Home Salute Gonorrea, sintomi pericoli e cure

Gonorrea, sintomi pericoli e cure

La gonorrea (o scolo) è una MST, malattia sessualmente trasmissibile. Il batterio responsabile è il Neisseria Gonorrhoeae. Tale malattia può venir passata anche da madre in figlio quando nasce.

adolescenti

Come ogni malattia sessualmente trasmissibile, anche la gonorrea colpisce prevalentemente gli adolescenti e i giovani. Sembra però, stando sempre al parere degli esperti, che la maggioranza di questi casi non viene diagnosticata e per tanto, non viene iniziata la giusta cura.

Purtroppo la gonorrea non lascia sempre sintomi chiari e per tanto può passare inosservata. A differenza ad esempio dell’AIDS la gonorrea è molto meno invasiva e può essere curata completamente. Sta a coloro che hanno recenti rapporti sessuali occasionali di sottoporsi regolarmente a dei controlli in modo da prendere in tempo il problema e evitare fastidi successivi.

Sembra inoltre che, nella maggior parte dei casi, coloro che sono affetti da gonorrea soffrono anche di MST, cioè la clamidia.

Gonorrea Sintomi

Come già accennato, spesso la gonorrea non da sintomi evidenti. Qualora vi fossero invece, ecco quali sono i principali:

  • Dolore al momento di urinare.

  • Perdite torbide da vagina o pene

  • Perdite spesso con colore giallastro o verdastro

  • Dolore ai testicoli e ingrossamento

  • Dolore a basso ventre per le donne e durante i rapporti

  • Per la donna potrebbero manifestarsi sanguinamenti anomali

  • In caso di rapporti rettali con conseguente infezione, ecco che il dolore si manifesta durante la defecazione

  • In caso di rapporti orali, si infetta la gola con conseguente mal di gola

Quando la gonorrea colpisce un bambino, potrebbe trattarsi di un indizio piuttosto chiaro che sia stato vittima di abusi sessuali.

Pericoli della gonorrea

La gonorrea è una malattia sessuale che può essere curata, tuttavia se non diagnosticata e trascurata può provocare conseguenze anche gravi. I pericoli della gonorrea sono da molti trascurati, ma dovrebbero invece essere presi in debita considerazione.

Nell’uomo la gonorrea può provocare cicatrici nell’uretra, cosa che può rendere piuttosto difficile la minzione.

Nella donna invece, può diffondersi e causare quindi un’infiammazione cronica della pelvi. In poche parole si infiamma tutta la zona dell’utero, delle ovaie e delle tube di Falloppio. Può provocare anche infertilità o ascessi nelle tube.

La gonorrea in entrambi i sessi se non diagnosticata può iniziare a diffondersi attraverso il sangue e arrivare così nelle varie pareti del corpo, infettando organi riproduttivi, causando infiammazioni al cuore, le ossa, la pelle e le articolazioni.

Cura e terapia

La gonorrea spesso viene sottovalutata perché passa dei periodi di recessione, cioè che non viene più di tanto avvertita e per tanto, la persona che ne soffre ritiene di essere guarita. In realtà anche quando i dolori e le perdite scompaiono, non vuol dire che l’infezione sia scomparsa dal corpo.


E’ importante infatti per coloro che sospettano di soffrirne farsi visitare dal medico, il quale invierà campioni di urina in laboratorio perché siano sottoposti ad analisi. Altre volte viene estratto il fluido che proviene dall’uretra o dal collo dell’utero. Qualora il medico abbia il sospetto che il paziente soffra di questa malattia sessualmente trasmissibile ad uno stadio più avanzato, potrebbe richiedere esami ulteriori.

Quando la gonorrea viene riconosciuta in una fase non avanzata potrà essere curata con gli antibiotici. E’ importante che il medico si accerti che la persona non sia affetta anche da clamidia e altre malattie sessualmente trasmissibili.

Come prevenire la gonorrea

Visto che la gonorrea viene trasmessa sessualmente, è importante far attenzione durante l’atto sessuale in se. Maggiore è il numero di rapporti sessuali occasionali con partner diversi, maggiore è il rischio di contrarre una qualsiasi malattia sessualmente trasmissibile. Per prevenirla è importante utilizzare sempre il preservativo. In questo modo il rischio di contrarre questa e qualsiasi altra malattia che si trasmette sessualmente diminuisce.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 3 Media: 4.3]
ClaudiaL
Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui