Esercizi addominali in 8 minuti

esercizi addominali in 8 minuti

Tuttavia, poche persone sanno davvero allenare i muscoli addominali e molte altre non sanno come farlo in modo corretto. Il risultato? Lunghi e duri allenamenti, centinaia di esercizi addominali al giorno e pochi o nessun risultato, se non quello di incappare in dolori cervicali e articolari. Per allenarsi in maniera corretta non occorre molto, basta seguire il programma “esercizi addominali in 8 minuti”.

Si tratta di un allenamento intensivo, breve ed efficace, che sta conquistando milioni di appassionati e di sportivi, addirittura, sul web è possibile trovare un sito che illustra passo dopo passo i movimenti del programma “esercizi addominali in 8 minuti”. Naturalmente, esistono diversi piani di allenamenti dedicati ai principianti, fino ad arrivare ai professionisti. Ma partiamo col chiarire i principi base di un allenamento addominali in 8 minuti corretto.    

1. Blocco dell’aria

In primo luogo, occorre chiarire che i muscoli addominali non possono pienamente contrarsi se vi è dell’aria presente nei polmoni. Così, tutti coloro che trattengono il respiro durante l’esecuzione degli esercizi non raggiungono mai una contrazione completa del muscolo.

Per correggere questo errore, occorre espirare quando si va sotto sforzo durante ogni ripetizione e ricordare che, una volta che l’aria nei polmoni non c’è più, gli addominali sono completamente contratti.

Inoltre, occorre inspirare solo quando si avvia il movimento di discesa o di rilassamento del muscolo, quindi si può iniziare un’altra serie di allenamento addominali in 8 minuti.

2. Recupero

In secondo luogo, a differenza degli altri muscoli presenti nel corpo e che possono  richiedere alcuni minuti per riprendersi completamente dopo una serie di esercizi, i muscoli addominali recuperano in pochi secondi. Di fatti, un tempo di recupero breve, fa sì che gli addominali rispondono meglio all’esercizio. L’allenamento richiede un movimento continuo tra un esercizio e l’altro.

Quindi, non vale a nulla eseguire un allenamento intervallato da periodi di recupero di qualche minuto. Occorre, durante il passaggio da un esercizio all’altro, far trascorrere solo pochi secondi di riposo, per scolpire davvero gli addominali.

3. Addominali bassi per primi

In terzo luogo, al fine di rendere efficace l’allenamento, occorre far lavorare la regione inferiore dell’addome per prima. Questo fa sì che tutti i muscoli addominali si contraggano e stabilizzino il resto del corpo in preparazione dei movimenti successivi. Inoltre, lavorare sulla regione addominale inferiore, significa, anche, sollecitare gli addominali superiori, nonché gli obliqui.

Quindi iniziate con degli slanci delle gambe da alzati o dei sollevamenti delle gambe distesi a terra. Ricordate che il tempo di riposo concessovi tra una serie e l’altra, deve essere solo quello relativa al lasso di tempo che porta a cambiare posizione per iniziare il prossimo esercizio. Il movimento continuo è la chiave per l’allenamento dell’addome.

Non perdete tempo a sfidare voi stessi su quanti addominali riuscite ad eseguire, invece, concentratevi sulla respirazione (espirando sotto sforzo e contraendo gli addominali per avviare e completare il movimento). Degli addominali ben fatti, anche se in numero minore, valgono più di estenuanti ore di allenamento.

Infine, per ottenere davvero il massimo risultato dal programma di esercizi addominali in 8 minuti, e mostrare un addome perfetto, è necessario includere degli aggiustamenti nella dieta e praticare dell’attività aerobica regolarmente. L’esercizio degli addominali senza bilanciare la dieta, rendendola ricca di proteine ​​per aumentare lo sviluppo muscolare, è come avere una macchina senza motore, non si ottiene assolutamente nulla.

È possibile lavorare gli addominali ogni giorno, d’altronde, con il programma esercizi addominali in 8 minuti, non si perde molto tempo. Comunque, non occorre mai scendere sotto le tre volte a settimana di allenamento, poiché i muscoli addominali sono responsabili di stabilizzare il busto e sono i muscoli coinvolti in molti esercizi diversi.

In sintesi, per eseguire gli esercizi addominali in 8 minuti occorre attenersi a questi pochi principi:

  1. Espirare sotto sforzo.
  2. Non lasciare trascorrere del tempo tra un esercizio e l’altro.
  3. Lavorare la parte inferiore della regione addominale per prima, poi gli obliqui e la regione addominale superiore come ultima.
  4. Arricchire la dieta con molte proteine e pochi grassi.
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 1 Media: 2]