Frutto della passione o Maracuja: origine, gusto, proprietà, benefici e ricette

La Maracuja, conosciuta meglio come frutto della passione, ha un’origine esotica. Il Brasile è la sua terra nativa. Questo frutto gode di una certa reputazione, inoltre è sempre più richiesto sul mercato tanto che anche nei nostri mercati ortofrutticoli è diventato piuttosto facile trovarlo. frutto della passione

Il frutto della passione ricorda per certi versi la melagrana, contiene al suo interno molte sostanze importanti per l’organismo. Ma di questo ne parleremo più avanti. Questo frutto esotico è buono e accattivante allo stesso tempo, riesce a conquistarci già a vista!

L’appellativo “frutto della passione” dato alla maracuja non è in realtà un concetto da accostare alla passione erotica. Il nome sembra aver origine in realtà da un missionario agostiniano che portò questa pianta in Europa nel 1910. Il frutto che vi nasceva lo affascinò a tal punto da accostarlo all’epiteto della Passione, alla Crocifissione di Gesù Cristo. Anche la simbologia conferma in realtà questa versione. La corona di filamenti sarebbe la corona di spine, i 5 stami, le ferite, i 5 petali e i 5 sepali gli apostoli rimasti vicini a Gesù e i 3 stigmi i 3 chiodi.

Dopo questo breve cenno storico e dal mio punto di vista davvero molto interessante,  scopriremo le cose che ci sono da sapere su questo genere di alimento dalle molte proprietà salutari. Partiamo dalle sue sostanze interne.

Maracuja: sostanze nutritive

La maracuja è un frutto dai molti pregi, basta vedere cosa possiede al suo interno per capire che è un alimento sano e genuino. Le vitamine ed i sali minerali presenti sono decisamente in gran numero. Inoltre acqua, fibre e proteine non mancano e vengono donate al nostro corpo in grandi quantità. In pratica la maracuja si dimostra un ottimo frutto, perché capace di fornire molte delle sostanze che l’organismo richiede giornalmente. Proprio qui sotto è stato scritto un elenco dei componenti nutrizionali di questo frutto:

  • Acqua
  • Fibre
  • Grassi
  • Proteine
  • Zuccheri
  • Vitamine (che vitamina ha il frutto della passione? Vitamine A, B, C, E, J, K)
  • Sali minerali (sodio, potassio, calcio, fosforo, selenio, ferro, zinco, magnesio)

Come si presenta il frutto della passione?

La maracuja è un frutto ovale, di piccole dimensioni. Questo alimento generalmente non supera i 7 cm di lunghezza. Mentre per quanto riguarda il diametro si rimane sempre intorno agli 8 cm. Ha una buccia molto resistente ed il colore cambia in base alla tipologia. Ovvero giallo e viola che sono le 2 specie di maracuja più conosciute. Al suo interno è possibile trovare una polpa giallo-rosata ricca di semini, inoltre è molto profumata e può ricordare la gelatina al tatto. Che gusto ha il frutto della passione? La polpa della maracuja ha un gusto dolce-acidulo.

Il frutto della passione viene collegato a un fiore, quello della passiflora tra le quali spiccano a 2 specie:

  • Passiflora edulis. Questa tipologia è un po’ più piccola rispetto all’altra. Viene chiamata maracuja viola, anche se il colore è più sul rosso.
  • Passiflora edulis flavicarpa. Più grande e massiccia rispetto alla Passiflora edulis. Conosciuta come maracuja gialla, entrambe comunque sono nutrienti e ricche di buone sostanze per l’organismo.

Per tutti coloro che fossero interessati alla consumazione di questo frutto devono sapere che è molto facile da reperire anche il frutto della passione al supermercato. Dove si trova il frutto della passione? Oltre in Brasile, si trova in alcune zone dell’Africa meridionale, Sri Lanka, India, Australia, Perù e Hawaii. Negli ultimi anni, il frutto della passione è stato messo a coltivazione in Italia nelle zone in cui il clima è caldo e l’inverno è mite.

Dopo l’impollinazione, il frutto della passione quando si raccoglie? Nel periodo che va dalla fine della stagione estiva all’autunno. In ogni caso come capire se il frutto della passione è maturo? Semplicemente guardando la buccia: deve essere leggermente raggrinzita!

Frutto della passione: benefici e proprietà

frutto della passione 2

La maracuja dato che possiede molti sali minerali e vitamine può offrire molti benefici se viene assunta spesso e nelle quantità giuste. L’organismo acquisirà tanti benefici con la semplice consumazione di questo frutto esotico. A cosa fa bene il frutto della passione? Vediamoli insieme:

  • Contro le carenze minerali. I sali minerali che possono essere assunti da questo semplice frutto sono di grande varietà. Inoltre molti di essi sono presenti in quantitativi significativi. Per cui l’assunzione regolare di tale alimento può evitare una possibile carenza di sali minerali.
  • Combatte i radicali liberi. Grazie alle sostanze antiossidanti presenti nella Maracuja, le difese dell’organismo contro i radicali liberi saranno migliorate. Di conseguenza l’invecchiamento cellulare potrà essere contrastato. Ed insieme ad esso, anche la prevenzione di alcune malattie degenerative.
  • Combatte la ritenzione idrica. Il notevole contenuto di acqua presente nel frutto della passione, può contribuire alla lotta contra la cellulite e tutto quello che può esserci correlato.
  • Contro le malattie cardiovascolari. Molti esperti sostengono che la maracuja sia un buon rimedio naturale per mantenere un’ottima salute dell’apparato circolatorio. Questo ne consegue una maggior tutela contro le malattie vascolari.
  • Contro la gastrite. La maracuja sembra essere anche un rimedio naturale contro la gastrite. Il merito è delle molte sostanze che presenta al suo interno.

Ci teniamo a puntualizzare che i benefici sopra citati non sono tutti quelli che questo frutto può offrire. Quindi proprio per questo si può capire che il frutto della passione è anche quasi un alimento terapeutico.

Tra l’altro, considerando che 100 grammi di frutto della passione vale 97 calorie circa, può essere gustato anche da chi deve tenere sotto controllo l’apporto calorico giornaliero.

Maracuja controindicazioni

Il frutto della passione non si rivela un alimento che può comportare effetti collaterali. Eccetto che per due situazioni, le vedremo riportate proprio qui sotto:

  • Non eccedere con le quantità di maracuja, questo per non incombere in disturbi intestinali.
  • Quando non mangiare il frutto della passione? Coloro che sono allergici oppure intolleranti al lattosio non devono assumere la maracuja.

Come si mangia il frutto della passione?

Il frutto della passione ha un prezzo al Kg variabile in base alla stagione e al canale di distribuzione, ma ne vale la pene per tutti gli amanti della frutta esotica. Ma come mangiare i frutti della passione?

Questo frutto può essere consumato al naturale, sia come ingrediente principale per la realizzazione di sorbetti, succhi di frutta e cocktails a base di frutto della passione. Si può usare la maracuja in molte ricette di conserve, mousse e dessert: cheesecake al frutto della passione e altri dolci con frutto della passione.

Il frutto della passione come si mangia al naturale? Chi vuole gustarlo così deve solo prendere una lama ben affilata, dividerlo in due e mangiarlo con un cucchiaino da caffè.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 1 Media: 5]

ClaudiaL

Informazioni sull'autore
Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!
Tutti i post di ClaudiaL