Collegati con noi

Elicriso: quali sono i benefici?

Elicriso: quali sono i benefici?

L’elicriso è una pianta benefica da cui viene ricavato anche un olio essenziale famoso nel settore dei rimedi naturali. Comune nelle zone mediterranee, l’elicriso cresce in gran parte del nostro Paese. Comunque possiamo dire che l’Europa meridionale è l’area dove si concentra generalmente questa pianta dai cui potrete ottenere così tanti benefici. La pianta dell’elicriso si presenta con un colore chiaro, una sorta di grigio e verde. I fiori giallo vivo emanano un buonissimo aroma.

Pensate che trova spazio anche come ingrediente destinato alla preparazione di profumi.

L’elicriso non teme i terreni rocciosi per poter crescere. Il suo periodo di fioritura è da inizio luglio fino ad agosto. Nel nostro Paese è diffuso al sud e al centro Italia. Anche in molte isole è disponibile questa pianta. L’olio essenziale di elicriso è utile per le sue proprietà benefiche che si rivelano indicate contro funghi, disturbi intestinali e infiammazioni di vario tipo. Questo prodotto è ricavato dai fiori della pianta e nella medicina naturale è ben conosciuto dati i suoi risultati.

I rossori della pelle sono fastidiosi e non tanto piacevoli da vedere, così come la pelle quando è screpolata. Utilizzando l’olio essenziale potrete trattare questi disturbi e non solo. Ma al suo interno cosa troviamo? Vi mostriamo adesso la sua composizione chimica.

Composizione chimica dell’olio essenziale di elicriso

Secondo le analisi effettuate dagli esperti, questo prodotto presenta ottimi elementi capaci di aiutare il corpo umano. In pratica l’olio essenziale di elicriso è una miniera di risorse per l’organismo. Lo dimostra infatti la presenza delle seguenti sostanze: tannini, carotenoidi, resine, quercetina, triterpeni, cumarine, acidi fenolici, luteolina etc. Sarebbe più facile elencare i benefici non trovate? Ovviamente parleremo proprio di questo nel capitolo seguente.

Elicriso: benefici

Olio essenziale, fiori oppure le foglie. Tutte parti utilizzate dall’uomo a proprio vantaggio. Certamente questa pianta (impiegata nel modo giusto) può ricoprire un ruolo notevole per la salute. Detto questo abbiamo raccolto per voi 7 benefici tra quelli più importanti.

  1. L’olio essenziale di elicriso è utilizzato per donare benefici al sistema nervoso. È anche una forma di prevenzione contro numerosi problemi che possono fare la propria comparsa durante la vecchiaia.
  1. Alleato dei capelli e quindi apprezzato notevolmente come rimedio naturale. Infatti il suo impiego offre in poche sedute capelli più forti e lucenti. Generalmente bastano poche gocce di olio unite ad uno shampoo neutro. Chiedete ad un esperto del settore per maggiori informazioni
  1. Allevia molti dolori, in particolare quelli muscolari. Anche contro il mal di testa sembra essere utile. Nel primo caso per esempio vi suggeriamo un bagno caldo con un po’ di fiori di elicriso
  1. Per le piccole ferite è molto adatto dato che è un disinfettante nonché antisettico. Inoltre il suo utilizzo è utile per stimolare la guarigione e quindi cicatrizzare la ferita
  1. Possiede proprietà depurative e diuretiche ed è quindi un prezioso prodotto su cui potete fare affidamento. Un alleato del corpo umano da utilizzare comunque con attenzione.
  1. Il suo utilizzo è noto anche per le proprietà anticoagulanti che svolge sul sangue. Praticamente è un alleato dell’apparato cardiovascolare e protegge anche dal colesterolo.
  1. Per quanto riguarda la sua assunzione i fiori si prestano benissimo alla realizzazione di decotti. Queste bevande infatti alleviano tosse, mal di gola e naso chiuso. Considerate 5 gr di fiori per almeno 400 ml d’acqua.

Vogliamo togliervi ogni quesito e quindi ricapitoliamo velocemente i vantaggi di questo prodotto. Per quanto riguarda la pelle potete notare quanto sia adatto l’elicriso:

  • Rughe
  • Psoriasi
  • Cicatrici
  • Smagliature
  • Dermatite

Oltre a quanto è stato riportato qui sopra vi sono altri benefici. Parliamo di proteggere e prevenire:

  • Infezioni
  • Problemi digestivi
  • Sistema nervoso
  • Pressione sanguigna

Suggeriamo sempre di diluire l’olio essenziale. Utilizzate un altro olio ma che sia vegetale. Dopodiché il prodotto potrà essere pronto per l’impiego locale sulla pelle (non va bene invece per via interna, non dovete assumerlo).

Ricordate che tutti gli oli essenziali possono rivelarsi un’arma a doppio taglio se impiegati senza conoscerli. Dosaggi, frequenza tutto può incidere notevolmente e cosa più importante ogni persona ha la propria tolleranza. Quindi parlate con un esperto se non volete appartenere a quella parte di soggetti che hanno riscontrato disturbi di varia natura dopo l’uso degli oli essenziali.

Controindicazioni

Come effetti indesiderati può scatenare allergie o intolleranze. Quindi è importante che siate certi al 100% che non sia il caso vostro prima dell’impiego. I bambini con età inferiore a 12 anni non devono utilizzare nessuna forma di elicriso. Per concludere non assumere l’olio essenziale di questa pianta.

Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!

Lascia un comento

Non perderti questi consigli