Home Benessere Farina di mais: bramata, fioretto e fumetto. Proprietà e ricette

Farina di mais: bramata, fioretto e fumetto. Proprietà e ricette

La farina è un ingrediente che non può mancare in cucina, ma non sempre è tollerata da tutti e può provocare disturbi. Scopriamo la farina di mais.

Farina di mais- foto flickr.com

Quando parliamo di farina sarebbe più giusto parlare di tipi di farina, vale a dire farine prodotte dalla macinazione di altri cereali oltre il grano.

Molte persone però soffrono di celiachia e quindi non possono utilizzare la farina di grano: la soluzione è la farina di cereali senza glutine e pseudo-cereali come la farina di mais.

La farina di mais viene prodotta dalla macinazione dei semi dalla pianta Zea mais (appartenente alla famiglia delle Graminaceae), conosciuta anche con il nome di granturco e frumentone.

Farina di mais e maizena

Molte volte si tende a confondere la farina di mais e la maizena o amido di mais (addensante), ma in realtà si tratta di prodotti diversi.

Pur essendo entrambe prodotte dalla lavorazione del chicco di mais, infatti, richiedono l’uso di parti diverse dei cicchi di mais.

La farina di mais prevede l’uso della parte interna (germe) e del rivestimento esterno del seme mentre la maizena è prodotta usando solo la parte che si trova tra il germe e la parte esterna (endosperma).

Tipi di farina di mais

Mais bianco- foto flickr.com

La farina ha un colore giallo, ma presenta una granulometria più o meno fine che permette di usare la farina di mais in ricette diverse.

La farina di mais non è solo per polenta: è possibile usare la farina di mais per la pizza, preparare il pane con farina di mais e così via.

  • Farina a grana grande – La farina di mais bramata presenta una granulometria grande che si sente al tatto, l’ideale per polente. A seconda del mais si può trovare farina di mais bianco o giallo.
  • Farina di grana media – La farina di mais fioretto è più fine rispetto alla farina bramata. Viene usata per la preparazione della polenta, ma ne restituisce un risultato più vellutato.
  • Farina a grana fine – Il fumetto di mais ha una grana finissima e permette di lavorare la farina in modo facile per preparare una torta con farina di mais, dei dolci con farina di masi, un pane con farina di mais, una pizza con farina di mais e così via.
  • Farina istantanea – Si tratta di una farina precotta al vapore che permette di preparare polente istantanee ed evita l’aggiunta di moltissima acqua.

Caratteristiche nutrizionali

Mais- foto pixabay.com

La farina di mais mantiene le proprietà nutrizionali del mais (anche se in misura minore) grazie alla tecnica di raccolta che evita le eventuali contaminazioni.

  • Acqua – La quantità di acqua presente è pari al 12% circa, il che la rende impossibile da usarla in assenza di acqua.
  • Proteine – La quota di proteine zeina e zeatina pari al 9,2%  risulta un po’ povera rispetto ad altre farina e potrebbe essere insufficiente a colmare il fabbisogno giornaliero.
  • Carboidrati – La parte di carboidrati si aggira intorno al 75%  e supera di fatto la quota di molti altri cereali. Rende il mais ipercalorico.
  • Lipidi – I lipidi dovuti alla presenza di germe del grano sono pari al 2,7%  e superano di poco quelli degli altri tipi di farine.
  • Vitamine – Questo tipo di farina nasconde importanti vitamine e in particolare la vitamina A e le vitamina E.
  • Minerali – Il prodotto ricavato dai chicchi di mais vanta molti minerali (sodio, potassio, calcio, fosforo e ferro).

Farina di mais: Proprietà e benefici

Farina mais- foto flickr.com

Le caratteristiche nutrizionali della farina di mais si traducono in effetti benefici per l’organismo che replicano le stesse proprietà del mais.

  • Stitichezza – La percentuale di fibre favorisce la funzionalità intestinale ed evita il gonfiore addominale e la comparsa di episodi di stitichezza.
  • Colesterolo – Le fibre riescono a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo nel sangue e scongiurano eventuali problemi cardiovascolari.
  • Pressione – La presenza di minerali come il potassio e la scarsa quantità di sodio sviluppano un’azione ipotensiva.
  • Cellulite – Nonostante l’apporto calorico (100 g di farina di mais conta 360 calorie), si rivela un ottimo diuretico grazie alla quota di acqua e minerali.
  • Celiachia – Il fatto che il mais non contenga glutine rende la sua farina ideale per tutti coloro che soffrono di celiachia.
  • Ossa – I minerali  come il calcio, il magnesio e il fosforo possono essere considerati un valido aiuto contro l’osteoporosi.
  • Radicali liberi – La presenza di vitamina A assicura un’azione antiossidante che contrasta i radicali liberi e promuove la salute di occhi e pelle.
  • Diabete – La farina di mais ha un indice glicemico inferiore rispetto alle farine di grano duro e per questo aiuta a tenere sotto controllo la glicemia.

Prodotti a base di farina di mais

Tortillas- foto pixabay.com

La farina di mais può essere acquistata in qualsiasi supermercato oppure online sotto forma di farine con granulometria diversa.

Le ricette con farina di mais sono tantissime e promettono di soddisfare qualsiasi palato, anche il più esigente.

Solitamente viene usata per portare in tavola tortillas, pane, sformati, panature, pasta, dolci e biscotti con farina di mais.

Dalla farina di mais derivano anche i corn-flakes (farina di mais, acqua e altri ingredienti) e i corn-chips (farina di mais e con legumi).

Controindicazioni

La farina di mais fa male? È un alimento saziante ed economico, ma potrebbe provocare qualche piccola controindicazioni a causa del suo complesso nutrizionale non completo.

Il principale problema della farina di mais è la scarsa quantità di vitamine del gruppo B, motivo per il quale l’eccessivo consumo potrebbe causare la pellagra.

Per evitare deficit nutrizionali più o meno importanti, quindi, sarebbe meglio non esagerare con il consumo di farina di mais.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui