Flora intestinale: ecco dove risiede la felicità

Flora intestinale, ecco dove risiede la felicità

Flora intestinale: Cercare la felicità e non trovarla molto probabilmente è come desiderare qualcosa e non ottenerla, il bello, come ben si sa, è nella ricerca e nel desiderio. Ma dove si cerca la felicità ?, perché è vero che il bello sta nella ricerca, ma è anche vero che bisogna pur sapere dove cercare. Molto spesso però le cose sono nascoste nei posti più inaspettati, posti dove nessuno andrebbe a cercare, non fa eccezione la felicità che, secondo un recente studio, è situata, incredibilmente, nell’intestino.

Flora intestinale: La ricerca è fondamentale per l’evoluzione dell’uomo, ed è proprio una ricerca, condotta dai ricercatori dell’University College Cork (Irlanda), che ha scoperto la sede della felicità, che si nasconde proprio nell’intestino. Si dice che l’intestino sia il ” secondo cervello “, questo detto deriva dal collegamento tra i segnali di malessere intestinale e la salute in generale, ma l’intestino ha anche una funzione più nascosta, derivante dai batteri intestinali, che, secondo gli ultimi studi, sarebbero responsabili dello sviluppo della felicità.

LA FELICITÀ SCOPERTA NELL’INTESTINO

Flora intestinale, ecco dove risiede la felicità

La ricerca è stata condotta su un gruppo di topi, ciò che ne è venuto fuori è stato che i batteri presenti nell’intestino se sviluppati bene nell’infanzia stimolano l’attività della serotonina, un neurotrasmettitore che interviene nella regolazione dell’umore, il funzionamento della serotonina viene compromesso da situazioni di stress ed ansia. L’esperimento ha dimostrato che, se la flora batterica intestinale viene compromessa nella prima infanzia, la concentrazione di serotonina nell’età adulta risulta inferiore. Per dimostrare ciò sono stati allevati topolini senza flora intestinale ed è stato notato che nell’età adulta la concentrazione di serotonina era inferiore, inoltre, ad alcuni topi, poco prima dell’età adulta, è stata aggiunta la normale flora batterica, ma i risultati sono stati deludenti, questo significa che la formazione di una flora batterica sana nell’infanzia è fondamentale per la presenza della serotonina nell’età adulta.

Flora intestinale: Gerard Clarke, uno degli autori della ricerca, afferma di essere estremamente entusiasta dei risultati, inoltre, le implicazioni della scoperta potrebbero portare ad un miglioramento della flora batterica evitando sin dall’infanzia che antibiotici o infezioni causino danni al microbiota intestinale. I ricercatori erano già a conoscenza del fatto che la flora intestinale fosse molto importante per le varie funzioni dell’organismo, ma prima dei risultati della ricerca non si immaginava che questa fosse anche importante per lo sviluppo cerebrale ed emotivo della persona.

Insomma la felicità, come recitano molti vecchi proverbi, va ricercata dentro di noi, ed i ricercatori dell’University College Cork l’hanno trovata nel posto più insolito, chissà ancora quante meraviglie nasconde l’universo del nostro corpo, una cosa è certa: puntare sulla ricerca è l’unico modo per scoprirlo.

Leggi anche:

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]