Home Fitness Come gestire gli squilibri ormonali con lo yoga ormonale

Come gestire gli squilibri ormonali con lo yoga ormonale

Lo yoga ormonale è un tipo di yoga-terapia che promette di influire positivamente sul sistema ormonale endocrino femminile di tutte le donne che soffrono di ciclo irregolare, sindrome premestruale, sbalzi di umore, calo di libido e irritabilità. Di cosa si tratta?

Yoga ormonale- foto d.repubblica.it

Le posizioni asana, le tecniche di respirazione e le tecniche energetiche tibetane puntano a gestire gli squilibri ormonali alla base dei problemi che accomunano moltissime donne.

La fondatrice di questa variante yoga è la psicologa brasiliana Dinah Rodrigues, una terapista che ha costruito una specie di terapia ormonale puntando su elementi basilari dello yoga per stimolare la produzione ormonale allo scopo di riequilibrarla e contrastare tutti i problemi che non consentono alle donne di vivere la routine quotidiana in modo sereno.

Yoga ormonale

Lo yoga ormonale è una terapia dinamica ispirata alle tecniche di origine tibetana che riattivano le ghiandole individuali dell’energia (ipofisi, tiroide, ghiandole surrenali e ovaie) e direzionano la fonte energetica in diversi punti del corpo.

Lo yogaterapia ormonale dà la giusta importanza allo ormone stress come fattore capace di diminuire la produzione di estrogeni e progesterone e all’alimentazione come condizione fondamentale per ritrovare un equilibrio generale.

Dinah Rodrigues non ha fatto altro che unire le proprie conoscenze della fisiologia delle donne all’esperienza yogica per modificare le classiche posizioni yoga a favore del corpo femminile.

Le posizioni yoga semplici, gli esercizi di respirazione dinamici e lo Yoga Nidra finale o sonno yogico conquistano effetti positivi sul corpo.

Vantaggi dello yoga ormonale

La terapia dello yoga ormonale si sviluppa in ben 14 esercizi capaci di stimolare ovaie, tiroide e ghiandole attraverso un massaggio interno prodotto da movimenti, posizioni e respirazione della tradizione yogica.

La sequenza dinamica di asana, esercizi respiratori e tecniche energetiche tibetane deve essere praticata in un ordine specifico e in modo regolare (3 volte a settimana per almeno 3-4 mesi) come una vera e propria terapia dagli effetti benefici:

  • Ridurre i sintomi della menopausa
  • Alleviare i sintomi della sindrome premestruale e dei dolori del ciclo
  • Liberare dagli sbalzi di umore
  • Ritrovare un equilibrio ormonale
  • Aumentare la libido

Chi può praticarlo

Lo yoga ormonale può essere praticato da donne di tutte le età dal momento che i problemi ormonali possono manifestarsi in ogni fascia di età, dall’adolescenza fino ai 35 anni.

Dopo i 35 anni, gli esercizi di yoga ormonale possono essere utili per ottenere un bilanciamento ormonale generale capace di prevenire i fastidi provocati dalla menopausa.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 5 Media: 3,4]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui