Collegati con noi

CrossFit: come eseguire i dip a casa

CrossFit: come eseguire i dip a casa

Il CrossFit è un allenamento completo e funzionale basato su movimenti ispirati ai gesti naturali del corpo eseguiti ad alta intensità che apportano benefici a tutto tondo. I dip rappresentano una categoria di esercizi a corpo libero diretti a stimolare la parte superiore del corpo, un tipo di esercizio che può essere eseguito homemade. Non resta che scoprire come eseguire i dip a casa!

Come eseguire i dip a casa- foto chedonna.it

Questo gruppo di esercizi funzionali sfrutta la tipica contrazione sinergica dei muscoli dell’allenamento CrossFit per tonificare in modo efficace braccia e tricipiti.

Forse in molti non sanno che i dip sono capaci di trasformare il divano di casa o la sedia della sala da pranzo in uno strumento perfetto per dar vita a una routine di esercizi CrossFit e migliorare la forma fisica.

Come eseguire i dip a casa

Ma come è possibile trasformare un divano confortevole o una sedia normale in un valido alleato per allenare braccia e tricipiti?

  • Sedersi sul bordo del divano mantenendo le mani accanto ai fianchi e le dita rivolte in avanti
  • Sollevare il bacino dal divano
  • Distendere le gambe unite in avanti tenendo appoggiati a terra solo i talloni
  • Mantenere addome contratto e spalle basse
  • Piegare i gomiti indietro fino quasi a sfiorare il pavimento con la parte posteriore delle gambe
  • Tornare alla posizione di partenza
  • Eseguire almeno 10 ripetizioni

Ovviamente i dip possono essere inseriti all’interno di un circuito di CrossFit costruito su una varietà di esercizi a corpo libero ad alta intensità come air squat, push-up, lounges e sit-up.

  • Air squat – Basta partire da una posizione eretta con gambe divaricate e punte dei piedi verso l’esterno, piegare le ginocchia fino a quando le anche non saranno leggermente al di sotto e ritornare in piedi.
  • Push-up – È sufficiente sdraiarsi per tessa, posizionare le mani all’altezza delle spalle (lunghezza del segmento leggermente maggiore rispetto a quello compresa tra le spalle), distendere il corpo, salire senza piegare il busto e tornare all’altezza del pavimento.
  • Lounges – Occorre partire da una posizione eretta, compiere un passo in avanti, piegare il ginocchio in avanti finché il ginocchio posteriore non entra in contatto con il terreno e risalire per ritornare alla posizione iniziale.
  • Sit-up – Tutto quello che bisogna fare è mantenere una posizione supina con le spalle a terra, tenere i piedi incrociati, salire portando le spalle sui fianchi e ritornare alla posizione di base per procedere con altre ripetizioni.
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Laureata in Informazione e sistemi editoriali, amante della cultura orientale e appassionata di benessere, salute e fitness.

Lascia un comento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non perderti questi consigli