sentire i primi disturbi: gonfiori, prurito e sanguinamento. Altre lo manifestano dopo il parto (e soprattutto dopo aver partorito).

In linea generale comunque sono destinate a scomparire in breve tempo.  si possono comunque allievare i dolori bevendo molta acqua e mangiano cibi ricchi di fibre capaci di ammorbidire le feci. Il vostro medico potrebbe consigliarvi anche delle creme specifiche, ma consultatelo sempre prima di utilizzarle.

Disturbi in gravidanza: I crampi alle gambe

Sono molte le donne che soffrono di crampi, soprattutto notturni, durante la gravidanza. Si manifestano a causa del diverso modo di assimilare il calcio. Rendete partecipe il vostro ginecologo di questo disturbo. Prima di tutto vi consiglierà quali sono i cibi che è meglio non facciate mancare alla vostra dieta, poi, nell’eventualità che il disturbo non si risolva, potrebbe prescrivervi un integratore di calcio o magnesio.

Disturbi in gravidanza: le nausee

Alzi al mano chi non ha avuto almeno un disturbo di nausea durante la gravidanza. Nessuno l’ha alzata. Purtroppo è uno dei sintomi più frequenti, che colpisce soprattutto al mattino, ma non solo. Le nausee in gravidanza sono decisamente noiose e rischiano di sconvolgere completamente la nostra vita.

Chi soffre di gravi attacchi di nausea, può assumere un cracker prima ancora di alzarsi dal letto. Così che l’eventuale sintomo venga bloccato sul nascere. Bevete molto e mangiate leggero, meglio se poco e spesso. In ogni caso solitamente il disturbo scompare con il terzo trimestre di gravidanza. A volte nel secondo.

Disturbi in gravidanza: smagliature

Molte donne escono da una gravidanza con evidenti smagliature sulla pancia e sul seno. Molto spesso è colpa della elasticità della pelle, ma può essere anche colpa della disidratazione. Bere molto e spalmarsi frequentemente una crema emolliente, magari un olio alle mandorle dolci, aiuta a prevenire le smagliature.

Tra tutti i sintomi che abbiamo elencato, non potevamo dimenticarci del gonfiore, che colpisce molto spesso le donne al terzo trimestre, così come la necessità di urinare molto spesso. Quest’ultima è molto più evidente nel terzo trimestre, ma si manifesta fin dai primi giorni di gestazione.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 11 Media: 2,8]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui