Collegati con noi

Frutta e verdura di dicembre, cosa metto nel carrello?

Frutta e verdura di dicembre, cosa metto nel carrello?

L’articolo di oggi è dedicato alla frutta e la verdura di dicembre. Sono molti i prodotti reperibili in natura durante questo mese dell’anno, nell’articolo di oggi ne vediamo la maggior parte.

cachi

Barbabietola rossa

Come prima scelta per quanto riguarda la verdura di dicembre, vi suggeriamo la barbabietola rossa, un’alleata contro i problemi circolatori, la stitichezza e i disturbi che possono interessare l’apparato scheletrico. È un alimento adatto per i soggetti con carenza di ferro, inoltre depura l’organismo.

La barbabietola rossa dispone di una perfetta combinazione di sostanze utili per il corpo umano. Ovvero, vitamine del gruppo B, sali minerali (ferro, potassio, manganese, selenio, fosforo, magnesio, zinco…), fibre, aminoacidi, acqua, zuccheri, proteine e ceneri. Non mancano comunque la vitamina A, la C e infine la J.

Che la barbabietola rossa viene destinata per l’utilizzo alimentare sono secoli. Si tratta di un prodotto ottimo per l’organismo e dai prezzi contenuti. Tutti possono mangiarla senza faticare a reperirla dato che è molto comune in tutti i supermercati.

Altamente salutare, viene inserita in molti regimi alimentari, anche quelli destinati ad aiutare la persona a perdere peso. Insomma una scelta alimentare di cui nessuno si può pentire. Viene classificata come alimento afrodisiaco e questa è una notizia di notevole spessore.

Broccoli

Nella stagione invernale troverete molti alimenti salutari per il vostro benessere e i broccoli sono senza dubbio tra gli ortaggi più frequenti in tale periodo. Squisiti e versatili, donano ottime sostanze all’organismo. Adesso parliamo invece di cosa contengono i broccoli a livello nutritivo.

  • Acqua
  • Proteine vegetali
  • Zuccheri
  • Fibre
  • Ceneri
  • Sali minerali (magnesio, sodio, manganese, ferro, fosforo, calcio etc.)
  • Vitamine (A, C, E, K, J e alcune vitamine del gruppo B)
  • Aminoacidi

Molti nutrizionisti hanno studiato a fondo il mondo vegetale e sostengono che le verdure (come appunto i broccoli) siano utili per sconfiggere numerosi problemi quali: stitichezza, difficoltà di diuresi, pressione alta, chili di troppo e quant’altro. Noi non vi diciamo cosa mangiare, i nostri sono solamente suggerimenti per aiutarvi ad ottenere ottimi benefici dalla verdura e la frutta. Di quest’ultima parleremo più avanti.

Questo genere di verdura in cucina trova spazio per una serie di ricette che sono a dir poco squisite. Noi ad esempio vi suggeriamo i broccoli gratinati, le crocchette di patate ed infine le

orecchiette con broccoli, alici e pomodori secchi.

Cavoli

I cavoli sono un’altra scelta alimentare che regala benefici importanti. Poco fa avete visto i broccoli che appunto rientrano in questa grande famiglia. I cavoli si dimostrano un prodotto buono contro le carenze di minerali o vitaminiche. Utili in più occasioni, stimolano le difese immunitarie rendendo così il corpo più forte. Un aspetto che per l’inverno non è affatto male, dato le malattie e i virus che sono più frequenti e forti in questa particolare stagione.

I composti antiossidanti disponibili nei broccoli sono un’ottima prevenzione contro i radicali liberi. Inoltre rallentano anche l’invecchiamento cellulare. Per i denti e le ossa il consumo di quest’ortaggio è molto indicato da parte dei medici nutrizionisti.

Sono un alimento anti-ulcera e che si occupa di proteggere l’apparato cardiovascolare. Insomma se parliamo di salute queste verdure sono indispensabili. Ovviamente questo vale per tutti gli ortaggi e verdure presenti sul mercato, purché ovviamente facciate attenzione a consumare quella di stagione. I benefici dei cavoli raggiungono anche il campo della cosmetica, praticamente sono famosi ovunque. Ovvero per la bellezza, per la cura del proprio corpo e a livello nutrizionale.

Carciofi

I carciofi sono una verdura mediterranea altamente benefica per il corpo umano. Ottimi per tutto, ossia cervello, cuore, apparato urinario, scheletrico e così via. Sono verdure interessanti e infatti protagonisti di innumerevoli studi da parte dell’uomo.

Per tutti coloro che sostengono di non amare le verdure dovrebbero provare i carciofi. Nella maggior parte dei casi è difficile dire di no a certi ortaggi, specialmente per via delle molte ricette che nascono con questo particolare alimento. Insomma buoni e benefici, quindi preziosi alleati in cucina e non solo. Ciò che piace un po’ meno alle persone di solito è la sua pulizia. E’ possibile ovviare imparando con il metodo giusto oppure, acquistarli già puliti!

Sapevate che i carciofi erano tra le verdure più consumate all’epoca dell’Antica Roma?

Inoltre pare che anche gli Egizi adorassero questi cibi ricchi di proprietà salutari. Se mangiate spesso tali ortaggi otterrete benefici ad ampio raggio. I principali benefici dei carciofi sono:

  • Migliorano le ossa e i denti
  • Influiscono in modo benevolo sul cervello
  • Regolano la pressione sanguigna
  • Buoni contro il colesterolo cattivo, vi aiutano ad abbassarlo
  • Ottimi per il fegato
  • Stimolano la digestione

Se mangiate carciofi il vostro organismo sarà più forte e si proteggerà meglio dalle malattie. Serve anche come forma preventiva contro l’osteoporosi e problemi dell’apparato urinario.

Ravanelli

Il ravanello è costituito da svariate sostanze benefiche che hanno le capacità di offrire supporto al corpo umano. Tra i suoi componenti che dobbiamo assolutamente menzionare, troviamo gli acidi grassi omega 3 e omega 6. Essi sono disponibili in tale verdura e i loro effetti benefici sono ben conosciuti ormai.

Il vostro regime alimentare di certo non potrà risentirne negativamente se lo integrerete con i ravanelli. Vi basta sapere che sono utili per la salute del fegato e dell’apparato urinario. Inoltre stimolano la diuresi e depurano l’organismo. Ottimi nelle diete ipocaloriche, sono un alimento tonico per il corpo. I ravanelli erano famosi per conciliare il sonno, questo nell’epoca dell’antica Roma.

I grassi sono presenti in quantità minime, mentre l’acqua è il componente primario. Vi sono anche le proteine, gli zuccheri e gli aminoacidi. Ovviamente sono disponibili numerose vitamine e sali minerali. Proprio su tali elementi ci soffermiamo un attimo:

  • I sali minerali presenti al suo interno sono lo zinco, fluoro, rame, sodio, ferro, selenio, manganese, potassio, calcio, magnesio e fosforo.
  • Tra le vitamine vi elenchiamo subito quelle del gruppo B, ossia B1, B2, B3, B5 e B6. A seguire sono presenti la vitamina A, la C, la K e la J.

Fagioli

I fagioli sono un alimento che secondo gli esperti (suddivisi tra medici nutrizionisti e scienziati) può interagire positivamente su innumerevoli fattori. Rilassano il sistema nervoso e donano molte sostanze che si dimostrano utili ad esempio alle ossa, i denti e altre zone del corpo umano.

Sembrerebbe che i fagioli erano apprezzati già ai tempi dell’Antica Roma. Come se non bastasse vi sono informazioni che portano a credere che anche gli antichi egiziani consumassero questi legumi. Comunque nessuno toglie la popolarità a questi preziosi alimenti. Si possono definire alleati del cuore e delle ossa. Ricordatevi comunque che dovete ridurre al minimo il loro consumo se soffrite di meteorismo oppure di colite.

Sul mercato troverete piuttosto di frequente i Bianchi di Spagna, i fagioli Borlotti, i Cannellini e non solo. Insomma potrete provarli tutti e decidere quali sono quelli adatti al vostro palato. Per i bambini i fagioli sono un legume eccellente che può sostenere il loro corpo nello sviluppo in maniera ottimale.

Oltre a ricoprire un ruolo di tutto rispetto, questi alimenti sono ritenuti validi afrodisiaci. Comunque sia sono senza dubbio una marcia in più per la vostra salute, questo almeno se gli consumerete 1-2 volte alla settimana.

Funghi Porcini

I funghi sono senza dubbio un alimento che piace alla maggior parte delle persone. I porcini per esempio, sono ottimi e molto consumati perché si prestano a tante ricette differenti. Come tutti sanno non è neppure difficile identificarli dato il loro aspetto tipico. Hanno un cappello circolare e carnoso. Crescono raggiungendo i 30 cm circa di diametro. Il bianco è il colore di questi funghi quando sono giovani. Questo genere di prodotti di madre natura, si rivelano sempre utili per la salute.

Ovviamente sono più conosciuti come alimento buono e versatile in cucina, più che per le loro proprietà benefiche. Per questo possiamo dire che quello dei funghi è proprio un mondo a parte. Nell’arte culinaria c’è molto spazio da decicare a numerose tipologie di funghi. Noi vi ricordiamo il porcino elegante, il porcino nero e quello giallo. Per vederli più da vicino abbiamo scritto qualcosa in loro merito.

Il porcino nero è un fungo ottimo, altamente pregiato sul mercato possiamo dire. Nella famiglia dei porcini non potreste fare scelta migliore secondo il molti che ne sono appassionati.

Radicchio

Il radicchio è una verdura secolare nel nostro Paese, ed è sfruttata per ovvi motivi. Per esempio, sapevate che sono un prodotto indicato per i celiaci? E questo proprio perché sono completamente privi di glutine naturalmente! Tra i molti cibi che depurano l’organismo questi rientrano tra i primi in classifica.

Il radicchio senza esagerare con i suoi effetti positivi è utile per stimolare la digestione e il metabolismo. Ottimo come alleato del sistema immunitario. Inoltre denti, ossa, cervello e fegato sono più in salute con questa verdura nel vostro regime alimentare.

Ricordate che i benefici potrete ottenerli consumandolo spesso e inoltre avendo un buon stile di vita. Il cibo da solo non fa miracoli, anche voi dovete metterci del vostro insomma. Passiamo alla descrizione di alcuni elementi del radicchio. Iniziamo dicendo che sono ricchi di vitamina K, una sostanza che serve al corpo umano (principalmente per migliorare la salute delle ossa).

Le fibre sono alleate contro gli zuccheri e quindi indicate per i diabetici (per la precisione diabete di tipo 2). Inoltre il suo consumo vi offre numerosi sali minerali come ferro, calcio, magnesio etc. Gli esperti sostengono che sono anche un forma preventiva contro i radicali liberi.

Porri

I porri sono una verdura decisamente saporita, possono sostituire la cipolla senza problemi e allo stesso tempo sono apprezzati di più da alcune persone, perché hanno un sapore più delicato. Praticamente per una ricetta squisita e originale potrete inserire questo tipo di alimento. Tutto dipenderà dalla ricetta scelta ma vi garantiamo che esistono molti piatti ottimi dove è presente il porro. Un contorno speciale unito al pesce o alla carne (sia rossa che bianca). In quanto a benefici, questi alimenti non hanno niente da invidiare alle altre verdure:

  • Stimolano la diuresi
  • Migliorano la digestione
  • Ottimi per le donne in dolce attesa
  • Fortificano le difese immunitarie
  • Possiedano proprietà carminative
  • Regolano il colesterolo (LDL ossia quello cattivo)

Se non fosse per la composizione chimica dei porri tutto questo non sarebbe possibile. Quindi cercate di mangiare questi prodotti quando sono di stagione, lo stesso vale per tutti gli altri come il radicchio, i funghi, i ravanelli etc. Ricordate che contengono la vitamina A e la C, ossia 2 validi alleati contro varie malattie degenerative. Inoltre sono utili per rallentare l’invecchiamento cellulare.

I porri sono utilizzati anche per la bellezza del corpo, per la precisione della pelle.

Finocchio

Analizzando le proprietà benefiche del finocchio e la sua composizione chimica, sono emerse molte notizie sorprendenti. Difatti questo alimento gode di un’ottima reputazione e svariati medici lo suggeriscono. È naturale che sia utile al corpo umano dato che tutte le verdure (o quasi) lo sono! Comunque vitamine del gruppo B, vitamina A e C sono presenti in quantità considerevoli. A queste aggiungiamo la presenza di acqua, fibre, proteine, grassi, ceneri e sali minerali.

Questo alimento sembra essere utilizzato per il trattamento della tosse, inoltre depura il colon.

Protagonista in cucina come nel campo della cosmetica. Lo si può definire una verdura ricca di buoni propositi ai fini della vostra salute. Certamente lo dovrete consumare regolarmente per trarre benefici. È insomma un tonico dell’organismo e si prende cura di voi nel tempo.

Consumare il finocchio corrisponde ad assimilare ferro, calcio, sodio, fosforo, mangnesio etc.

Utile dunque per le ossa, il sistema nervoso e il cuore. Seguite un regime alimentare ottimo che preveda frutta e verdura e i benefici arriveranno da soli.

Arancia

Le arance sono dei frutti dalle eccellenti proprietà salutari. Famose in cucina e nel campo terapeutico, questi alimenti offrono effetti molto positivi e tutto solamente bevendone il succo oppure consumando il frutto. Si dimostrano un concentrato di vitamina C e altre sostanze importanti per il corpo umano. Tra queste vi ricordiamo le fibre, l’acqua, le proteine, le vitamine del gruppo B e i sali minerali (magnesio, ferro, fosforo, rame etc.). Le arance sono un alimento che stimola le difese immunitarie, combatte il colesterolo cattivo, la stitichezza, la degenerazione maculare e quant’altro. Le potrete consumare sempre e questo è uno dei molti vantaggi che offre la frutta.

In cucina sono molto amate, basta pensare all’anatra all’arancia, le cozze gratinate all’arancia, oppure i deliziosi pancakes con sciroppo d’arancia. Questo genere di frutta è suddivisa in arance amare e arance dolci, ossia 2 gruppi nati appositamente per distinguerle.

Per quanto riguarda le varietà più diffuse di arance possiamo trovare le seguenti: Il Sanguinello, il Tarocco, il Valencia, il Moro, la Belladonna e altri. Cercate comunque di integrarli nel vostro regime alimentare, dato che sono un alimento che vi offre l’opportunità di fare scorte di ottime sostanze nutritive.

Mandarino

La pianta da cui nasce il mandarino ha origini cinesi e viene denominata in botanica Citrus Reticulata. I benefici offerti da questo alimento non sono poi così diversi da quelli che può donare il consumo di arance fresche. Questo frutto e altamente vitaminico e possiede svariati sali minerali la cui presenza è notevole.

Potrete mangiarle per trattare bene sia il corpo che la mente. Parlando un po’ di questa frutta possiamo dire molto, per esempio che la buccia di questo piccolo alimento è destinata ad aromatizzare sciroppi, liquori e profumi. Oppure che contiene al suo interno piccole tracce di acido folico, un elemento importante da inserire in un regime alimentare che serve a prevenire la spina bifida (rivolto ai nascituri).

Il mandarino è un alleato perfetto in qualunque occasione, infatti potrete anche acquistarlo sotto forma di olio essenziale. Utile per esempio per rilassare la muscolatura. Adesso che siete nella stagione invernale fate scorta di vitamina C, in modo che il sistema immunitario sia in ottimo stato. Vi ricordiamo che il mandarino è un prezioso alleato per questo.

Kiwi

Il kiwi si presenta marrone ed è coperto di una leggera peluria. La buccia di questo frutto è sottile ma piuttosto resistente. Al suo interno il kiwi è verde e diventa bianco nel centro. I semi sono raccolti nel mezzo e formano una specie di cerchio. Questo alimento dispone di un forte sapore, ma anche di ottime proprietà salutari.

Il kiwi è un frutto che proviene dalla Cina. Apprezzato come cibo antiossidante e non solo, trova spazio come alleato per la cura del corpo e della bellezza. Sapevate che nel mondo sono presenti più di 400 specie di questa pianta da cui otteniamo il kiwi? E che si tratta di una liana rampicante che non fatica a raggiungere i 1o metri d’altezza?

Il kiwi è suggerito dai nutrizionisti per migliorare la circolazione del sangue, stimolare le difese immunitarie, rendere più facile la digestione dopo i pasti, proteggere gli occhi dalla degenerazione maculare ed altro ancora. Presenta numerosi aminoacidi, vitamine (A, B, C, E, J, K) etc.

Limone

Il limone è un tipo di agrume che nelle cucine non può mancare. Trova spazio come condimento per carne, pesce e verdure. Praticamente è versatile al 100%, difatti è anche un valido alimento utilizzato come rimedio naturale in più occasioni. Secondo alcuni studi (ma niente di confermato al momento) il limone prende origini dall’India, su questo fattore c’è ancora da fare chiarezza.

Gli esperti parlano bene di questo alimento e tutto il merito lo dobbiamo alla composizione chimica del limone. Riconosciuto come antiossidante, depurante e disinfettante questo agrume è sempre indicato per la cura del nostro corpo. Il limone può essere aggiunto nell’acqua per renderla buona e sopratutto potabile. Vi basterà tutto il succo di 1 limone e 1 litro d’acqua.

Vi sono molte curiosità rivolte a questo particolare alimento. Per esempio, sapevate che era impiegato nell’epoca rinascimentale come prodotto per stimolare le labbra a diventare più rosse? Questo almeno in Europa, ed erano le signore alla moda a farne utilizzo. L’olio essenziale di limone nasce per offrire svariati effetti benefici, 2 tra questi sono utili per il cervello. Ovvero influisce positivamente sulla memoria e stimola la concentrazione.

Prestate attenzione ai possibili alimenti da abbinare al limone, altrimenti potreste accusare alcuni effetti collaterali come problemi digestivi e acidosi. I cibi meno indicati potrebbero essere alcuni di questi: pomodori, riso, patate, pane, farinacei etc.

Castagne

Le castagne si dimostrano ottime in cucina e le potrete cuocere in molti modi ossia al forno, bollite e arrostite. Sul mercato ne sono reperibili molte varietà e le più famose (per quanto riguarda il nostro Paese) sono: le castagne di Marradi, del Mugello e di Montella.

Questo tipo di alimento offre molti sali minerali al corpo e inoltre dona benefici al sistema nervoso. Come se non bastasse le castagne sono considerate un cibo rinvigorente. Naturalmente non è un mistero se controllate i suoi componenti, vediamoli velocemente.

Al loro interno vi sono: zinco, rame, calcio, fosforo, ferro, potassio, magnesio, vitamine A, del gruppo B, C, carboidrati, acqua, fibre etc. Detto questo vi parleremo più da vicino solamente di 3 benefici rivolti al consumo regolare di castagne.

  • Stimolano le difese immunitarie. Le castagne possiedano molti elementi utili per il corretto funzionamento del corpo umano. Dato che sono ricche di vitamina C, il sistema immunitario verrà rinforzato e questo donerà protezione maggiore contro svariati problemi causati da virus e batteri.
  • Utili in gravidanza. Il feto ha bisogno di molte sostanze per crescere senza problemi. Le mamme devono per ciò condurre un sano regime alimentare e le castagne calzano a pennello. In questo caso il motivo è legato alla presenza della vitamina B9. Una sostanza che tutela il feto da diverse patologie.
  • Saziano velocemente. L’abbondanza di carboidrati disponibile in questo alimento è sorprendente. Questo rende possibile l’effetto di sazietà provato dopo alcune castagne consumate.

Cachi

La pianta dei cachi deve le sue origini all’Asia orientale. Si tratta di un albero che raggiunge 15 metri circa d’altezza, quindi è abbastanza grande come dimensioni. Viene coltivato da diversi secoli e ancora oggi lo possiamo gustare reperendolo un po’ ovunque. Questo frutto è semplicemente un concentrato di bontà e benefici. Scopriamo di più.

I cachi sono piuttosto singolari, specialmente per coloro che ci entrano in contatto la prima volta. È un alimento che lo si può dividere a metà e consumarlo con un cucchiaino, come quelli che utilizzate per mescolare lo zucchero nel caffè. Questo frutto è molto dolce e molle, lo possiamo definire intrigante e squisito allo stesso tempo.

La pianta che produce questo alimento (la quale prende il nome in botanica di Diospyros kaki), può raggiungere i 40 anni circa di vita. Ricordatevi che sono un frutto da consumare fresco e che può donarvi interessanti proprietà salutari.

Sapevate che è un prodotto alimentare utile contro la tosse? Inoltre è suggerito dagli esperti come alleato contro i radicali liberi! Tenete presente che i cachi devono essere consumati velocemente dal momento dell’acquisto, per cui non provate a fare scorte di questi frutti in casa vostra.

Frutta secca

La frutta secca è un asso nella manica, la possiamo consumare come spuntino oppure dopo i pasti. Questo termine serve per raggruppare i vari tipi di alimenti che rientrano in questa categoria. Per esempio le nocciole, le noci, le arachidi, le mandorle e i pistacchi sono frutta secca. Per quanto riguarda le sostanze benefiche e le sostanze utili, tutto dipende da quali cibi consumerete visto che è una grande famiglia. Comunque in linea di massima, vitamine, minerali e non solo faranno parte del vostro regime alimentare.

Questo genere di alimenti viene suggerito per stimolare la digestione dopo i pasti,

per combattere la fame e tenere sotto controllo i livelli di colesterolo cattivo nel sangue. Inoltre la frutta secca è consumata per migliorare l’umore e per prendersi cura del cuore. Sembra adatta anche contro il mal di testa, insomma un vero portento.

Comunque anche le controindicazioni sono da tenere in considerazione. Ovvero la frutta secca non è adatta per soggetti che soffrono di obesità, coliti o disturbi del al fegato. Lo stesso vale per tutti coloro che sono esposti a problemi gastrointestinali.

Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!

Lascia un comento

Non perderti questi consigli