Home Al Femminile Gravidanza La gravidanza: come cambia il corpo

La gravidanza: come cambia il corpo

d7f8b96045577695e159e123cf2d8bd1_unique_id_pancione_margherita_cmc_image_1

La gravidanza è un momento fondamentale nella vita di una donna nel quale non solo si attende l’arrivo di un bambino e si sente una vita nascere dentro, ma al tempo stesso il corpo cambia e si modifica, vediamo come.

L’addome

Durante la gestazione l’utero aumenta di volume di circa 700-1000 volte. Normalmente è lungo circa 7 cm, nel 3 mese invece diventa già di 9 cm e cresce sempre di più nel corso delle settimane e dei mesi. L’aumento del flusso sanguigno invece provoca un colore bluastro delle mucose vaginali, la formazione di emorroidi e perdite.

Il seno

Anche il seno aumenta di volume sin dal primo mese di gravidanza per via degli estrogeni che circolano in grande quantità nel sangue. Si dilatano anche le vene che si vedono attraverso la pelle, il seno è molto sensibile e spesso fa maale, soprattutto nei primi mesi.  I capezzoli sono grossi e scuri e già dal secondo e terzo mese emanano un liquido giallognolo, detto colostro, che continua ad espellere fino al parto quando si verificherà la montata lattea.

La pelle

Si modifica anche la pelle, soprattutto nelle donne che hanno i capelli neri. Spesso compaiono delle macchie scure, dette cloasma gravidico, soprattutto in zone del viso come gli zigomi, il naso e la fronte. Sulla pancia invece, fino al pube, si crea una linea scura, detta linea nigra che scomparirà dopo il parto (circa un mese). Durante la gravidanza invece crescono molto più in fretta le unghie e i capelli.

La pressione arteriosa

La pressione arteriosa ha una riduzione della massima e un calo della minima. Anche il cuore subisce dei cambiamenti, perchè deve lavorare di più a causa del bambino, quindi non è raro che le donne incinta sentano palpitazioni e affaticamento qualche volta durante l’arco della giornata.

Lo stomaco

L’apparato digerente è la parte del corpo che più di tutte subisce la crescita del feto nell’utero. aumenta la sete, ma anche l’appetito. La digestione risulta essere molto più lenta spesso si soffre di stipsi. Per migliorare questa situazione si deve puntare su attività fisica moderata, alimentazione sana e  ricca di fibre, ma soprattutto tanta acqua, per favorire il transito intestinale.

Ci teniamo a segnalare il sito Mellin.it, sul quale all’url  http://mellin.it/gravidanza-parto/settimana-di-gravidanza/pagine/default.aspx  è disponibile una guida completa alla gravidanza settimana per settimana.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui