Home Benessere Come gestire la sindrome del tunnel carpale con rimedi naturali

Come gestire la sindrome del tunnel carpale con rimedi naturali

Basta sentire un formicolio e un indolenzimento a carico di mano e zona del polso accompagnati da una sensazione di debolezza per capire che ci si trova di fronte alla sindrome del tunnel carpale, un problema che se diventa cronico comporta dolore e inefficienza della mano. Ma è possibile gestire la sindrome del tunnel carpale con rimedi naturali?

Sdr tunnel carpale- foto dolceattesa.com

L’approccio medico per trattare la sindrome del tunnel carpale è sicuramente a carattere chirurgico, un po’ come tutte le malattie di natura anatomica.

Ovviamente è possibile gestire i sintomi della sindrome del tunnel carpale con rimedi naturali e semplici regole di comportamento, soluzioni che possono essere capite pienamente solo se viene interpretata la natura di questo disturbo.

Sindrome del tunnel carpale

Anatomia tunnel carpale- foto norrishealth.co.uk

Il tunnel carpale altro non è che un canale stretto che si trova nel polso in cui passa il nervo mediano, un tendine imputato all’innervazione di parte della mano.

Quando si manifesta la riduzione del diametro di tale canale si sviluppa un imprigionamento del nervo e un cattivo funzionamento dello stesso: sensibilità e movimento compromessi, dolore tipicamente nervoso, mano indebolita, perdita della capacità di afferrare con pollice e indice e così via.

Quello che succede è che i nervi della mano non vengono più raggiunti dagli impulsi necessari al corretto funzionamento.

Sindrome del tunnel carpale: Cause

Movimenti meccanici e ripetitivi- foto starbene.it

Qualsiasi tipo di infiammazione o ingrossamento del canale della mano può comprimere e premere sul nervo e causare un corredo di specifici sintomi della sindrome del tunnel carpale.

Ma quali sono le cause che provocano questo disturbo?

  • Età – Uomini e donne tra i 30 e i 60 anni di età.
  • Predisposizione – Persone che fin dalla nascita presentano un tunnel carpale stretto e quindi propenso alle infiammazioni.
  • Movimenti – Movimenti meccanici e ripetitivi.
  • Attrezzi – L’uso di strumenti manuali vibranti come il martello pneumatico può determinare questa sindrome, anche se non esistono studi attendibili sulla correlazione della sindrome con utilizzo di pc, mouse, strumento musicale o sport.
  • Stato di salute – La sindrome può svilupparsi in concomitanza di altri fattori quali fratture ripetute, crescita nel polso di una cisti, artrite reumatoide, diabete mellito, ipotiroidismo, obesità, alcolismo, ritenzione idrica e amiloidosi.

Tunnel carpale: Sintomi

Dolore mano e polso- foto sanieattivi.it

Il corredo di sintomi della sindrome del tunnel carpale si manifesta in modo molto preciso, un quadro sintomatologico che può essere descritto come segue:

  • Problemi nell’afferrare oggetti
  • Intorpidimento pollice, indice, medio e anulare
  • Dolore che si estende dal polso al gomito
  • Dolore a mani e polsi
  • Problemi di coordinazione motoria delle dita
  • Debolezza della mano
  • Atrofia muscolo sotto il pollice

Diagnosi

Diagnosi tunnel carpale- foto lainofisioterapia.blogspot.it

Ovviamente è necessario rivolgersi a un medico per interpretare i segnali della sdr del tunnel carpale e differenziarli da quelli dell’artrite, specialmente in presenza di dolore costante che aumenta con la mano aperta e sensazione di qualcosa che scricchiola all’interno.

Il medico potrà comprendere i sintomi della sindrome del tunnel carpale e gestire un trattamento ad hoc che tiene conto di quadro sintomatologico e gravità della situazione.

La diagnosi passa attraverso diversi tipi di esami:

  • Segno di Tinel – Colpetti sopra il nervo mediano all’altezza del polso.
  • Manovra di Phalen – Piegamento del polso completamente in avanti per 60 secondi.
  • Radiografie – Determina l’eventuale restringimento nei legamenti o nei tendini attraverso cui passa il nervo mediano.
  • Electromiografia – Valuta l’attività elettrica prodotta dai muscoli scheletrici.

Prevenire la sindrome del tunnel carpale

Mouse verticale per ridurre il rischio di lesioni ai polsi- foto amicopc.com

Alcune regole posturali e piccoli cambiamenti da apportare alla routine quotidiana possono aiutare a prevenire l’insorgenza della sindrome del tunnel carpale. Quali?

  • Mantenere una posizione neutra
  • Evitare movimenti ripetitivi dei polsi a riposo
  • Tenere lo schermo del computer all’altezza degli occhi e la tastiera bassa per non piegare i polsi all’insù
  • Evitare di prendere o svitare oggetti con tre dita
  • Prestare attenzione alla posizione notturna
  • Dormire con le braccia attaccate al corpo e i polsi dritti
  • Impiegare attrezzature ergonomiche
  • Usare oggetti progettati per ridurre il rischio di lesioni ai polsi (tappetini ergonomici per il mouse o porta tastiere)

Possibili trattamenti

Polsiera- foto health360.it

Resta possibile gestire la sindrome del tunnel carpale con rimedi e trattamenti che variano a seconda dei sintomi e della gravità della situazione e può comprendere possibili soluzioni terapeutiche:

  • Polsiera – Immobilizzare il polso con una polsiera con stecca rigida durante la notte per alcune settimane o anche di giorno per almeno un mese se il dolore non accenna a diminuire.
  • Medicamenti – Terapie a base di antinfiammatori non steroidei come l’ibuprofene o il naproxene oppure iniezioni di corticosteroidi per lenire i sintomi per un determinato periodo di tempo.
  • Intervento – La liberazione del tunnel carpale prevede il taglio del legamento che preme sul nervo.

Esercizi per tunnel carpale

Stringere la mano- foto ilbugiardino.info

È possibile eseguire alcuni esercizi con i polsi e le mani per migliorare la circolazione, ridurre la tensione a carico di polsi e mani e gestire la sindrome del tunnel carpale con rimedi non invasivi:

  • Disegnare dei cerchi con i polsi – Basta posizionare i palmi verso il basso e all’infuori e ruotare entrambi i polsi cinque volte prima verso sinistra e poi verso destra.
  • Tirare il pollice – Non bisogna far altro che posizionare il palmo della mano all’infuori e afferrare il pollice destro con la mano sinistra, tirarlo all’infuori e all’indietro fino a sentire una lieve tensione, mantenere la posizione per qualche secondo e ripetere l’esercizio.
  • Stendere le cinque dita – Occorre aprire la mano con le dita ben distanziate, mantenerle così per 10 minuti e ripetere l’esercizio.
  • Stringere la mano – In questo caso è necessario afferrare una pallina di gomma e stringere forte la mano dieci volte, stirare le dita e ripetere l’esercizio con l’altra mano.

Sindrome del tunnel carpale con rimedi naturali

Zenzero- foto shiatsuatelier.it

È possibile gestire la sindrome del tunnel carpale con rimedi naturali e soluzioni dirette a combattere l’infiammazione e ridurre la sensazione di dolore.

  • Infuso di Erba di San Giovanni – Occorre bollire 3 foglie di iperico o Erba di San Giovanni in una tazza d’acqua per 10 minuti e bere l’infuso tiepido per lenire il formicolio e sopportare meglio il dolore.
  • Miscela antinfiammatoria – Non bisogna far altro che prendere 5 foglie di eucalipto e menta e due cucchiai di zenzero, preparare l’infuso con bicchiere d’acqua, lasciarlo in frigo e applicarlo sulla zona come potente disinfiammante.
  • Cipresso e rosmarino – Un massaggio con olio di cipresso e un impacco freddo con l’infuso di due rametti di rosmarino in un bicchiere d’acqua sviluppano un’azione antinfiammatoria localizzata.
  • Fieno greco – La miscela di farina di fieno greco con acqua crea un impacco da applicare freddo sulle mani per fruttare l’azione della vitamina B3 e i flavonoidi.
  • Olio di lino – È sufficiente prendere un cucchiaio al giorno di olio di semi di lino fino a un massimo di quattro settimane per stimolare l’attività degli acidi grassi contro dell’infiammazione.
  • Vitamina B6 – Arricchire la dieta con alimenti ricchi di vitamina B6 (patate, riso integrale, banane, verdure a foglia verde e petto di pollo) può essere utile a gestire lo stato infiammatorio.
  • Terapia del ghiaccio – Basta applicare dei tamponi di ghiaccio sulla mano o sul polso per diminuire l’infiammazione.
  • Esercizio fisico – Mettere in piedi una routine di attività fisica può migliorare la circolazione sanguigna e combattere questa sindrome.
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 3 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui