Home Salute Fibrillazione ventricolare, sintomi e diagnosi

Fibrillazione ventricolare, sintomi e diagnosi

Fibrillazione ventricolare

La fibrillazione è caratterizzata da un tremito incontrollato (contrazioni) delle fibre muscolari (fibrille) del cuore. Quando si verifica nelle camere inferiori del cuore, viene chiamata fibrillazione ventricolareDurante la fibrillazione ventricolare, il sangue non viene rimosso dal cuore e può comparire improvvisamente la morte cardiaca.

La causa più comune della VF è un attacco di cuore. Tuttavia, la VF si può verificare ogni volta che il cuore non riceve abbastanza ossigeno o se una persona ha disturbi cardiaci di altro tipo.

Le condizioni che possono portare alla fibrillazione ventricolare sono:

  • Malattia cardiaca congenita
  • Fulminazione, incidenti o lesioni al cuore
  • Attacco di cuore
  • Malattie del muscolo cardiaco, comprese le cardiomiopatie
  • Chirurgia al cuore
  • Ischemia (mancanza di ossigeno al muscolo cardiaco a causa del restringimento delle arterie coronariche o shock)
  • Morte cardiaca improvvisa (commotio cordis), generalmente riscontrabile negli atleti dopo un trauma sulla superficie del cuore

La maggior parte delle persone affette dalla VF non hanno una storia di malattie cardiache. Tuttavia, molti hanno fattori di rischio per malattie cardiovascolari, come il fumo, l’ipertensione, e il diabete.

Sintomi

Una persona che ha un episodio di VF, può  improvvisamente collassare o diventare priva di coscienza, perché il cervello ed i muscoli hanno smesso di ricevere il sangue dal cuore.

I seguenti sintomi possono verificarsi entro 1 ora dal primo attacco:

  • Dolore toracico
  • Vertigini
  • Nausea
  • Tachicardia
  • Mancanza di fiato

Diagnosi

La fibrillazione ventricolare è una condizione di emergenza. Occorre consultare immediatamente un medico nel caso si sospetti il problema. Le pulsazioni al collo e nella zona inguinale possono essere difficili o impossibili da sentire. La persona appare insensibile. In questo caso, il medico andrà ad auscultare il cuore con uno stetoscopio. I battiti del cuore possono anche non essere sentiti o possono essere molto irregolari.

Un monitor cardiaco mostrerà un ritmo cardiaco disorganizzato.

Trattamento

La VF è una condizione di emergenza medica e deve essere trattata immediatamente per salvare la vita di una persona. Se essa ha un episodio di VF in casa e diventa incosciente, occorre immediatamente chiamare i soccorsi. Nell’attesa che arrivino i soccorsi, occorre mettere la testa della persona e il collo in linea con il resto del corpo per contribuire a rendere più facile la respirazione e iniziare a praticare la respirazione bocca a bocca e le compressioni toraciche. Continuare a farlo fino a quando la persona diventa cosciente o fino all’arrivo dei soccorsi.

Il team dei soccorsi esaminerà rapidamente la persona e la trasporterà all’ospedale. Lì essa verrà trattata con un dispositivo chiamato defibrillatore esterno. Lo shock elettrico può immediatamente ripristinare il battito cardiaco ad un ritmo normale.

Prognosi

La VF può portare alla morte entro pochi minuti o pochi giorni. Il tasso di sopravvivenza per una persona che ha un attacco VF fuori dell’ospedale varia tra il 2% e 25%.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui