Fastidi mestruali: quali sono i più frequenti e come rimediare?

Le mestruazioni sono un fenomeno naturale ma molto delicato, e devono essere sempre affrontate con coraggio, soprattutto dalle donne che tendono a soffrire di svariate problematiche durante “quei giorni”.

Purtroppo si tratta di un problema molto comune: secondo alcuni studi di settore, il 90% circa delle donne avverte almeno un fastidio legato al ciclo mestruale, e più del 50% ha dolori abbastanza forti da interferire con le attività quotidiane. Pur essendo una situazione che può variare da donna a donna, oggi scopriremo insieme quali sono i fastidi mestruali più frequenti e come intervenire nel modo opportuno.

Quali sono i fastidi più frequenti durante il ciclo mestruale?

Come anticipato poco sopra, molte donne soffrono di dolori mestruali come il mal di pancia, che possono verificarsi in misura variabile. In alcuni casi possono essere più forti e marcati, in altri casi più deboli, ma quasi tutte le donne comunque sono costrette ogni volta ad affrontare alcune condizioni specifiche.

Il disagio più comune legato al ciclo mestruale è il dolore addominale: secondo alcuni studi, infatti, il 60-70% delle donne prova questo fastidio durante le mestruazioni. Di solito si tratta di un dolore sordo e costante che può diventare più o meno intenso, a seconda di chi ne soffre. Purtroppo, in alcuni casi il dolore può essere talmente forte da provocare vomito e spasmi nella zona pelvica, al punto da costringere a letto, impedendo il normale svolgimento delle faccende quotidiane.

Un altro problema piuttosto frequente è il mal di testa da ciclo, che colpisce quasi il 50% delle donne durante questi giorni così particolari. In alcuni casi si tratta di un malessere leggero, mentre in altri può essere molto forte, martellante e intenso, tanto da poter sviluppare una vera e propria forma di emicrania.

Molte donne soffrono anche di sindrome premestruale (PMS), che si manifesta con vari sintomi, come ad esempio irritabilità, crisi di pianto, ansia, depressione e disturbi del sonno, di solito 7-10 giorni prima dell’inizio delle mestruazioni. Un’altra forma di disagio da non sottovalutare è la dismenorrea: si tratta di un dolore molto forte che si manifesta durante le mestruazioni, ed è causato dalle contrazioni dell’utero. In alcuni casi può essere così intenso da richiedere un periodo di assoluto riposo a letto.

A questi si aggiungono altri problemi meno frequenti ma altrettanto fastidiosi, come le vertigini, il gonfiore e la tensione mammaria.

Cosa si può fare per alleviare questi disagi e dolori?

Ci sono molti modi per cercare di alleviare i dolori e i fastidi che sopraggiungono durante il ciclo mestruale. Innanzitutto, si raccomanda di seguire una dieta sana ed equilibrata: in questo periodo, infatti, è necessario prestare più che mai attenzione a ciò che si mangia, per evitare di aggravare una situazione già delicata, specialmente se si soffre di problemi allo stomaco.

Inoltre, è bene cercare di ridurre il più possibile lo stress, prendendosi un po’ di tempo per se stesse, per rilassare corpo e mente. Se il dolore è particolarmente forte, esistono anche dei farmaci specifici che possono aiutare ad alleviare i fastidi.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Luca M.

Informazioni sull'autore
Ciao! Mi chiamo Luca, sono a capo della redazione di Sanioggi.it da quando il sito è stato lanciato, nell'inverno del 2011.
Tutti i post di Luca M.