Home Integratori Alimentari & Cosmetici Glutatione integratore: cos’è e a cosa serve

Glutatione integratore: cos’è e a cosa serve

Il glutatione o GSH è una sostanza endogena epatoprotettiva che nasce dall’unione di tre amminoacidi (acido glutammico, cisteina e glicina) e svolge una funzione di antiossidante. Ma, se è una sostanza naturale, perché esistono gli integratori di glutatione?

Integratore- foto trailrunning.it

Il glutatione possiede la composizione di un gruppo di ad azione antiossidante chiamato glutatione perossidasi, la cui attività è legata alla presenza di selenio.

Il tripeptide naturale ridotto cede molto il suo atomo di idrogeno (H+) in grado di accettare un elettrone (e-) proveniente da molecole reattive dell’ossigeno (radicali liberi).

L’eliminazione del perossido corrisponde al momento in cui il glutatione ossidato torna alla forma ridotta per svolgere la propria funzione antiossidante, grazie all’enzima NADPH dipendete chiamato glutatione reduttasi.

La capacità di rigenerarsi continuamente ha reso il tripeptide naturale il più potente antiossidante presente nell’organismo.

In uno stato di equilibri generale, il rapporto tra glutatione ridotto e glutatione ossidato si aggira intorno a 9:1; una sua diminuzione può essere considerata indice di stress ossidativo.

In ogni caso, affinché il tripeptide naturale svolga l’attività ossidativa è necessario che sia supportato da buone percentuali di selenio, vitamina B2 (riboflavina) e vitamina PP (niacina).

Glutatione e fegato

Fegato- foto informarexresistere.fr

Il tripeptide naturale risulta particolarmente concentrato a livello del fegato con lo scopo di proteggere gli epatociti da molecole tossiche di origine esogena o endogena.

Quando interagisce con i metaboliti tossici in modo enzimatico o non enzimatico, però, non può rigenerarsi con molta facilità, viene eliminato in parte e subisce varie metabolizzazioni.

In linea generale, elevate concentrazione di sostanze tossiche a livello epatico corrispondono a un depauperamento dei livelli del tripeptide naturale.

Non è un caso, infatti, che in ambito clinico venga utilizzato come antidoto contro l’avvelenamento da paracetamolo.

Glutatione integratore

Glutatione integratore- foto sanovitale.it

Le proprietà del tripeptide naturale lasciano intendere che si tratta di un agente antiossidante in lotta contro l’azione dei radicali liberi.

Il tripeptide naturale, presente nell’ambiente citoplasmatico, sfrutta la sua particolare struttura chimica per mantenere lo stato di ossidoriduzione intracellulare.

Non si può non fare riferimento alle sue attività immunomodulanti, citoprotettive e detossificanti che sembrano utili per gestire diversi disturbi e patologie:

  • Aterosclerosi
  • Avvelenamento da metalli pesanti
  • Calo dell’udito
  • Diabete e patologie metaboliche
  • Infertilità maschile
  • Patologie respiratorie
  • AIDS

Il mercato di riferimento propone il glutatione farmaco come prodotto utile per ritardare l’invecchiamento, rinforzare le difese immunitarie, custodire l’integrità di globuli rossi, tutelare il cristallino dell’occhio, evitare patologie degenerative e proteggere l’organismo da radiazioni ionizzanti, metalli pesanti, alcol, tabacco e droghe.

Glutatione: Proprietà ed efficacia

Aterosclerosi- foto sensilab.si

Per capire l’utilità delle formulazioni integrative è necessario avere ben chiare le funzioni biologiche evidenziate nel corso dei vari studi sul tripeptide naturale.

I vari lavori clinici e gli studi sperimentali hanno evidenziato la sua capacità del di intervenire in varie situazioni:

  • Protezione del fegato – Sembra in grado di trasformare potenziali sostanze tossiche ed evitare gli effetti funesti della chemioterapia.
  • Aterosclerosi – Modula i processi di aggregazione piastrinica e riduce l’evoluzione della patologia.
  • Diabete – L’azione del tripeptide naturale migliora l’attività insulinica nei pazienti affetti da diabete.
  • Fertilità – Il potente antiossidante promuove la motilità e la vitalità degli spermatozoi nei soggetti con disturbi della fertilità.

Limiti del glutatione integratore

Integratore ridotto in polvere- foto it.nfextract.com

Le evidenze scientifiche incoraggianti lasciano spazio a diversi dubbi circa l’integrazione del potente antiossidante, specialmente considerando gli enzimi gamma glutammil-transferasi presenti nell’intestino in grado di idrolizzare il tripeptide naturale assunto e ridurne la biodisponibilità.

La biodisponibilità del glutatione integratore potrebbe essere compromesso dal metabolismo di primo passaggio e dall’azione degli enterociti della mucosa intestinale.

In questo senso è preferibile procedere con l’integrazione con precursori come l’N-Acetil-Cisteina, un integratore ad azione rinvigorente e antiossidante che si configura anche come eccellente mucolitico.

Dosi e Modo d’uso

In commercio esiste un’ampia scelta di integratori a base di glutatione venduti sia come integrazioni con un singolo ingrediente o formulazioni combinate con altre molecole con attività antiossidante.

Il dosaggio di glutatione in compresse o in polvere dipende dal prodotto acquistato, ma generalmente la quota giornaliera suggerita resta compresa tra i 50 ed i 600 mg giornalieri.

Chiaramente resta possibile potenziare la sua attività antiossidante ricorrendo a un consumo contestuale di molecole bioattive quali vitamina A, vitamine del gruppo B, vitamina C, vitamina E o selenio.

I dosaggi suggeriti per un’adeguata integrazione con N-Acetilcisteina, in sostituzione del trattamento con il tripeptide naturale, sono normalmente di 200-600 mg per 1-3 volte al giorno.

Glutatione: Effetti Collaterali

Reazioni gastrointestinali- foto netjoven.pe

L’assunzione di glutatione come integratore non restituisce effetti collaterali particolare, fatta eccezione per casi rarissimi di reazioni gastrointestinali.

L’uso del tripeptide naturale è controindicato in caso di ipersensibilità al principio attivo e in caso di gravidanza e allattamento.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui