Gala Bio Val Venosta: una dolce prelibatezza

Dal Paradiso delle Mele arriva una dolcezza fruttata dal mantello striato

In Val Venosta, un territorio incontaminato protetto dalle Alpi Venoste e dell’Ortles, l’esperienza e la passione dei contadini si uniscono alla tutela della natura. Da anni, infatti, più di 250 contadini hanno abbracciato la coltivazione biologica, rendendo la Val Venosta il più grande produttore di mele biologiche a livello Europeo.

L’attenzione costante al futuro e all’ambiente che i contadini venostani dedicano giorno dopo giorno al proprio territorio permette di produrre mele di alta qualità, in perfetta armonia con la natura. E questo perché nel Paradiso delle Mele, in Val Venosta, prendersi cura della natura significa adottare un approccio sostenibile.

Cosa caratterizza questo approccio? Sono tre i capisaldi della agricoltura naturale che permette di preservare le risorse della valle. In primo luogo il rispetto del terreno, preservato attraverso una produzione biologica che ne salvaguarda la salubrità. In secondo luogo l’utilizzo consapevole dell’acqua, utilizzata attraverso il metodo di irrigazione a goccia che ne evita gli sprechi. Infine, la tutela della biodiversità, attraverso la creazione e il mantenimento di un terreno ricco e rigoglioso, favorevole al benessere dell’intero ecosistema, casa di animali e mele deliziose… come la Gala Bio Val Venosta!

Alla scoperta della Gala Bio Val Venosta

L’aspetto

La buccia della Gala Bio Val Venosta si caratterizza per un sovra-colore rosso acceso, che oscilla tra il rosso porpora e il rosa marmorizzato, su una base di colore giallo chiaro, con l’aggiunta di alcune striature verticali di colore giallo paglierino o ambrato.

Il profumo

Sia che si decida di mordere sia che si voglia tagliare a spicchi la Gala Bio Val Venosta emerge, fin da subito, un raffinato contrasto tra note verdi fresche e saporite che conferiscono a questa mela la freschezza e la delicata acidità che le sono proprie.

Sentori di camomilla e mandorle profumano la superficie della buccia e della polpa, lasciando presto spazio alle note verdi che sono il cuore del profumo e che nascondono che l’irresistibile dolcezza che si sprigiona durante il consumo della Gala Bio Val Venosta.

Il sapore

All’assaggio la Gala Bio Val Venosta presenta subito aromi fruttati e floreali. Le note mature della pera e della banana sono seguite da quelle del kiwi e dell’uva verde.

Ma, quando si assapora a lungo questa mela, in bocca si sviluppano sentori pronunciati di anice e semi di finocchio che, uniti alla naturale dolcezza della mela, lasciano infine un sapore dolce. La piacevolezza del suo aroma può essere infine arricchito da note di pesca e ribes. Gala Bio Val Venosta, un tripudio di gusto in grado di allietare anche il palato più esigente.

La consistenza

Dalla forma rotonda e leggermente appiattita alle estremità, la Royal Gala venostana presenta una polpa granulata molto fine e compatta. Nonostante la sua sodezza, la polpa si scioglie in bocca, rivelando una succosità intensa. La buccia è molto sottile e più croccante di altre varietà.

Bontà biologica venostana, la Gala Bio Val Venosta ci accompagna sulle tavole da settembre sino all’inizio della primavera ed è lo snack perfetto per grandi e piccoli.

Gala Bio Val Venosta, ideale per assaporare un’esperienza di gusto suprema.

L’identikit della Gala Bio Val Venosta

Croccantezza: 4/5

Succosità: 3/5

Dolcezza: 4/5

Acidità: 2/5

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]